Tensione Russia-Ucraina, a bordo nelle navi c'erano spie di Kiev

Dopo le prime rivelazioni da parte della Russia, arrivano le conferma direttamente dall'agenzia di intelligence militare ucraina. E ora la tensione cresce. L'Fsb russo ha pubblicato un video con le confessioni degli agenti

A bordo delle tre imbarcazioni ucraine sequestrate dalla Russia nel Mar d'Azov c'erano ufficiali dei servizi segreti di Kiev. La conferma è arrivata direttamente dal presidente dei Servizi di Sicurezza ucraini (Sbu), Vasyl Hrytsak, che ha affermato che a bordo delle tre imbarcazioni militari di Kiev erano presenti agenti del controspionaggio militare ucraino. Secondo la nota diffusa dallo stesso Sbu, i funzionari del controspionaggio accompagnano costantemente le unità navali delle forze armate, della guardia nazionale e del servizio di confine di Stato.

La notizia della presenza di agenti dei servizi ucraini era stata data ieri sera dallo stesso governo della Russia. Mosca aveva confermato non solo la presenza di funzionari del Sbu a bordo, ma anche il fatto che le tre imbarcazioni avessero le armi puntate contro altre navi russe già dalla mattina del 25 novembre. E questa notte, sono iniziati gli interrogatori ai membri degli equipaggi sequestrati.

I Servizi di Sicurezza ucraini, nel comunicato diffuso in queste ore, chiedono ai colleghi russi di "fermare la pressione psicologica e fisica sui militari ucraini". Intanto, l'Fsb russo aveva anche diffuso un video (poi scomparso dopo alcune ore) in cui tre membri degli equipaggi coinvolti nel sequestro ammettevano di aver compiuto un'operaizone illegittima e di essere entrati in acque territoriali russe nonostante l'avvertimento della Marina russa.

Il comandante Vladimir Lesovoy dichiara di avere ignorato le richieste inviate via radio dalle guardie di frontiera russe. Un ufficiale del controspionaggio dello Sbu, Andrei Drach, ha invece ammesso che la nave su cui si trovava, la Nikopol, è entrata in acque russe, "dove la guardia costiera ha avvertito che stavamo violando la legislazione della Federazione russa".

Il comandante della Marina ucraina, Igor Voronchenko, ha accusato la Russia e i suoi servizi segreti di "costringere" i marinai ucraini a dare "false testimonianze".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mar, 27/11/2018 - 13:08

Guarda guarda chi sono i cattivi......

Divoll

Mar, 27/11/2018 - 14:06

CVD. Come volevasi dimostrare.

Savoiardo

Mar, 27/11/2018 - 14:44

Ucraina in mano agli ex-filonazisti ? ?

AngeloErice

Mar, 27/11/2018 - 16:20

Ci mancherebbe che le spie ucraine non possano trovarsi su navi militari ucraine, in acque ucraine (invase dai russi vicini alla "loro" Crimea) e tanto meno fare rotta verso un porto ucraino. Hà sì, Ho appena capito! Viaggiavano in incognito o meglio sotto copertura ma sono stati smascherati dagli amici di Salvini. Allora hanno fatto bene! Spero che, a nome dell'Italia, Conti si scusi con la federazione russa per la simpatia che l'Europa, gli USA e il mondo intero salvo Cina e Corea del Nord nutrono per l'Ucraina.

Massimo25

Mar, 27/11/2018 - 17:12

La dittatura di Kiev,approvata e supportata da Usa e UE,e in caduta libera e come tutte le dittature ha bisogno di fatti eclatanti per piegare il popolo bue a capire che i cattivi sono sempre gli altri e per distorcere la realtà delle cose. Cosi fà l'ucraina paese gia fallito,cosi hanno fatto in italia con gli attentati 70/80,cosi hanno fatto gli usa con le torri gemelle... Bisogna creare un motivo talmente forte e convincente verso la massa somara che si convincono che il nemico e sempre quello fuori casa e non quello che é in casa.....la storia é chiara.il resto sono minchiate che raccontano le pxxxxxe della carta stampata e e i falsari delle TV..

stefi84

Mar, 27/11/2018 - 18:22

Il governo ucraino cerca di convincere i suoi cittadini che i cattivi sono gli altri, invece sono proprio quelli al governo. Sembra sempre di più una dittatura che per di più agisce in modo dilettantesco, già hanno perso la Crimea che adesso è territorio della federazione russa.

AngeloErice

Mar, 27/11/2018 - 19:36

@ massimo25. Sono totalmente d'accordo con te. Le tue visioni, altro non possono essere, rispecchiano l'ignoranza di cui, orgogliosamente ma inconsapevolmente, si avvalgono i tipici tizi che scavalcano il gioco di squadra, smarcandosene, come te, come Salvini, il suo segretario Conte (che scuso) e Giggino che ama tanto la Cina e le sue teorie. Sapere da che parte stare è la prima cosa che sanno pure i bambini.