Hotel troppo di lusso per allattare al seno: è polemica a Londra

Louise Burns costretta a coprire il figlio con una tovaglietta: al Claridge’s Hotel di Londra non è ammesso allattare

Hotel troppo di lusso per allattare al seno: è polemica a Londra

Louise Burns, moglie dell'attore comico Nick Burns, si trovava al Claridge’s Hotel di Londra. Era andata insieme alla madre e alla sorella per bere un te. Al pianto del bimbo di tre mesi non ci ha pensato a lungo e l'ha allattato. Ma la dirigenza dell'hotel l'ha sollecitata a coprirsi al più presto. E così la donna si è vista costretta a coprire il figlio con una tovaglietta.

Infuriata con l'amministrazione dell'hotel londinese, Louise si è sfogata su Twitter dove, lanciando l’hashtag #breastfeeding (allattamento al seno), ha postato le due foto col figlio. Nella prima immagine il bambino è attaccato al seno, nella seconda è coperto da una tovaglietta. A passarle la tovaglietta è stato un allarmato cameriere che non appena l'ha vista dar da mangiare al piccolo si è allarmato. "Ho iniziato a dargli da mangiare molto discretamente quando il cameriere si è precipitato con un enorme tovagliolo e mi ha detto che la politica dell’hotel prevedeva di coprirsi", ha spiegato la donna al Guardian dinendo la tovaglietta un "ridicolo velo".

Inizialmente la donna avrebbe voluto andar via. "La mia reazione iniziale è stata quella di scoppiare in lacrime - ha raccontato la donna - questo era il mio terzo bambino. Ho avuto problemi al seno con i primi due,ma questa volta era andato tutto bene. Non mi aspettavo che sarei stata ammonita in un hotel del centro di Londra". La gentilezza del cameriere, che si è scusato più volte, ha convinta Louise a restare. Così si è fatta fotografare per denunciare su Twitter quella che per lei è stata una vera umiliazione.

Commenti