New York, attacco nella casa del rabbino: persone ferite col machete

L'aggressione antisemita nella cittadina di Monsey. Il responsabile, un afroamericano, ha attaccato in occasione della festa per la settima giornata delle celebrazioni di Hanukkah

Un colpo via l'altro. Tutti inferti con il machete che Thomas Grafton brandiva quando è entrato nella casa del rabbino Chaim Rottenberg a pochi passi dalla sinagoga di Monsey, una cittadina di appena 18mila abitanti che si trova nella contea di Rockland, a una cinquantina di chilometri a nord di New York. La furia dell'aggressore, un afroamericano di 47 anni che è stato successivamente arrestato dopo essere fuggito nel quartiere di Harlem, si è abbattuta sulle persone che si trovavano all'interno. Ne ha ferite cinque, tutti ebrei chassidisti, due dei quali si trovano ora ricoverati in ospedale e sono in gravi condizioni, nel giorno della festa per la settima giornata delle celebrazioni di Hanukkah.

"Sono inorridito - ha commentato il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo - si tratta di un atto spregegole e codardo". Quello di questa sera, però, è solo l'ultimo di una lunga serie di attacchi contro i membri della comunità ebraica che questa settimana si sono consumati nella Grande Mela. Venerdì scorso la polizia di New York ha intensificato le pattuglie in tre quartieri di Brooklyn dopo quello che i funzionari hanno definito un "allarmante aumento degli incidenti". A novembre un ebreo ortodosso è stato pugnalato a pochi passi da una sinagoga locale mentre camminava per le preghiere del mattino. Le telecamere di sorveglianza della sinagoga hanno mostrato un veicolo che si fermava vicino all'uomo e poi l'aggressione. L'attentatore, però, non è stato trovato. E così, tornando a promettere "tolleranza zero verso tali atti di odio", Cuomo ha ricordato che "l'antisemitismo e l'intolleranza di qualsiasi tipo sono ripugnanti per i valori di inclusione e diversità" che contraddistinguono l'America. "L'aumento dell'antisemitismo non è solo un problema degli ebrei o dello Stato di Israele - ha poi concluso - dobbiamo lavorare insieme per affrontare questo male, che sta rialzando la testa ed è una vera minaccia in tutto il mondo".

La brutale e sanguinaria aggressione a Monsey, che si trova in una contea dove il 31% della popolazione è ebrea e la concentrazione degli ultraortodossi è tra le più alte di tutto il Paese, ha avuto inizio alle 22 di ieri sera (le 4 in Italia) quando, all'interno della casa del rabbino, erano presenti un centinaio di persone per celebrare Hannukkah (guarda il video). Il volto di Thomas Grafton era interamente coperto da una sciarpa mentre in mano brandiva un coltellaccio che, come ha rivelato il 65enne Aron Kohn, aveva "la dimensione di un manico di scopa". "È entrato e ha iniziato subito ad attaccarci - ha raccontato - non abbiamo avuto il tempo di reagire". Tra le cinque persone colpite con il machete c'è anche, come riferito da Yossi Gestetner, co-fondatore dellOrthodox Jewish Public Affairs Council (OJPAC) per la regione della Hudson Valley, il figlio del rabbino Rottenberg.

