Cisgiordania, scontri con l'esercito. Maan: "Un italiano ferito a Nablus"

L'agenzia Maan sostiene che sia grave. Il consolato sta ancora verificando

Un soldato israeliano discute con una manifestante palestinese vicino a Gerico
Un soldato israeliano discute con una manifestante palestinese vicino a Gerico

Un italiano di circa trent'anni sarebbe rimasto ferito oggi in scontri con l'esercito israeliano non lontano da Nablus, in Cisgiordania. L'uomo fa parte di un gruppo di solidarietà ed è stato colpito non lontano da Nablus, in Cisgiordania.

Secondo l'agenzia palestinese Maan, che ha lanciato la notizia, l'uomo sarebbe grave. Fonti locali di Aki-Adnkronos parlano di un 30enne milanese, che ora si troverebbe in ospedale a Nablus.

Il ministro della Salute palestinese, Jawad Awwad, ha poi aggiunto che il giovane sarebbe stato raggiunto da molti colpi d'arma da fuoco. "Sparare munizioni vere all'indirizzo della parte superiore del corpo dei manifestanti - ha detto - è un deliberato tentativo di omicidio".

Il consolato italiano sta ancora verificando l'attendibilità delle informazioni. Per ora l'esercito israeliano non ha commentato i fatti.

Commenti