Pretoria, 21enne rapita, stuprata e uccisa: arrestati i 4 malviventi

La giovane è stata rapita insieme ad un amico di 22 anni, che stava riaccompagnando a casa in auto. I malviventi decidono di uccidere prima il ragazzo, che sopravvive all’esecuzione: la 21enne viene stuprata e poi barbaramente assassinata. Finalmente assicurati alla giustizia ed incriminati i colpevoli

Per la brutale violenza ai danni di una giovane ragazza di Pretoria (Sudafrica), rapita, stuprata ed infine uccisa senza pietà, sono stati finalmente assicurati alla giustizia i 4 responsabili.

Hannah Cornelius, di 21 anni, si trovava all’interno della sua auto in compagnia di un amico che stava riaccompagnando a casa. I due sono stati improvvisamente assaliti da 4 loschi figuri, che hanno raggiunto di corsa il veicolo in sosta dinanzi all’abitazione del ragazzo.

Con un cacciavite puntato al collo della giovane, i malviventi sono entrati nell’abitacolo, minacciando di morte anche l’amico 22enne Cheslin Marsh.“Resta buono o la uccidiamo”, avrebbe detto uno dei quattro, secondo quanto riportato dal “DailyMail”. Nel frattempo Marsh è stato derubato di tutto il denaro contante che aveva addosso, mentre il suo telefono è stato sottratto e chiuso all’interno del portabagagli dell’auto così da risultare irraggiungibile.

Uno dei malviventi si è messo al volante della Volkswagen Golf della 21enne, con la quale si è diretto verso l’abitazione di uno spacciatore. Coi soldi rubati a Marsh, i quattro hanno acquistato delle metanfetamine, consumate prima di rimettersi in viaggio.

L’auto si è allontanata dalla zona di Stellenbosch, prima di raggiungere una radura. In tre hanno trascinato di peso Marsh tra i cespugli, con l’intenzione di eliminarlo. Dopo avergli fatto adagiare il capo su una roccia, hanno iniziato a percuoterlo violentemente con alcuni mattoni raccattati da terra. Pensando che il 22enne fosse morto, lo hanno abbandonato sul posto, prima di fare ritorno nell’auto in cui si trovava ancora prigioniera Hanna.

L’amico della ragazza è rinvenuto nel pomeriggio e si è trascinato verso un’abitazione non distante dal luogo del tentato omicidio per chiedere aiuto. Nonostante le gravi ferite riportate ad un braccio e soprattutto alla testa, il giovane ha lanciato l’allarme per tentare di salvare l’amica, ancora nelle mani dei suoi violenti rapitori. Ciò di cui il giovane non era ancora a conoscenza, però, è che il corpo senza vita di Hannah era purtroppo già stato recuperato dalla polizia di Pretoria, abbandonato a miglia di distanza dalla strada. La 21enne, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, è stata stuprata da 3 dei malviventi, poi brutalmente uccisa. La vittima presentava infatti evidenti fratture al cranio, oltre che un ampio taglio alla gola.

I quattro responsabili, Vernon Witbooi, 33 anni, Geraldo Parsons, 27 anni, Nashville Julius, 29 anni, e Eben Van Nieberk, 28 anni, sono stati finalmente intercettati dalle forze dell’ordine. Con l’accusa di rapimento, rapina, stupro, tentato omicidio ed omicidio sono finiti dietro le sbarre del carcere di Pretoria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dagoleo

Gio, 18/10/2018 - 17:13

Che bella ragazza. Una preghiera per la sua anima.

killkoms

Gio, 18/10/2018 - 18:54

la nazione arcobaleno ha avuto un'impennata del crimine spaventosa..!

Divoll

Gio, 18/10/2018 - 21:01

Cercate su google digitando i nomi di questi quattro figuri: sono tutti neri e hanno facce degne di Lombroso.

il_Caravaggio63

Ven, 19/10/2018 - 18:20

li accoglieranno con tutti gli onori a riace