Turchia, incidente al bus. Muore il nazionale ceco Sural

Il pullman trasportava alcuni calciatori dell’Alanyaspor di ritorno dalla trasferta di Kayseri, in Anatolia. Sei calciatori feriti

Turchia, incidente al bus. Muore il nazionale ceco Sural

Josef Sural, 28 anni, centrocampista della squadra turca dell'Alanyaspor e della nazionale della Repubblica Ceca, ha perso la vita, stanotte, nell’incidente stradale che ha coinvolto il pullman su cui viaggiava.

Il calciatore si trovava in compagnia di altri compagni di squadra, su un mini-bus di ritorno dalla trasferta di Kayseri, in Anatolia. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che gli autisti del mezzo si siano addormentati, più meno verso l’alba, perdendo il controllo del veicolo.

Il calciatore è stato immediatamente trasportato in ospedale per un’operazione d’urgenza prima del decesso, avvenuto poco dopo.

Il 28enne, calciatore professionista dal 2011, era un componente della nazionale della Repubblica ceca dal 2013, e si era trasferito nel club turco dallo Sparta Praga a gennaio scorso, con il mercato invernale, realizzando un gol in nove presenze. Prima del suo arrivo in Turchia aveva giocato nel Brno, Slovan Liberec (con cui ha vinto il campionato nel 2012) e lo Sparta Praga, dove è stato allenato dall’italiano Andrea Stramaccioni.

I suoi compagni di squadra non dovrebbero essere in pericolo di vita; nell’incidente dovrebbero essere rimasti coinvolti anche il giocatore inglese Steven Caulker e il senegalese Papiss Cissé.

Subito le reazioni sui social, con il tweet dello Sparta Praga: “Siamo profondamente addolorati per la tragica notizia della morte del nostro amico e ex capitano Josef Šural. Vorremmo esprimere le nostre condoglianze alla sua famiglia. Šury, non ti dimenticheremo mai".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti