Non ha la mascherina sull'aereo. La condanna: 6 mesi di reclusione

Il comandante è stato costretto a invertire la rotta poco dopo il decollo del volo Malta-Catania

Brutta avventura per i passeggeri di un volo aereo che per colpa di una mascherina si sono visti invertire la rotta e tornare al luogo di partenza. Il velivolo era da poco decollato da Malta ed era diretto a Catania. Una donna a bordo si è però rifiutata di indossare la mascherina e il suo comportamento, ritenuto ingestibile per ragioni di sicurezza, ha costretto il comandante a invertire la rotta poco dopo il decollo. Ovviamente, questo ha creato non pochi disagi a tutti i passeggeri che stavano viaggiando sullo stesso mezzo.

In volo senza la mascherina

Secondo quanto riportato sul sito Times of Malta, tutto è avvenuto per colpa di una 24enne bulgaro-italiana, Freya Angeolova Moutafova, che una volta atterrata, è stata processata per direttissima da una corte maltese e condannata a scontare 6 mesi di reclusione. Il volo, appartenente alla compagnia aerea Air Malata, era decollato alle 6 del mattino di lunedì 11 gennaio dall’isola con destinazione Catania. Subito dopo il decollo, sarebbe scoppiata una discussione tra la giovane e un membro dell'equipaggio che insisteva sul fatto che la passeggera, secondo le norme anti-coronavirus vigenti, avrebbe dovuto avere la protezione sul volto.

La giovane, di origini bulgare ma con cittadinanza italiana, si sarebbe rifiutata più volte di indossare la mascherina sul viso, nonostante l’insistenza del personale a bordo che in tutti i modi ha cercato di convincere la donna a indossare la protezione anti-Covid. Una volta che è stato informato il comandante di quanto stava accadendo a bordo del velivolo, questi ha deciso, per scongiurare eventuali rischi di contagio degli altri passeggeri, di invertire la rotta e fare subito ritorno all’aeroporto maltese di partenza, non prima di aver allertato la polizia. Infatti, una volta che l’aereo è atterrato, ad accogliere la donna sono arrivati gli agenti che hanno preso in consegna la passeggera ribelle.

Condannata a 6 mesi

Immediatamente posta in arresto dalle forze dell’ordine locali, la 24enne è stata poi portata davanti a una corte maltese presieduta dal giudice Donatella Frendo Dimech che l’ha processata per direttissima e condannata a sei mesi di reclusione. Con pena sospesa per due anni. La passeggera, difesa dall’avvocato Simon Micallef Stafrace, ha comunque ammesso di aver disobbedito alle legittime istruzioni dei membri dell'equipaggio. Oltre alla condanna, il giudice ha rivolto all’imputata un duro rimprovero per il suo comportamento irresponsabile e ritenuto pericoloso non solo per l’imputato stesso ma anche per tutti i suoi compagni di viaggio e l’equipaggio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Ilsabbatico

Mar, 12/01/2021 - 10:32

...a Malta non sono mica come in Italia...

fj

Mar, 12/01/2021 - 11:20

E' vero a Malta non sono come in Italia, hanno preso lo stesso difettuccio degli anglosassoni. Quando il cliente assurdo non vuole seguire la regola prendono provvedimenti senza dirti niente. Cioè anziché dire: se non mette la mascherina adesso torniamo a Malta e ti portiamo davanti a un giudice, ti dicono: non la metti? E prendono provvedimenti senza dirti niente. Americani e inglesi fanno così. In Italia,(ho assistito a un caso)invece ti avvertono: se non fai così queste sono le conseguenze. E di fronte a guai peggiori le persone rinunciano a voler fare a modo proprio. Su questo dunque: VIVA L'ITALIA. Insomma qui c'è dialogo fuori no.

Ettore41

Mar, 12/01/2021 - 11:42

@fJ...... Mi scusi, ma lei come fa ad affermare che la Bulgara (che purtroppo non ha vissuto i tempi in cui erano sotto i russi) non sia stata avvisata dal personale di bordo? Era imbarcato anche lei ed ha assistito al fatto? L'unica nota storta in tutta questa vicenda e' la sospensione della pena. Tutti i sei mesi in galera si doveva fare. Personalmente l'avrei condannata a risarcire i danni alla Compagnia Aerea ed a tutti i passeggeri.

razzaumana

Mar, 12/01/2021 - 12:46

...effettivamente le uniche note stonate di questa vicenda sono: 1°...i sei mesi di galera doveva farli EFFETTIVAMENTE senza sospensione della pena. 2°...Sono proprio come l'Italia - serietà -nelle condanne NESSUNA

agosvac

Mar, 12/01/2021 - 12:53

Puryroppo la mascherina è diventata l'arma dei Governi per tenere in pugno la gente che non può in alcun modo difendersi. C'ègente, ci sono gruppi industriali che con le mascherine si sono fatti i miliardi e continuano a farseli. Poco conto che in nessuna mascherina è specificato che proteggono dai virus. Infatti nessun tessuto potrà mai filtrare un virus date le sue dimensioni estremamente ridotte. Le mascherine nascono come antibatteriche non antivirus. Del resto per una persona che si rifiuta di indossare la mascherina ce ne sono milioni che lo fanno e restano lo stesso contagiate. Purtroppo i Governi rifiutano la verità: dai virus non esiste protezione individuale tranne la tuta integrale con respirazione autonoma.

lorenzovan

Mar, 12/01/2021 - 13:52

penqa sospesa??? e a cosa serve ??? quelli che hanno perso tempo..magari treni o familiari ad aspettarli preoccupati..mai saranno rimborsati da queste pazze volanti

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 12/01/2021 - 16:14

oscena provocazione maltese, invadiamo l'isola e annettiamo per lavare l'affronto alla mezza-italiana!

Happy1937

Mar, 12/01/2021 - 16:57

Giusto e spero che la tengano in galera fino all’ultimo giorno della condanna.