Mondo

Nigeria, Boko Haram fa strage di "spose"

Alcuni combattenti hanno costretto le donne a sposarli. Poi, prima di fuggire dopo una battaglia, le hanno uccise

Nigeria, Boko Haram fa strage di "spose"

Decine di donne nigeriane di Bama sono state costrette a sposare gli estremisti di Boko Haram e poi sono state trucidate dai loro "mariti" prima di una battaglia con le truppe della città a nord est della città.

La vicenda è stata raccontata da diversi testimoni, tra cui Sharifatu Bakura, 39 anni e madre di tre figli, oltre che moglie di un combattente ucciso dai militanti quattro mesi fa ma risparmiata da un matrimonio forzato perché visibilmente incinta. La donna ha affermato che gli attivisti islamici sapevano di un immediato attacco militare e avevano timore di essere uccisi o che le loro mogli sarebbero state date in sposa ai soldati o ad altri cosiddetti non credenti. Hanno deciso quindi di fuggire verso la vicina città di Gwoza ma prima di abbandonare il campo, hanno deciso di uccidere le proprie mogli.

Commenti