Subito dopo il primo attacco, l'afroamericano ha cercato anche di entrare nella sinagoga della Congregazione Netzach Yisroel, guidata da Rottenbergche e che si trova a pochi metri della sua abitazione. "Le persone che si trovavano all'interno del tempio - ha riferito un testimone al New York Times - dopo aver sentito le urla provenienti dalla casa del rabbino, spaventate, hanno chiuso la porta e l'aggressore non è riuscito ad entrare". Subito dopo Thomas Grafton ha provato a far perdere le proprie tracce andandosi a nascondere ad Harlem, lo storico quartiere nero di Manhattan. Alcuni testimoni sono riusciti, tuttavia, ad annotare il numero di targa del veicolo usato per la fuga e hanno così permesso alle forze dell'ordine di arrestarlo un paio d'ore dopo. Quando gli hanno messo le manette ai polsi, era tutto coperto di sangue. Prima di oggi non era mai finito in manette e, secondo le fonti di intelligence, avrebbe agito da solo. Infine, su quanto accaduto è intervenuto il presidente Trump: "L’attacco antisemita a Monsey, New York, nella settima notte di Hanukkah la sera scorsa è raccapricciante. Dobbiamo unirci tutti per combattere, affrontare e sradicare la piaga malvagia dell’antisemitismo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 08:40

Le rivalità fra afroamericani ed ebrei sono di lunghissima data. Una volta se ne leggeva e se ne parlava. Ora non più, non essendovi coinvolti per ovvi motivi suprematisti bianchi veri o presunti di un qualche tipo. L'imbarazzo dovuto al politicamente corretto ha portato a sottovalutare e ad ignorare colpevolmente questo aspetto che è immaginabile non sia affatto sopito.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Dom, 29/12/2019 - 08:54

Ma insomma... se la famiglia aggredita fosse stata quella di un pastore protestante avreste titolato "attacco anticristiano" ? Con queste fisime di preteso antisemitismo non se ne può più !

neucrate

Dom, 29/12/2019 - 08:58

Poverino, con le leggi americane, si farà minimo 20 anni di carcere, lo avesse fatto in Italia, al massimo avrebbe fatto un mese di carcere. Che ingiustizia

Ernestinho

Dom, 29/12/2019 - 09:53

Adesso passerà tutti i guai che si merita!

sbrigati

Dom, 29/12/2019 - 09:58

Sicuramente era il solito fanatico ariano nazi-fascista suprematista camuffato.

Ezeckiel

Dom, 29/12/2019 - 10:42

Franco g Si può sapere a quale titolo ti riferisci? E poi dopo 3000 e rotti anni di antisemitismo,fai ancora fatica a crederci?

marinaio

Dom, 29/12/2019 - 10:46

Franco G. "Loro" sono i padroni del mondo e qualunque cosa accada a "Loro", va riportata in prima pagina!!!

Ezeckiel

Dom, 29/12/2019 - 11:10

Marinaio, qualche anno fa,due "fratelli palistinesi", entrarono in casa di ebrei a Itamar,,di notte sgozzarono tutti i membri della famiglia,compresa una bimba di pochi mesi,si salvò una ragazza perché era ad una festa di amici,la notizia non uscì in nessun giornale occidentale, come vedi sei in torto. quanti anni hai ? Credi ancora alle favole? Ero in Israele quando un "fratello" che serviva ai tavoli accoltellò una anziana francese dando inizio alla prima intifada,i giornali da allora si sono concentrati sulle risposte dell'esercito ebraico non sulle cause

cir

Dom, 29/12/2019 - 11:49

boh...

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 12:02

Effettivamente caro Ezeckiel se l'aggressore è un afroamericano l'antisemitismo ci sta tutto. Ma la faccenda si rivela assai scivolosa soprattutto da quelle parti (negli USA i coloured sono forti come comunità e le loro sommosse sono mooolto pericolose...). Meglio se si scoprisse trattarsi al dunque di un arabo (ce ne sono di scurissimi). Allora la faccenda diverrebbe la consueta menata sull'antisemitismo (arabi ed ebrei infatti sono entrambi semiti e lo si dimentica sempre....). Parliamo quindi di antiebraismo, o antisionismo. Non so perchè questo corretto restringere l'area non venga mai preso in considerazione. O forse una qualche ragione c'è.....

