"Morto per il dolore": infarto per il marito di una delle maestre uccise nella strage in Texas

Il suo cuore non avrebbe retto il dolore per la tragica morte di sua moglie, che ha fatto da scudo tra l'assalitore e i suoi piccoli alunni

"Morto per il dolore": infarto per il marito di una delle maestre uccise nella strage in Texas

La strage nella scuola del Texas ha una coda di conseguenze drammatiche. Ai 19 bambini e alle 2 maestre che sono stati terribilmente uccisi da un 18enne armato di pistola e fucile automatico, si aggiunge la morte del marito di una delle insegnanti, il cui cuore non ha retto. Il compagno di vita di Irma Garcia è morto d'infarto oggi, due giorni dopo la strage che è costata la vita alla moglie.

La donna era da alcuni anni insegnante nella scuola elementare di Uvalde ed è stata uccisa mentre faceva scudo col suo corpo ai piccoli allievi nel tentativo di salvare loro la vita. I familiari della coppia, devastati da questa doppia notizia, hanno fatto sapere che Joe Garcia "è morto per il dolore" di aver perso sua moglie. Joe e Irma erano sposati da 24 anni e avevano quattro figli. Il maggiore si è appena arruolato nei Marines mentre la più piccola frequenta ancora le scuole medie.

Intanto quest'oggi c'è stata la visita a sorpresa al memoriale improvvisato per le 21 vittime della strage di Uvalde di Meghan Markle. La duchessa del Sussex, senza suo marito, il principe Harry, e accompagnata da una guardia del corpo, ha deposto una corona di rose bianche strette in un nastro viola davanti alla croce per Uziyah Garcia, morto a dieci anni. Per rendersi quanto più irriconoscibile possibile, Meghan Markle ha indossato un cappellino da baseball, jeans e t shirt bianca.

Nelle ultime ore negli Stati Uniti è montata la polemica, oltre che per l'utilizzo e la vendita indiscriminata delle armi, anche per un presunto ritardo nell'intervento delle forze dell'ordine. Victor Escalon, direttore del dipartimento Sicurezza del Sud del Texas, ha dichiarato che la polizia è intervenuta dopo pochissimi minuti dal momento in cui Salvador Rolando Ramos ha cominciato a sparare nell'ala ovest della scuola elementare a Uvalde, in Texas. Stando alla sua ricostruzione, gli agenti lo hanno seguito dentro l'istituto e poi hanno chiamato i rinforzi.

La strage di Uvalde, una delle più cruente di sempre negli Stati Uniti, ha profondamente colpito l'opinione pubblica locale internazionale. Il ragazzo sarebbe entrato da una porta della scuola rimasta aperta, circostanza sulla quale ora stanno indagando le forze di polizia. "Ci vorrà tempo per ricostruire la scena del massacro, per capire come è andata esattamente, tutti noi abbiamo figli e nipoti. Aggiornamenti arriveranno nei prossimi due giorni", ha concluso Victor Escalon.

Commenti