Turchia, i fan di Erdogan esultano: "Imporremo il velo alle donne"

Nella Turchia del post colpo di Stato (fallito) i supporter islamisti del presidente promettono di smantellare lo Stato laico e di imporre la legge islamica tradizionalista

Sono giorni amarissimi per la Turchia laica e democratica che eravamo abituati a conoscere. Nella scia del tentativo - fallito - di golpe di quattro giorni fa, il presidente Recep Tayipp Erdogan ha dato il fuoco alle polveri, avviando un'epurazione di massa dei dissidenti in tutti gli ambiti della macchina statale e della società civile.

Nel mirino sono finiti militari, magistrati, insegnanti e religiosi legati al leader islamico Fetullah Gulen, residente negli Usa, ma c'è da star certi che il Sultano non si farà scappare l'occasione per punire tutte le personalità sgradite che ancora possono rappresentare una qualsiasi forma di dissidenza, ad ogni livello.

E per le vie delle città turche si scatena l'esultanza degli ultras del presidente, gli islamisti conservatori del partito Akp. Ad Istanbul, in quella piazza Taksim che nel 2013 era stata il bastione della resistenza laica e filo-occidentale al processo di islamizzazione forzata del Paese imposto dal presidente, ogni sera i sostenitori di Erdogan si ritrovano per cantare inni patriottici inneggiando al loro capo.

Nel quartiere Besiktas, racconta Marco Ansaldo per Repubblica, uomini barbuti fermano per strada le ragazze vestite all'occidentale promettendo che presto "anche loro saranno costrette a portare il velo".

Quella Turchia che nel 2011 era stata la prima firmataria della Convenzione di Istanbul sulla prevenzione della violenza contro le donne ora rischia di allinearsi, in materia di parità di genere, alla legge islamica. L'ong per la protezione dei diritti delle donne "Mor cati" spiega come "nelle strade, nelle stazioni di polizia, nei tribunali, la prassi è tutt'altro che avanzata". Non sono rari, specie nelle aree più conservatrici del Paese, i casi di stupri non denunciati e addirittura di matrimoni combinati con ragazzine e bambine giovanissime.

Negli ultimi anni l'indirizzo di governo del partito di Erdogan ha esplicitamente promosso una visione tradizionale della donna, relegata in casa, madre e moglie devota, nel solco della tradizione islamica più integralista. Da tempo il governo ha iniziato a smantellare l'impostazione rigidamente laica impressa alla Turchia moderna dal padre della patria Mustafa Kemal Ataturk: è stato liberalizzato l'uso del velo islamico negli uffici pubblici e nelle scuole, scoraggiato il consumo di alcol, posto l'accento sul ruolo pubblico sempre più importante della religione islamica.

Tre anni fa, all'inizio di questo processo traumatico, la stampa di mezzo mondo era stata sconvolta dalla notizia del progetto - poi mai realizzato - di convertire la basilica di Santa Sofia ad Istanbul in una moschea. La basilica, cristiana fino alla caduta di Costantinopoli nelle mani dei maomettani, era stata convertita a tempio islamico nel XV secolo.

Quindi nel 1935, per volere di Ataturk, era stata definitivamente trasformata in un museo. Il simbolo per eccellenza dello Stato laico. Chissà che ora Erdogan non colga l'occasione per rispolverare l'antico sogno nel cassetto. Sarebbe la sanzione ultima del ritorno dell'Impero ottomano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

roseg

Mer, 20/07/2016 - 09:43

AHAHAHAHAHAHAHA il prossimo partner europeo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 20/07/2016 - 09:45

La Turchia,di colpo, sta facendo un passo indietro di almeno 1000 anni....questo per chiarire eventuali dubbi sulla natura islamica che alberga da quelle parti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 20/07/2016 - 10:05

Prossimamente sui nostri schermi...Nel frattempo continuiamo pure i nostri pensosi discettamenti sull'Islam moderato.