Michele Calò

Dom, 29/12/2019 - 12:03

Come mi dicono amici di Washington mentre le comunità ebree sono sempre più ricche e potenti gli slums degli afroamericani, ma anche dei Latinos, precipitano sempre più nel degrado e nella disperazione. Questo crea conflit

8

Dom, 29/12/2019 - 12:10

Ezeckiel-@ Condivido. Da tremila anni, quindi ancora prima do Cristo, c'è sempre qualcuno che non li sopporta. Non ci si spiega il perché. Lei ha un'idea ?

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 29/12/2019 - 12:11

SIGNOR CUOMO SONO I TUOI AMICI MUSULMANI

Michele Calò

Dom, 29/12/2019 - 12:14

Come mi dicono amici di Washington gli ebrei diventano sempre più ricchi e potenti mentre gli slums degli afroamericani e dei Latinos sprofondano sempre più nella povertà e nella disperazione generando un conflitto sociale pericoloso in cui cova l'odio sia razziale che di classe sociale. È sempre l'eccessivo disequilibrio economico a generare reazioni violente. Ma questo non sembra insegnare nulla al globalismo finanziario progettato e perseguito dalla massoneria ashkenazita angloamericana della finanza e delle banche che non hanno capito le origini della tragedia nazista sorta sulle disastrose conseguenze economiche imposte alla Germania dalla infame Conferenza di Versailles. Non è mai semplice parlare di antisemitismo, specialmente se non si è in grado di analizzarne con obiettività le cause, giuste o sbagliate che siano, ma che in ogni caso nasce dalla condizione economica imposta sempre dalla finanza.

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 12:28

Ezeckiel, tutto quello che vuole. Ad una importante fiera internazionale specializzata ho conversato brevemente con un palestinese di Gaza (dove non sono sicuro potrà tornare dopo esserne uscito). Molto occidentalizzato, devo dire. Pur detestando Andreotti dopo il breve incontro mi è tornata in mente la sua famosa frase che suonava più o meno così: "Se anche io vivessi in un campo profughi da decenni e sapessi che i miei figli non avranno alcun avvenire, diventerei anche io un terrorista". Ah, io ho amici e colleghi ebrei e aziendalmente ci lavoro pure e da tempo. Non ne conosco invero uno che non sia benestante, e che non rievochi in comportamenti quelli che - da sempre e credevo un tempo gratuite malvagità - vengono loro imputati.

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 12:42

Mah caro "8", il mondo ebraico mi affascina e ho avuto il privilegio anni fa di frequentare un giovane biblista che mi illustrava con chiarezza l'Antico Testamento. Lo ascoltavo per ore... Pensava con la "Legge del Ritorno" di stabilirsi proprio sul Mar Morto definitivamente. Peccato non sia possibile "farsi ebrei". La discendenza è su base materna. Deve essere bellissimo avere un proprio dio, che considera te e il tuo popolo la sola vera Umanità. E ti ha ELETTO. Appartenere a siffatta comunità deve essere bellissimo. Ma forse al resto del mondo questi aspetti esclusivi ed unici non piacciono, come le azioni conseguenti dei protagonisti (vedi appunto la Torah...). Ecco... forse le ho dato una risposta....

marinaio

Dom, 29/12/2019 - 12:47

Ezekiel, il tuo nickname dice tutto.

anita_mueller

Dom, 29/12/2019 - 12:48

Semiti sono gli ebrei e semiti sono gli arabi. La razza semitica naque diverse migliaia di anni fa dall'incrocio fra la razza bianca e quella nera. Purtroppo non si è dimostrato un buon esperimento. Spero che queste due sottorazze (facenti parte della razza semitica) si distruggano a vicenda. Guardate poi che cosa hanno combinato quando sauditi (arabi) e israeliani si sono uniti (entrambi i gruppi etnici siedono negli stessi consigli di amministrazione delle stesse banche) e hanno creato dal nulla (insieme agli USA) l'ISIS...

investigator13

Dom, 29/12/2019 - 13:09

venite venite… ecco che succederà agli ebrei di casa nostra i primi essere il bersaglio dei mussulmani, poi gli antisemiti sono gli altri non gli anarchici rossi al governo. Costoro non si rendono conto in che situazione si trovi oggi l'Italia e gli italiani con la deportazione francese di tutta l'Africa islamica occupando il ns Paese.

