Israele brucia e l'imam del Kuwait fa gli auguri alle fiamme

Mentre gli israeliani lottano con le fiamme, l'imam della Grande moschea del Kuwait esulta su Twitter: "I miei migliori auguri agli incendi"

Israele brucia e l'imam del Kuwait fa gli auguri alle fiamme

Israele brucia consumato dagli incendi e l'imam della grande moschea del Kuwait esulta sfacciatamente su Internet.

Mentre in queste ore il Paese mediorientale lotta per spegnere i roghi che hanno costretto più di ottantamila persone ad abbandonare le proprie case, raggiungendo anche la città di Haifa, terza maggiore dello Stato.

E su Twitter, dove si stanno diffondendo gli hashtag "Tel_Aviv_Is_Burning" e "Israel_IsBurning", c'è anche chi esulta per il propagarsi del fuoco: lo sceicco Mishary Alfasy Rashid, imam della Grande Moschea del Kuwait.

Che pubblicando le foto degli incendi scrive "i migliori auguri alle fiamme." Il tweet dissennato ha raccolto in poche ore oltre ventimila retweet. Davvero un'uscita poco commendevole, soprattutto alla luce del fatto che per combattere i roghi anche la Palestina ha inviato delle squadriglie di aerei anti-incendio Canadair in soccorso ad Israele, suo storico nemico.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento