Il sermone antisemita dell'Imam di Tolosa: "Bisogna uccidere gli ebrei"

L'uomo è stato denunciato per incitamento all'odio. Il caso è scoppiato a una settimana dall'apertura della moschea del comune francese

Il sermone antisemita dell'Imam di Tolosa: "Bisogna uccidere gli ebrei"

"Il giorno del giudizio non arriverà fino a quando i musulmani non avranno combattuto gli ebrei". Un sermone antisemita e pieno di odio quello dell'imam di Tolosa. Grazie a un video diffuso dall'istituto Memri - un'organizzazione no-profit che si occupa delle pubblicazioni del Medio Oriente - è stato possibile risalire alle parole pronunciate dal califfo Mohamed Tatai, poi denunciato per incitamento all'odio.

"Gli ebrei si nasconderanno dietro pietre e alberi, e pietre e alberi diranno: O musulmano, o servitore di Allah, c'è un ebreo che si nasconde dietro di me, vieni e uccidilo", ha affermato, usando le stesse parole presenti nella Carta di Hamas del 1988.

Durante il sermone l'imam ha inoltre evocato la fine dello Stato di Israele, menzionando anche la morte di Shimon Peres nel 2016.

Il caso è scoppiato a una settimana dall'apertura della mosche di Tolosa, con una capacità di 3mila posti. Come riporta Francesoir, Mohamed Tatai si è scusato dicendo che le sue parole facevano parte del "contesto" del suo discorso.

Commenti