Dalla regina Elisabetta a Soros Ecco la lista dei paradisi fiscali

Dopo i Panama Papers spuntano i Paradise Papers: un nuovo elenco di nomi di potenti con società off-shore

Dopo i Panama Papers è il turno dei Paradise Papers. Una nuova lista di nomi eccellenti accomunati da una caratetristica: hanno investito in società offshore. A rendere noti i nomi, come riporta l'Espresso, è stata l'analisi della Suddeutsche Zeitung su una valanga di file ottenuti proprio da giornale tedesco e condivisi con l'Icij, l'International Consortium of Investigative Journalists. E tra i documenti emergono i nomi della Regina Elisabetta II di Inghilterra, quello di Bono degli U2, di Madonna e di Paul Allen, co-fondatore di Microsoft. Nella lista però spuntano anche i nomi di Wesley Clark , ex comandante della Nato in Europa e quello del ministro del commercio di Trump. Inoltre, sempre nella lista figurano il nome del tesoriere del primo ministro canadese Justin Trudeau. Anche George Soros trova posto nell'elenco di nomi dei Paradise Papers.

Si tratta di 13,4 milioni di documenti top secret che di fatto rivelano anche alcune operazioni offshore come ad esempio l'interesse per le isole Cayman da parte della Regina d'Inghilterra. Questi documenti arriverebbero da due studi di professionisti che gestiscono le società offshore. Il primo è Appleby, fondato alle Bermuda, il secondo è Asiaciti Trust che ha il suo quartier generale a Singapore. Le società offshore di fatto sono società estere che vengono collocate in Paesi dove non ci sono imposte sui profitti e dove viene tenuto il massimo riserbo sui nomi dei titolari. Va sottolineato che detenere una società offshore è del tutto legale se viene dichiarata al fisco e vengono informate delle operazioni le autorità nazionali.

Nell'elenco ci sarebbe anche il nome del ministro del Commercio Usa, Wilbur Ross. Secondo quanto emerge dai file dei "Paradise Papers" Ross avrebbe fatto affari con parenti e amici di Putin. Ma di fatto il nome che colpisce di più è proprio quello della Regina Elisabetta II d'Inghilterra. Almeno 10 milioni di sterline dei fondi privati di Sua Maestà sono stati investiti in un fondo off-shore, alle isole Cayman e alle Bermuda dal Ducato di Lancaster, insieme al Ducato di Cornovaglia dell’erede al trono, una delle maggiori prorietà immobiliari e terriere d’Inghilterra.

Commenti

Euge

Dom, 05/11/2017 - 19:51

hanno scoperto l'acqua calda con cui i politici (non solo italiani) lavano il denaro sporco e nero (se si può ancora dire nero senza essere definiti razzisti) ricevuto in cambio di ... una buona parola, un sorriso ...

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 05/11/2017 - 20:09

Berlusconi no vero. Dalla Svizzera a tutti gli altri paradisi. Somme ingenti da Orio e Linate addirittura in contanti. Oltre alle transazioni. Poi uno gli ha fregato un milione ed è costretto a vivere all'estero. Ma voi tacete. La finanza lo s ae non si muove, meglio non si è mossa

Antonio43

Dom, 05/11/2017 - 20:15

Non per niente si chiama "Paradise Papers", non è per noi terreni. Quando qualcuno diceva" non agitarti troppo, se no più profondo ti va" non è che avesse tutti i torti.

semelor

Dom, 05/11/2017 - 20:18

Noto che la maggior parte di questi personaggi inneggiano alla sinistra, quelli che si ergono difensori dei poveri del mondialismo. Caspita fanno ancora più schifo, prego bene e razzolano male quando trattano i loro interessi non guardano in faccia nessuno.

bremen600

Dom, 05/11/2017 - 20:38

Pensate di stupirci? e poi il vero problema è lo scontrino fiscale non fatto da un barista sfigato!! ma per piacere.......

