Mondo

Politico malato per le chat erotiche: "Non deve parlare più alle colleghe"

Il Comune di Wigan, in Inghilterra, ha vietato al consigliere comunale di parlare con le colleghe dopo aver ricevuto una bolletta di 2.400 sterline

Politico malato per le chat erotiche: "Non deve parlare più alle colleghe"

Ad un consigliere comunale, dopo una bolletta di 2.400 sterline su un telefono istituzionale dovuta all'utilizzo di chat erotiche, è stato vietato di parlare ai dipendenti del Comune di sesso femminile.

La storia che vede protagonista Robert Bleakley è riportata dal quotidiano britannico The Indipendent, e il fatto è accaduto a Wigan, in Inghilterra. Al politico è stato inoltre vietato di usare un qualunque telefonino istituzionale e dovrà frequentare un corso sulla parità di genere. Attenzione però, Bleakley non è stato sospeso dalla carica in Consiglio. Il caso ha comunque riacceso il dibattito sui benefit politici. Il Comune di Wigan, che ha investigato sulla vicenda, ha dichiarato che il consigliere "ha un problema con le donne", e si dichiara "sconvolto e disgustato dal linguaggio usato in queste chat". In alcuni messaggi, solo per riportare un piccolo esempio tra i tanti, Bleakley descrive una donna come una "cagna".

Il consigliere comunale, ex leader del gruppo liberal democratico nel Comune di Wigan, non è nuovo a questo tipo di atteggiamenti. Nel 2004, infatti, il Consiglio sulle norme d'inghilterra lo ha sospeso per aver abusato verbalmente una donna delle pulizie. E nel 2010 è stato nuovamente differito dopo essere stato accusato di bullismo da un ex poliziotto che lavorava come addetto alla sicurezza. Nel 2012 il Consiglio sulle norme d'inghilterra è stato abolito, ma il suo comportamento è stato comunque oggetto di ben tre udienze nel Consiglio comunale di Wigan. Nel febbraio di quest'anno, inoltre, è stato scoperto ad alterare una mail per cercare di compromettere il lavoro di un dirigente, mentre a marzo è ripetutamente entrato su dei siti porno dal computer che il Comune gli ha rilasciato. Nel giugno di quest'anno Bleakley ha aderito ai consiglieri indipendenti, e il leader del gruppo parlamentare Gareth Fairhurst ha dichiarato alla Bbc: "Sono abbastanza disgustato dal linguaggio che è stato utilizzato".

Il consigliere comunale, dal canto suo, ha dichiarato: "Non tollererò questo pregiudizio nei miei confronti, né mi potranno vietare di entrare in contatto con i dipendenti di sesso femminili".

Commenti