La proposta choc del professore svedese: "Consumare carne umana limita gli effetti del riscaldamento globale"

Magnus Soderlund, durante un programma televisivo, avrebbe elencato i benefici del consumo di cadaveri umani al posto di quelli animali potrebbe rappresentare una proposta sostenibile per limitare i problemi dell'ambiente

La proposta choc del professore svedese: "Consumare carne umana limita gli effetti del riscaldamento globale"

Nella vita, Magnus Soderlund fa il docente alla School of Economics di Stoccolma, in Svezia, e in questo momento tutti parlano di lui per una dichiarazione fatta durante un programma televisivo locale, dedicato a un evento sul "cibo del futuro". In quella circostanza, infatti, il professore avrebbe suggerito che potrebbe essere necessario fare ricorso al cannibalismo per salvare il pianeta terra dai cambiamenti climatici.

In base a quanto riportato da ScienzeNotizie e da Dagospia, Sonderlund avrebbe anche aggiunto, durante lo show svedese, come potrebbe essere necessario organizzare più seminari sulla necessità di consumare carne umana per fermare il riscaldamento globale. Secondo il parere del ricercatore, mangiare cadaveri umani anziché carne e verdure potrebbe essere la soluzione ideale al problema ambientale, perché questo consumo sostituirebbe l'industria della carne e l'agricoltura che, secondo molti ambientalisti, è in gran parte reponsabile del riscaldamento globale.

L'assunzione di questo tipo di cibo, secondo Soderlund, "libererebbe" la civiltà da uno dei tabù più antichi dell'umanità: mangiare altri esseri viventi (ovviamente deceduti). "Oggi consumare il corpo di un cadavere significa oltraggiare in qualche modo il defunto", ha spiegato Soderlund.

Commenti