Si chiude il Congresso comunista a Cuba. Presente anche Fidel Castro

Il Lider Maximo torna a farsi vedere per la seconda volta nel giro di pochi giorni

Raul Castro parla all'assemblea del VII congresso del partito comunista
Raul Castro parla all'assemblea del VII congresso del partito comunista

Si è fatto vedere di nuovo in pubblico Fidel Castro, che già era riapparso dopo nove mesi lo scorso otto aprile, visitando una scuola nel giorno della nascita di Vilma Espi, defunta eroina della Rivoluzione cubana del 1959 e moglie del fratello Raul, attuale presidente dell'isola.

A più di una settimana da quell'occasione, il Lider Maximo di Cuba ha preso parte alla chiusura del VII Congresso del Partito comunista all'Avana, accolto da "una pioggia di applausi", secondo l'agenzia ufficiale Acn (Agencia Cubana de Informacion).

Dello scorso 28 marzo è l'ultima riflessione di Castro pubblicata e intitolata Fratello Obama, in cui il Lider accusava gli Stati Uniti di voler cancellare con un tratto di penna anni di angherie ai danni di Cuba, in nome del riavvicinamento avvenuto di recente.

Oggi si concluderà l'incontro del Pcc, iniziato sabato scorso. Verranno poi resi noti i nomi degli organi di direzione del partito.