Merkel: "Niente G8 se la Russia non riconosce i valori comuni"

La cancelliera tedesca: "Avvicinarsi all'Ue è una decisione sovrana dei Paesi dell'Est"

Merkel: "Niente G8 se la Russia non riconosce i valori comuni"

"Finché la Russia non tornerà a riconoscere i valori comuni non si può tornare al G8". Angela Merkel non ha dubbi in proposito. La cancelliera tedesca, intervenendo oggi al Bundestag, in vista del vertice di Riga del Partenariato orientale (al via stasera), ha fatto riferimento al prossimo G7 che si terrà in Germania all’inizio di giugno, sottolineato quali sono i valori condivisi dalla comunità: "La libertà, la democrazia, lo stato di diritto, il rispetto della sovranità dei Paesi e dell’integrità territoriale".

Poi la dura stoccata: "Il modo di agire della Russia non è in sintonia con questi valori".

Il capo del governo tedesco si è poi soffermata su uno dei temi che più infastidisce Mosca, l'allargamento dell'Europa a Est. "Resta una decisone sovrana dei partner orientali quella di un avvicinamento all’Ue, questo va detto molto chiaramente".

Commenti