Aegnor

Mer, 20/07/2016 - 10:25

A quelle in foto ,bisognerebbe imporre il burka,questione di buongusto

macommmestiamo

Mer, 20/07/2016 - 10:26

mamma mia che brutte...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 20/07/2016 - 10:32

Ma il tiranno è stato DEMOCRATICAMENTE ELETTO. dicono certe testacce granitiche. Ora bisogna presentare il conto al personaggio chiave di tutto questo, LA GIORNALISTA DELLA CNN che ha passato il videomessaggio da telefonino del tiranno INCITANDO, non certo i DEMOCRATICI, ma i FANATICI RELIGIOSI, a scendere in piazza. Quella giornalista HA DECISO la strada della TURCHIA, dei futuri morti e del MONDO INTERO. Pubblicatela, grazie. Il mestiere di giornalista implica delle scelte e ne deve pagare le conseguenze agli occhi della storia. Erdogan i giornalisti li sbatte in galera o vengono ammazzati se gli sono contrari.

fisis

Mer, 20/07/2016 - 10:35

Ecco un'anteprima orribile dell'incubo che può diventare l'Europa e l'Occidente se dovesse prevalere l'islam. Anzitutto per le donne, poi per i gay, per gli atei, in generale per tutti noi "infedeli", soprattutto quelli che amano la Libertà.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 20/07/2016 - 10:42

Tanti anni fa intorno al 1935 esisteva uno stato,la Persia, dove un sovrano diede il via ad una rapida politica di modernizzazione del paese e ad una politica culturale occidentale-anticlericale, in sintonia con quanto avveniva in quegli stessi anni nella vicina Turchia. Nel giro di poco tempo la Persia è tornata a chiamarsi Iran ed è tornata culturalmente indietro di 100 anni ed la Turchia sta facendo lo stesso percorso. Ci sono popoli che vogliono andare avanti e popoli che vogliono rimanere nel più cupo oscurantismo. Se a loro piace il velo (e le due della foto dovrebbero metterlo integrale visti i bei musetti ..)che se lo mettano, non sono affari nostri. L'importante è che qualche genio non decida di farli entrare in Europa.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/07/2016 - 10:53

Aegnor, mi associo al 1000% in più,il burka deve essere imposto a tutte le seguaci di er can!

venco

Mer, 20/07/2016 - 10:55

Adesso loro schiavi dell'islam, fra qualche anno anche noi.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mer, 20/07/2016 - 11:02

Queste dovrebbero sì coprirsi tutto il volto. Come disse Totò "Ammappale quanto son racchie..."

ziobeppe1951

Mer, 20/07/2016 - 11:04

Non per niente li chiamano trogloditi

giovauriem

Mer, 20/07/2016 - 11:10

e chi se ne fotte che tutte le donne in turchia si dovranno mettere il velo , si mettano anche lo scafandro , basta che restano a casa loro .

billyserrano

Mer, 20/07/2016 - 11:28

Se non ci si da un taglio ai comportamenti lassisti di noi europei, tra un pò di anni anche da noi sarà obbligatorio il velo.

alfa74

Mer, 20/07/2016 - 11:45

non ci resta che sperare in una rivolta delle donne..

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Mer, 20/07/2016 - 11:50

Paese di capre travestiti da umani .

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mer, 20/07/2016 - 11:52

Caro Erdogan, fra qualche anno sarai decrepito e il tuo potere non ti servirà a niente. Questi dittatori pensano di essere immortali,chissà che cosa troveranno al di là? Spero una buona sofferenza eterna.

yuri888

Mer, 20/07/2016 - 12:09

Mi vien voglia di scappare in uno dei paesi dell'est ( Unheria in primis ). Si salvi chi puô.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 20/07/2016 - 12:13

Hai visto nelle sboldrine di turno le auspicabili alzate di scudo dinanzi ad una simile aberrazione nei confronti della libertà delle donne??? La risposta è ovviamente No!! Ma per adesso la presidentA si gongola per il bel busto auto celebrativo che porrà a futura memoria, nell'esaltazione della sua insulsa pochezza.

