"Con Trump crolla il loro mondo, noi costruiamo il nostro"

Da Le Pen a Farage, la destra europea esulta per la vittoria di Trump. E anche Salvini promette: "Ora tocca a noi, buon lavoro Donald"

In Europa, il commento più significativo alla vittoria di Donald Trump è stato forse quello di Florian Philippot, il vice presidente del Front National e braccio destro di Marine Le Pen: "Il loro mondo sta crollando, mentre noi costruiamo il nostro".

Una frase che ben sintetizza l'esultanza della destra europea per il trionfo del tycoon nelle presidenziali Usa. Galvanizzata in particolare Marine Le Pen, che con il suo Front National si sottoporrà al giudizio dei francesi nelle elezioni presidenziali dell'anno prossimo. "Congratulazioni al nuovo presidente e al popolo americano - ha twittato l'esponente politica francese - Ora sono liberi!". A farle eco il padre Jean-Marie, che ha salutato Trump come "presidente del popolo", lanciando lo slogan "Oggi gli Usa, domani la Francia".

Ad alzare le braccia nel Regno Unito è stato invece Nigel Farage, che ha parlato invece della "seconda grande rivoluzione politica del 2016" dopo la vittoria della Brexit a giugno. Toni analoghi anche da parte del leader del Partito delle Libertà olandese Geert Wilders, che saluta con favore il popolo americano "che si riprende il proprio Paese, come faremo anche noi".

Salvini: "Buon lavoro a Trump, ora tocca a noi"

In Italia a stappare lo champagne è (quasi solamente) Matteo Salvini, che su Facebook ha festeggiato in modo piuttosto sobrio con l'hashtag #oratoccaanoi e una foto che lo ritrae insieme al nuovo presidente. Il segretario della Lega commenterà più diffusamente i risultati delle elezioni in una conferenza stampa indetta alla Camera per oggi alle 11.30.

Parlando a Radio Padania il leader del Carroccio ha parlato di "rivincita del popolo contro i poteri forti, del coraggio dell'orgoglio dei temi del lavoro e della sicurezza, alla faccia dei banchieri e degli speculatori dei cantanti dei giornalisti e dei sondaggisti", augurando buon lavoro al nuovo inquilino della Casa Bianca.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 09/11/2016 - 10:09

Con Trump non crolla una fava cara Le Pen. Bisogna vedere cosa gli permetteranno di fare o meno...

lilli58

Mer, 09/11/2016 - 10:09

se solo gli italiani capissero le parole di Salvini si riprenderebbero l'Italia!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 09/11/2016 - 10:11

Triste (si fa per dire) epilogo di un fatto gia' noto ma inascoltato da sempre: il fallimento della sinistra,a livello planetario.E mentre da noi si accolgono immigratis,islamici e terroristi da ogni parte del globo,qualcuno,piu' acuto,pensa a salvarsi le chiappe: per il resto del mondo qualcosa si sta gia' muovendo,con l'auspicio che il risultato americano dia una sonora spinta a liberarci per sempre dal cappio dei komunisti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 09/11/2016 - 10:13

Mi auguro vivamente,che l'elezione di Trump(che ho sempre auspicato),possa avere un risvolto positivo,di vero rinnovamento,in difesa di certi valori,in Europa e sopratutto in Italia.

lurius

Mer, 09/11/2016 - 10:24

ha perso il buonismo di maniera, la falsa solidarietà e il femminismo ostentato tipico di dice ''la sindaca'' , ''la presidente''La globalizzazione ha prodotto solo sfracelli, si torni al culto della nazione.

beowulfagate

Mer, 09/11/2016 - 10:25

In questo momento nessuno sa se Trump sarà o meno un buon presidente.Ma vedere l'arroganza che parte in carrozza e torna a piedi;vedere tantissime carogne fare indigestione della loro stessa tracotanza;sentire tanti fegati che scoppiano di rabbia è un qualcosa per cui vale la pena vivere.Occhio Donald,i tuoi nemici sono cattivi.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 09/11/2016 - 10:47

@lilli58, meno male che tu l'abbia capito! Per la vittoria di Trump non ho elementi per giudicarlo; ne riparlero' fra un po' tempo ma oggi posso dire che le varie guerre, attualmente in corso, non saranno più alimentate dai poteri forti. Spero il meglio da questa sconfitta della clinton.