Ezeckiel

Dom, 29/12/2019 - 14:19

Io una idea sull'antiebraeismo me la sono fatta, prima le popolazioni erano soggette alla legge dei forti,i quali imponevano i loro idoli le loro leggi , l'ebraismo ha dato ai popoli, l'autodeterminazione gli schiavi hanno cessato di esserlo, credo sia per questo motivo che i comunisti odiano Israele e gli ebrei, l'islam ha portato le lancette dell'orologio io indietro di 1500 anni. La loro economia e forte perché sono una comunità unita, qualcuno forse c'è l'ha con gli svizzeri perché stanno bene? Oppure con i sauditi o gli emiratini, e comunque fra non molto saranno ancora più ricchi,con due giacimenti di gas. I neri americani si sono lasciati ammaliare dall'islam alcuni afroamericani famosi hanno fatto da traino,ora anche l'America sarà un campo di battaglia.gli afroamericamuslim faranno sempre più casino così i bianchi li odieranno sempre più.

lisanna

Dom, 29/12/2019 - 15:23

fisime antisemitiche? l'antisemitismo e' in aumento in tutta europa, ed ha un nome :terrorismo islamico . L a maggior parte degli attacchi contro ebrei e' fatto da musulmani di cui ci siamo riempiti , solo che se a farlo e' un "suprematista " tutti i media lo dicono, se sono musulmani no, anzi vengono classificati (specie in Germania e Svezia -Francia) come crimini comuni.per non creare odio.ovvio. Anche gli attacchi contro i cristiani non e' che vengano molto condannati,a cominciare dal papa, ma se pesti un piede a un immigrato e' subito razzismo.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Dom, 29/12/2019 - 16:38

Quanto antisemitismo! Se gli ebrei hanno successo ovunque vadano, nonostante siano sempre stati trattati male ed emarginati, lo devono a loro stessi e alle loro capacità. Se andavi in un ghetto ebraico trovavi un quartiere decente e onesto, abitato da commercianti, artigiani e intellettuali, e non rischiavi certo la rapina, diversamente dalle favelas o gli slums dove è un miracolo se ne esci vivo. È colpa degli ebrei se gli ispanici sono poveri? Dare la colpa agli altri non aiuta a risolvere le proprie disgrazie, semmai le aggrava ed è segno di scarsa intelligenza. Quanto all'elezione divina, questa significa che sono stati scelti per custodire la Legge, e ciò può essere un fardello e portare schiavitù e persecuzioni (come è già successo più volte) ma non indica affatto che sono i figli prediletti perché Dio ama tutti allo stesso modo. Questo è uno dei principi base dell'ebraismo. Prima di parlare, studiate un po'

perilanhalimi

Dom, 29/12/2019 - 17:09

È solo Liliana Segre che crede che L’ antisemitismo sia solo di destra , in realtà L’ antisemitismo è un odio ancestrale basato sulle più svariate ragioni e teorie di cospirazioni che colpisce chiunque , ignoranti , intellettuali,premi Nobel , gente di qualsiasi razza , religione , c’ero sociale , orientamento politico , inclusi gli ebrei stessi ! Per salvare gli ebrei occorre smascherare tutti i preguidizi e le teorie di complotto, prima fra tutte, il furto della terra ad un popolo inventato, quello palestinese

Ritratto di adl

adl

Dom, 29/12/2019 - 17:18

Intervistate in nostro Sardino Capo, sicuramente dirà che Thomas Grafton, ha impugnato il machete per colpa del Capitano.