kayak65

Mer, 20/07/2016 - 12:16

difatti la lotta all'isis da parte della turchia e' solo per propaganda. il figlio del sultano eletto e' sato denuciato per traffico di petrolio con l'organizzazione terroristica. va da se che se fai affari con questi personaggi sposi anche alcune idee e modi. tra cui il velo appunto. e l'europa sta ancora considerando la turchia come un possibile membro? temo che il concetto suddetto possa applicarsi di conseguenza anche al ns continente colpa delle teste vuote e ottuse che a bruxell e a roma ci governano.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 20/07/2016 - 12:16

silenzio assordante di bruxelles su quanto sta avvenendo in Turchia. Mentre le sanzioni contro la Russia restano attive. il disordine mentale dei pagliacci UE e' totale.

sergio_mig

Mer, 20/07/2016 - 12:42

Erdogan presenta le coniglietto di playboy turche.

Ritratto di il navigante

il navigante

Mer, 20/07/2016 - 12:43

Ogni Paese ha i suoi ultrà fanatici che "impongono" agli altri le loro idee: noi in Europa abbiamo i sodomiti!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 13:02

L'Italia tristemente avrebbe bisogno dei metodi di Erdogan. Non possiamo avere democrazia. La democrazia in Italia diventa solo la dittatura delle caste e delle cosche. Solo epurazioni di massa possono liberarci dalla pletora di corrotti, mafiosi, feccia di sinistra mondialista, pretaglia

blackindustry

Mer, 20/07/2016 - 13:07

Chissa' che ne pensano le femministe italiote sessantottine, quelle che "la vagina e' mia e me la gestisco io"... SILENZIO ASSORDANTE.

agosvac

Mer, 20/07/2016 - 13:20

Imporre il velo, se non peggio, a ragazze e donne abituate a vestire all'occidentale, magari in minigonna, è il peggio del peggio che erdogan potrebbe fare. Erdogan dimentica che molte rivoluzioni partono proprio dallo scontento delle donne. Del resto sull'intelligenza di erdogan, non ho mai nutrito dubbi: è del tutto inesistente.

Stormy

Mer, 20/07/2016 - 13:20

Bell'esempio di democrazia.....donne velate.....tratteremo ancora x la sua entrata in europa?

Malacappa

Mer, 20/07/2016 - 13:38

In questo caso sono d'accordo le due tipe della foto vanno coperte.

luigi.muzzi

Mer, 20/07/2016 - 13:39

la turchia si avvia a diventare un nuovo iran.

Leo5150

Mer, 20/07/2016 - 14:22

Eccolo il paese prossimo all'entrata in europa...AHAHAHAHAHAHAHH

Opaline67

Mer, 20/07/2016 - 14:30

AL RITMO DI CRESCITA DEMOGRAFICA ED IMPORTAZIONE ISLAMICA ODIERNO, E' SOLO UNA QUESTIONE DI TEMPO PRIMA CHE IL RITROVATO MEDIOEVO VENGO IMPOSTO ANCHE A NOI, E TANTO PIU' FACILMENTE LO SARA’ IN FUNZIONE DELLA NOSTRA INERZIA E SOTTOVALUTAZIONE DELLA MINACCIA. SOPRATTUTTO, PERCHE’ SIAMO ORMAI INEBETITI DALLA NOSTRA DECADENZA AD UN PUNTOTALE CHE,CONCENTRATI PRONI A GIOCARE AI POKEMON O RAPITI DAL PENSIERO DI INDIVIDUALISTICI QUANTO MICRAGNOSI FATTERELLI PERSONALI, PREFERIAMO DISTOGLIERE LO SGUARDO E IGNORARE LA PEGGIORE MINACCIA MAI ESISTITA A TUTTE LE LIBERTA’ CHE ORMAI DIAMO PER SCONTATE. PEGGIO ANCORA, CERCHIAMO ANCORA DI PERSEGUIRE LA CHIMERA DELL’INTEGRAZIONE CON UN’ENTITA’ CHE NON SOLO NON VUOLE INTEGRARSI MA MIRA A SOTTOMETTERCI CON TUTTA LA BIECA BRUTALITA’ DI CUI SOLO L’INDOTTRINAMENTO RELIGIOSO SA ESSERE CAPACE

Ritratto di Valance

Valance

Mer, 20/07/2016 - 14:32

A quelle nella foto però, un bel burqa integrale donerebbe parecchio.