Egli

Dom, 05/11/2017 - 20:38

E ci sta pure Xavier Trias, ex sindaco di Barcellona. Uno di quelli che nei mesi passati strillava "La Spagna ci deruba! Catalogna libera!".

lividanddisgusted

Dom, 05/11/2017 - 20:46

e chi se ne frega?

killkoms

Dom, 05/11/2017 - 20:51

bono?quello che pontificava sul condono del debito ai paesi poveri?

leopard73

Dom, 05/11/2017 - 20:52

dobbiamo mantenere questi vermi a vita!! peggio dei parassiti ipocriti imbecilli.

Cappio

Dom, 05/11/2017 - 21:24

Poi questi bastardi ipocriti vanno per il mondo a pontificare in difesa dei più deboli

Royfree

Dom, 05/11/2017 - 21:38

I VIP razzolatori. Schifosa mxxxa che osa pure definirsi esempio di successo e dedizione. Meglio un mafioso, che almeno sai cosa fa, che questa lurida feccia.

TruthWarrior1

Dom, 05/11/2017 - 22:32

La lucertola regina di Inghilterra e i suoi miliardi trafugati all'estero non dovrebbe scandalizzare come per tutti gli altri nella lista. Beh, questi sono gli élite mondiali, per loro sarebbero un diritto. Adesso, si smascherano questi anti-popolani che predicano bene ma razzolano malissimo!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 05/11/2017 - 22:56

i forzisti capitanati da Silvio pure non scerzano in fatto di lista di nomi eccellenti anche se europamente visto non contano un tubo

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 05/11/2017 - 23:32

Molti sinistrorsi. Predicano bene e razzolano male.

fenix1655

Lun, 06/11/2017 - 00:37

Complimenti a tutti i paladini e maestri di morale citati nell'articolo. Oltre naturalmente ai personaggi politici ed istituzionali. Pronti a giudicare il prossimo, dare sfoggio di onestà, umanità, solidarietà, partecipare o promuovere campagne per il sostegno a tutto e a tutti. Ma naturalmente preoccupati in prima battuta ai ca..i loro e a nascondere il bottino in posti sicuri, difficilmente rintracciabili e soprattutto al sicuro dalle tasse. Che bell'esempio di virtù. Paragonabili ai moralisti ultimamente distintisi nel campo delle molestie e degli abusi sessuali. Pensassero solamente a fare il loro sporco lavoro senza aprire bocca! Alla faccia dei creduloni sparsi per tutto il mondo!!

claudioarmc

Lun, 06/11/2017 - 07:29

Ecco serviti i sinistri e le loro icone false. Ricoverate "riflessiva" credo stia cadendo a pezzi

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 06/11/2017 - 08:06

Miiii.... e pensare che spergiuravo per la convinzione che sua Maestà usasse il metodo più sicuro per salvaguardare i propri risparmi: il domestico materasso.

giovanni951

Lun, 06/11/2017 - 08:38

qui la dx e la sx non c’entrano per nulla....qui si tratta di evasori. Certo che leggere i nomi della regina inglese lascia basiti. Ma il peggiore in assoluto é bono che da anni le mena contro la povertá, che afferma che bisogna aiutare i paesi poveri e poi che fa? l’evasore. Aver spostato la sede fiscale in altri paesi per pagare meno tasse non bastava, meglio evitare di pagarle completamente. Questi buonisti sono le peggiori persone.

A.B.N.

Lun, 06/11/2017 - 08:55

Non capisco tutto questo clamore: AVERE I SOLDI ALL'ESTERO NON È REATO, a patto che siano denunciati, e non credo proprio che la Regina Elisabetto non li avesse denunciati.

Luprotts70

Lun, 06/11/2017 - 09:07

Bono??!!.......Madonna??!!.......ma come, loro i radical chic, no global, comunisti, buonisti, anti capitalisti per antonomasia.......LOL

nopolcorrect

Lun, 06/11/2017 - 11:12

La nonna si che se ne intende quando deve fare i propri affari....

roby55

Lun, 06/11/2017 - 12:00

io la penso esattamente come Fusaro: oggi la sinistra va a braccetto con l'élite finanziaria mondiale e la maggior parte di questi signori sono tutti quelli che oggi predicano le Open Society. Difatti c'è anche il signor Soros,no?