Texas, la polizia a cavallo lega con una corda l'arrestato

Un uomo di colore è stato arrestato in Texas ed è stato legato con una corda e trascinato dalla polizia a cavallo

Texas, la polizia a cavallo lega con una corda l'arrestato

I carabinieri italiani sono finiti nella bufera per aver bendato uno dei due ragazzi americani coinvolti nell'omicidio di Mario Cerciello Rega. Adesso, a parti rovesciate, nella bufera finisce la polizia del Texas che ha arrestato un uomo per violazione della proprietà privata e dopo averlo ammanettato l'ha trascinato per strada con un cavalllo. Legato ad una corda, Donald Neely, viene portato per strada da due agenti a cavallo. L'immagine sui social ha scatenato una vera e propria bufera. Al punto che la polizia del Texas è stata costretta a scusarsi: "Comprendiamo l'impatto negativo di questa immagine", ha affermato Vernon Hale, capo della polizia texana di Gaveston. E ancora: "Capiamo la percezione negativa di questa azione e crediamo che sia appropriato interrompere l’uso di questa tecnica". Infine, dopo essersi scusato ancora, Hale ha aggiunto: "Nonostante questa sia una tecnica da addestramento e la migliore pratica in alcuni scenari, credo che in questo caso i nostri poliziotti abbiano mostrato poco buon senso, e avrebbero potuto aspettare un’unità di trasporto nel luogo dove era avvenuto l’arresto". Hale ha concluso affermando che la polizia locale ha già modficato nel proprio regolamento la procedura che prevede questo tipo di trattamento.

Commenti