Lino.Lo.Giacco

Mer, 20/07/2016 - 14:38

meno male che l'ho visitata nel 2010, mi e' piaciuta tantissimo peccato che accadano queste cose assurde!

gedeone@libero.it

Mer, 20/07/2016 - 14:45

Ataturk a forza di rigirarsi nella tomba, è sceso a profondità abissali.

gedeone@libero.it

Mer, 20/07/2016 - 14:53

Il povero Ataturk, padre della moderna Turchia, a forza di rigirarsi nella tomba è sceso a profondità abissali!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 20/07/2016 - 15:18

Kemal Ataturk si rivolterà nella tomba!!! Scherzi a parte, è questa la Turchia che vuole entrare nella UE?? Se farà tutto questo l'ineffabile Erdogan vedrà nei prossimi anni un fiume di Turchi scappare dalla Turchia. E saranno le classi più colte ed evolute. Tempi tristi per il medio oriente!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 20/07/2016 - 15:53

Pues, se veramente la Turchia si presenterá quale paese integralista islamico questa volta avrá l´ingresso in Europa spedito e assicurato !!!

catullo7

Mer, 20/07/2016 - 16:06

Per tutti gli illusi che credono che esista l'islam moderato (gerarchie cattoliche comprese)

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 20/07/2016 - 16:15

IO; TEMO CHE SIA LA UE CHE GLI USA NON FARANNO NIENTE PER FERMARE ERDOGAN; É QUESTO PERCHE PER DOMINARE I MUSULMANI CI VUOLE LA MASSIMA IGNORANZA E IL FANATISMO RELIGIOSO CHE SONO 2 COMPONENTI CHE SERVONO A DOMINARE LE MASSE ISLAMICHE; É ERDOGAN DIVENTERÁ PER I TURCHI UN DITTATORE COME SADDAM HUSSEIN OPPURE UN GHEDDAFFI E PER CALCOLO POLITICO SIA GLI AMERICANI CHE GLI EUROPEI NON MUOVERANNO UN DITO PER FERMARE L;HITLER DELL;ANATOLIA,É QUESTO PERCHE GLI USA E LA UE DEVONO AVERE UN CONTROPESO CONTRO LA RUSSIA E L;IRAN!.

Happy1937

Mer, 20/07/2016 - 16:33

Questo ixxxxxxxe di Obama ha probabilmente clonato la " Baia dei Porci " di infausta kennediana memoria, elevando alla massima potenza gli enormi danni già provocati dalla sua sciagurata guerra a Putin. Ora lo Zar, pur di vendicarsi del diversamente bianco, appoggia perfino un delinquente come Erdogan.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 20/07/2016 - 16:34

fisis: Ecco un'anteprima orribile dell'incubo che può diventare l'Europa e l'Occidente se dovesse prevalere l'islam. Anzitutto per le donne, poi per i gay, per gli atei, in generale per tutti noi "infedeli", soprattutto quelli che amano la Libertà. Sembra una barzelletta fisis, ma hai elencato tutte le categorie che fino ad ora si sono battute per far entrare clandestini musulmani in Italia

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 20/07/2016 - 16:50

Spero che NESSUN italiano andrà in Turchia anche come turista, perché sarà a suo rischio e pericolo; APPELLO valido alle solite ONG ed ONLUS amanti del rischio e del sequestro pagato con il Segreto di Stato. Nessun politico governativo si appella per il mancato rispetto dei diritti umani violati pubblicamente in Turchia. Tutto tace.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 20/07/2016 - 23:28

hermes29: in Turchia no, in Iran no, in Egitto no, nella penisola araba no, in Libia no, in Tunisia no, in Pachistan no, in India no, in Afganistan no, in Bangla Desh no, in Algeria no, in Iraq no, in Giordania no. Possiamo andarre a Gorgonzola o a Gallarate?