Ohio e Maryland, gli Stati "oracolo" delle elezioni

Nessun candidato repubblicano ha mai vinto la presidenza senza conquistare l’Ohio. L'altro Stato "oracolo" per i democratici è il Maryland

Ohio e Maryland, gli Stati "oracolo" delle elezioni

In America ci sono due Stati che sono considerati dei veri e propri "oracoli" delle elezioni. Vediamo subito di quali si tratta. Nessun candidato repubblicano ha mai ottenuto la presidenza degli Stati Uniti senza vincere l’Ohio. Ininterrottamente, dai tempi di Abramo Lincoln fino a George W. Bush, ogni volta che un candidato del Grand Old Party (Gop) ha perso il Buckeye State (lo Stato dell’ippocastano) ha perso la Casa Bianca.

L’altro Stato considerato oracolo delle elezioni Usa è il Maryland. In una sola occasione, nel 1948, quando il democratico Harry Truman ebbe la meglio sul repubblicano Thomas Dewey, un candidato del partito dell’Asinello è riuscito ad aggiudicarsi la Casa Bianca senza vincere il Maryland. Alle presidenziali del 2016, l’Ohio è andato al repubblicano Donald Trump e il Maryland alla democratica Hillary Clinton.

Commenti