Luigi Farinelli

Mer, 09/11/2016 - 10:55

Una soddisfazione immensa: come vedere George Soros impalato all'antenna dell'Empire State Building; i "finanzieri creativi" sorpresi a trafficare in pose porno dal cittadino qualunque che ormai li ha sgamati; il New York Times, l'Economist, Repubblica e l'Espresso usati nelle latrine del mondo come la carta straccia che sono; come vedere la soddisfazione dei non-nati futuri scampati al pericolo di poter essere assassinati nei ventri materni anche al nono mese; la faccia contrita della Merkel per aver capito che è ora che finisca di nuocere, assieme ai suoi scagnozzi Juncker e Schaeuble; la soddisfazione di vedere sputtanata la stomachevole propaganda RAI pro-Clinton alimentata coi soldi del canone. Niente in confronto alla visione della faccia di Renzi che dovrà "complimentarsi" con Trump dopo avergli pronosticato una facile e "meritata" sconfitta!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 09/11/2016 - 11:00

Sicuramente l'establishment cercherà di fargliela pagare cara. Anche con attentati alla sua persona. Per il momento, però, nani e ballerine del politically correct (anche nostrani) sono chiusi in casa a doppia mandata. In preda a coliche epatobiliari.

gimuma

Mer, 09/11/2016 - 11:02

nelle farmacie,i sinistroidi, stanno facendo incetta di maalox tanto che la casa farmaceutica produttrice di tale farmaco ha invitato i dipendenti a fare degli straodinari...ahahah. Che goduria!

steacanessa

Mer, 09/11/2016 - 11:08

Caro Ivan, non ci sarà soltanto Salvini a brindare a prosecco, non a champagne.

antonio54

Mer, 09/11/2016 - 11:20

Questa è una bella boccata di aria fresca. Se il buongiorno si vede dal mattino, allora siamo sulla strada giusta. Intanto iniziamo dagli USA, a seguire ci sarà l'Austria, credo si voti ai primi di novembre, poi Francia e Germania. Ormai la sinistra è accerchiata, non ha scampo. Forza Marine...

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Mer, 09/11/2016 - 11:55

lilli58@ cerchiamo di essere ottimisti, la speranza di riprenderci l'Italia e'sempre presente!!

potaffo

Mer, 09/11/2016 - 12:16

Ma quando arriva un Trump anche per noi?

Pisslam

Mer, 09/11/2016 - 12:25

Ora tocca all'Austria, poi sarà la Francia....qualcuno aveva pronosticato un onda di destra nel nuovo e nel vecchio continente ma tutti lo derisero una decina di anni fa. Ora non ridono più...

peter46

Mer, 09/11/2016 - 14:38

orione 1950...avevamo un piccolo sospeso rimasto 'sospeso'(16:59 del 6/11 'apparso' molto in ritardo)solo perchè non ero riuscito a trovare la 'raccomandazione' per farmi pubblicare la risposta.Partiamo(senza polemica ma che sia definitivo il 'sospeso',comunque)dal sito da te stesso postato.E senza arrivare a pag 5 art 59 ma fermandoti a pag 3 art 57 (art2)(in basso a dx)laddove,anche qui in grassetto,c'è la 'soluzione' alla tua prolungata 'disattenzione'...proprio perchè rimanga solo nell'ironia semmai e non si arrivi ad alcuna polemica.NB:E senza,soprattutto dopo 'constatato',scadere nella 'presunzione'...non c'è da pagare alcuna penitenza per aver 'sorvolato' l'articolo delucidativo.NB:si accetta riscontro dell'avvenuta lettura di questo 'nostro' commento.Per il resto ne avremo di tempo...Un saluto.

paviglianitum

Mer, 09/11/2016 - 15:33

Ecco i poteri forti contro Trump: "The head of the World Trade Organization congratulated Donald Trump on his victory in the U.S. presidential election on Wednesday and said he would support his administration in ensuring trade was a positive force for job creation."

paviglianitum

Mer, 09/11/2016 - 15:49

guerra in vista: "Republican Trump said during the election campaign that he would abandon the nuclear deal reached between Tehran and six world powers in 2015 that curbed Iran's nuclear program in return for the removal of international sanctions."

jeanlage

Mer, 09/11/2016 - 17:09

Visto che i progressisti stanno così sbavando per una donna presidente, mi permetto dki consigliare Marine Le Pen in Francia e Giorgia Meloni in Italia.