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Dom, 29/12/2019 - 17:44

Peccato non sia stato un bianco di destra. Si sarebbe subito data la colpa al” clima di odio e intolleranza creato da Trump “. Stavolta è’ andata male ai comunisti USA.

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 17:56

bettytudor, studia un po' tu. E facci un'esegesi dei commentari talmudici secondo il quale i goym (i gentili, i non ebrei) devono essere considerati "animali parlanti". Per non parlar del resto. Ho qui tutte le citazioni, sia di epoca pre sia post cristiana Per cominciare:-solo gli ebrei sono santi, e l’unico popolo eletto (commenti vari a Es 19,5; Deut 7,6; 10,15); -solo gli ebrei hanno un’anima spirituale e ad immagine di Dio; gli altri sono simili agli asini, alle bestie (commenti vari a Ez 23,20). -solo gli ebrei sono chiamati sia al regno terreno, e sia al regno eterno, di Dio (commenti a Deut 26,19; Is 60,12); Ma c'è moltissimo di più. E poi si parla del razzismo CONTRO gli ebrei....

cir

Dom, 29/12/2019 - 18:08

chissa' perche' quando uccidono i Palestinesi non si parla di antisemitismo !

cir

Dom, 29/12/2019 - 18:09

e allora??

Ezeckiel

Dom, 29/12/2019 - 18:55

Dordolio,il tuo amico si è dimenticato di dirti chi è che vuole perpetuare i campi profughi,gli israeliti si sono accontentati di sconfiggerli,e da 800 mila sono diventati 5milioni (il più divertente genocidio della storia), chissà se loro avrebbero la stessa gentilezza!

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 18:57

Sono anche io convinto - bettytudor - che Dio ami tutti allo stesso modo. Il fatto è che non sono affatto certo che anche gli ebrei siano di questa opinione. E da ciò discendono tutti i guai che li affliggono da migliaia di anni....

Dordolio

Dom, 29/12/2019 - 20:01

Ezeckiel caro, ma il problema mediorientale di Israele/Palestina si potrebbe risolvere in un nulla. Facciamo tornare tutti i palestinesi cacciati e poi si voti democraticamente. Un uomo - un voto. E poi vediamo che succede, cosa vuole la popolazione realmente. Come? Non si può? Non si deve? Non si vuole? Ah, ecco....

GPTalamo

Dom, 29/12/2019 - 20:12

Non preoccupatevi, si tratta solo di islamici moderati. Perche' quelli estremisti vorrebbero mozzare la testa a tutti gli atei, ebrei, e cristiani nessuno escluso, non quella di un singolo rabbino.

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Lun, 30/12/2019 - 00:19

Bettytudor, cosa hanno a che fare gli hispanici ( poveri ) con gli ebrei ?

Egli

Lun, 30/12/2019 - 10:37

Un caso classico di poveraccio senza arte né parte che si sfoga prendendosela con gli ebrei. Il tipico fallito, insomma.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Lun, 30/12/2019 - 18:27

Dordolio ed altri. Il Talmud è una raccolta di scritti che contiene lo studio della Legge da parte dei rabbini sparsi per il mondo, oltre ai commentari della Bibbia, iniziata a partire dal 70 D.C., ed è talmente vasto da riempire una libreria. In esso sono dibattute varie opinioni ed interpretazioni spesso anche contrastanti. Il paragone con gli animali è solo metaforico perché, tanto per fare un esempio, una citazione talmudica dice che esseri umani e bestie non possono essere equiparati. In altri scritti si mette in guardia dalle opinioni dei dotti rabbini. Se mi citi solo quello che fa comodo a te, allora sei fazioso. Perché piuttosto non vai a vedere il Corano e le cose terribili contro gli infedeli e le donne che contiene? Per non parlare dei suoi progetti di conquista. Magari lo conosci già perché sei un musulmano. Difficile comunque convincere voi antisemiti: troppa invidia. Amate i nemici attuali di Israele perché non vi sentite inferiori a loro