California, precipita navetta Virgin Galactic. "Un morto e un ferito"

L'azienda del miliardario ha segnalato "un'anomalia in volo" ed è caduta mentre era a 15mila metri d'altezza

California, precipita navetta Virgin Galactic. "Un morto e un ferito"

La navetta della Virgin Galactic, compagnia fondata dal miliardario britannico Richard Branson, si è schiantata in California, nel deserto del Mojave, per "una graveanomalia in volo".

La "SpaceShip Two", definita uno spazio-plano sub-orbitale sperimentale, è stata realizzata con l'idea di offrire a privati disposti a pagare una somma considerevole l'esperienza di un volo oltre l'atmosfera terrestre.

Uno dei piloti è morto, mentre l'altro sarebbe ferito in modo serio. Un fotografo della Nbc News sul posto ha riferito di aver visto un’esplosione in cielo, e poi dei rottami della navetta precipitare nel deserto. Altre fonti hanno riferito di aver visto almeno uno dei due piloti scendere con il paracadute.

Il decollo oggi era stato posticipato di oltre tre ore, a causa di un’incertezza sulle condizioni meteo. Poi, una volta avuto l’ok l’aereo portaerei WhiteKnightTwo ha impiegato circa 45 minuti per portare fino a 50 mila piedi di quota (15 mila metri) la SpaceShipTwo, che dopo sei minuti dal distacco ha quindi riscontrato la "grave anomalia" che ha portato al fatale incidente della navetta, costata circa 500 mila dollari.

"Sarò presto a Mojave, per unirmi ai team della Virgin Galactic e Scaled Composite coinvolti nel programma dei test di volo dello SpaceShipTwo. Mojave è anche il luogo dove voglio essere insieme alle persone che si stanno dedicando a questo duro lavoro e che sono ora in stato di shock per questa perdita devastante", ha detto il magnate britannico Richard Branson, "Abbiamo sempre saputo che lo spazio strada era estremamente difficile e che tutti i nuovi veicoli devono passare attraverso momenti difficili all’inizio della loro storia. Lo spazio è difficile Ma vale la pena di perseverare e andare avanti insieme".

Commenti