L'ultimo desiderio di nonno Norbert: "Datemi una birra prima di morire"

Da tempo l’87enne Norbert Schemm lottava contro un cancro al colon: per il suo fine vita, accontentato dal nipote Adam che ha postato la foto sui social, ha chiesto di farsi una birra con la sua famiglia

Nonno Norbert è morto dopo aver realizzato il suo ultimo desiderio: bere una birra insieme alla sua famiglia. Aveva 87 anni, viveva ad Appleton, nel Wisconsin, e da tempo lottava contro un cancro al colon. È morto il giorno dopo che il nipote Adam Schemm, amministratore delegato di una società di Milwaukee, ha postato sui social la foto che immortala questo momento.

Mio nonno – ha scritto Adam su Twitter – è morto oggi. Ieri sera tutto quello che voleva fare era bere un’ultima birra con i suoi figli”. L’immagine della famiglia, riunita attorno all’anziano a letto con la sua ultima bottiglia, è diventata virale e ha ricevuto ad oggi 31mila 117 retweet, quasi 5mila commenti e 322mila “Mi piace”. Inizialmente il nipote era indeciso sul pubblicare o meno la foto sui social, poi ha pensato che meritasse di essere condivisa perché ha aiutato genitori e parenti ad elaborare il lutto.

Ci ha aiutato con il nostro dolore – ha raccontato Schemm alla BBC. È confortante vedere che i miei nonni e i loro figli erano tutti insieme negli ultimi momenti della sua vita”. “Sembra aver attinto ad un senso di comunità – ha aggiunto Adam – e chiaramente è un momento che moltissime persone capiscono. I commenti sono stati davvero gentili, ho visto foto di persone che brindavano con bottiglie di birra in suo onore. Immaginavo che chi lo conosceva avesse voglia di vedere mio nonno e di rispondere, ma non avevo idea di quante persone potesse aiutare quell’immagine”.

Come accaduto per la “missione frullato” di Emily Pomeranz, la partecipazione al lutto è stata spontanea e sincera: le reazioni arrivate da varie zone degli Stati Uniti sono state le più disparate e tutte positive. Ben Riggs di Indianapolis ha vissuto una vicenda simile: il nonno Leon, 86 anni e malato di Alzheimer, prima di chiudere gli occhi per sempre si è fatto immortalare con le sue ultime volontà: una birra e una sigaretta. Brigid Reilly, una donna di Philadelphia, ha riunito la propria famiglia attorno a nonna Theresa, scomparsa a 84 anni non prima di passare la notte finale accompagnata dalle sue tre grandi passioni: la musica di Frank Sinatra, il sushi e un bicchiere di Baileys. La foto scattata nella stanza d’ospedale è stata persino stampata e mostrata al funerale. “Abbiamo fatto anche un video – spiega la nipote alla BBC – per commemorare la sua vita. Sono stata fortunata a passare quegli ultimi momenti con lei”.

Un tema sensibile come la morte diventa un momento da condividere. “Se c’è una lezione in questa foto – dice alla BBC la giornalista Ann Neumann, autrice del libro The Good Deathè segnare e tenere a cuore tutto il tempo che abbiamo trascorso con le persone che amiamo. Alza una birra, tieniti per mano, condividi le storie: il tempo è limitato”.

Commenti

lorenzovan

Mer, 27/11/2019 - 01:08

splendido..premesso che non vorrei morire di cancro al colon..una morte tramnquilla con i tuoi cari intorno ..e' senz'altro la dipartita piu' tranquilla ed "umana" che possa esistere

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 27/11/2019 - 07:47

Salute e R.I.P. meritatamente.

titina

Mer, 27/11/2019 - 08:27

Commovente: per lui la cosa più importante è la famiglia, non la birra in sè per sè. Bravo e riposa in pace.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 27/11/2019 - 08:36

Prosit!

frapito

Mer, 27/11/2019 - 08:49

Dite alla Cirinnà, che la vera famiglia serve per dare un vero significato alla vita ... fino all'ultimo respiro. Non so se lo potrà capire, ma diteglielo lo stesso.

lorenzovan

Gio, 28/11/2019 - 01:04

frapito...sei tu che non sai che le famiglie sono quelle che si formano anche fuori dai canoni classici e che la gente sente come famiglia...