Ammazzato a Damasco la "bestia" Samir Kuntar

Condannato per la strage di Naharia e liberato da Gerusalemme nel 2008. Combatteva in Siria con i governativi

È morta la "bestia" Samir Kuntar, altissimo ufficiale di Hezbollah, dopo un bombardamento a Damasco nel quartiere di Jaramana, saldamente sotto il controllo dai governativi. Secondo la tv libanese Al Manar l’attacco sarebbe stato messo a segno dall’aviazione israeliana. In effetti conti in sospeso con lo Stato Ebraico Kuntar ne aveva e non pochi: il 22 aprile del 1979, ancora diciassettenne, parte dal Libano insieme ad un commando formato da quattro ragazzi appartenenti al FLP e raggiunge la città israeliana di Naharia, a pochi chilometri dal confine libanese. Sbarcati con un gommone un poliziotto li nota, ma i quattro lo freddano all'istante a colpi di Kalashnikov. Si addentrano nella città e sfondano la porta della famiglia Haran. E’ notte e il capo famiglia, Danni Haran, 28 anni, si alza e vedendoli entrare armati si precipita a fare da scudo sulla piccola Einat di soli 4 anni. La moglie Smadar intanto sentito il frastuono e intuito il pericolo resta in camera da letto, cercando di calmare l’altra figlia, Yael, 2 anni, e nel tentativo di impedirle di strillare la stringe forte al petto, ma inavvertitamente la soffoca. Kuntar dall’altra parte insieme ai suoi trascina il padre Danny e la piccola Einat su una spiaggia. La polizia li insegue e riesce a sparare e ad uccidere due membri del commando, ma Kuntar riuscendo a farla franca decide di concludere il lavoro iniziato: spara un colpo in testa al padre davanti alla figlia. Ad Einat toccherà pochi istanti dopo toccherà una morte ancora più violenta: Kuntar la sbatte sugli scogli più volte e la finisce con il calcio del fucile sfondandole il cranio.

Non vigendo la pena di morte in Israele, la bestia Kuntar viene condannata a tre ergastoli. In carcere si laurea in Scienze Politiche e sposa l’attivista israeliana di origine arabe Kifah Kayyal, alla quale per altro lo stato riconosce uno stipendio perché moglie di un prigioniero. Sette anni dopo, il nome di Kuntar verrà urlato a bordo della Achille Lauro: i terroristi che avevano dirottato la nave infatti ne chiedevano la liberazione mentre erano intenti a buttare in mare l’ebreo statunitense paralitico Leon Klinghoffer. Nel 2008 Israele raggiunge un accordo con Hezbollah: i corpi di due militari riservisti in cambio di quattro prigionieri libanesi, tra cui lo stesso Kuntar.

La bestia viene così ricevuta in pompa magna a Beirut, tappeto rosso per il ritorno del fedele terrorista. Ricevuto prima da Nasrallah e poi da Bashar Al Assad in Siria il quale gli assegna il difficile compito di portare avanti missioni militari sulle Alture del Golan controllate da Damasco.

La morte di Kuntar è stata annunciata dai media siriani i quali hanno anche subito accusato i “gruppi ribelli” di avere attacco la casa in cui viveva Kuntar. Tuttavia i mezzi utilizzati e soprattutto le dichiarazioni di alcuni esponenti del Governo di Gerusalemme fanno pensare ad un raid israeliano, come quella di Yoav Gallant, Ministro delle Costruzioni: “Non confermo né smentisco nulla a riguardo, ma è un bene che persone come Samir Kuntar non facciano più parte del nostro mondo». Poche ore dopo l’annuncio della morte, tre razzi sono stati lanciati dal Libano sul nord di Israele, ma non ci sarebbero né vittime né ingenti danni.

Dopo la liberazione Kuntar ha rilasciato moltissime interviste in una delle quali ha dichiarato: "Sono geloso dei sionisti, non perdono tempo quando si tratta di portare indietro i propri soldati o anche solo i loro CORPI. Sono geloso di come andrebbero in capo al mondo per avere indietro i propri concittadini". E’ ovvio che per una bestia come Kuntar possa risultare difficile che a qualcuno interessino i corpi dei propri cari o che addirittura a qualcuno questo possa interessare più di ogni altra cosa al mondo. Ma è proprio questa la differenza che segna il fronte tra la civiltà e la barbarie, di fronte alla quale è normale che una bestia come Kuntar rimanga spiazzata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maricap

Lun, 21/12/2015 - 10:54

Finalmenteeeeeeeeeeeeee ! ! !

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 21/12/2015 - 11:01

Il profilo tracciato di questa BESTIA, non fa una piega. Ma, è impossibile non prevedere reazioni critiche non solo da parti schierate, quanto, piucchèaltro, da semplici opinionisti estranei a tutti tranne che al comune senso etico-morale, come me. Inaccettabile associare Assad a questa Bestia. 'Forse non lo avrà saputo' oppure 'Sapeva che era carne da macello e lo aveva mandato incontro a morte certa' oppure oppure. Questo narrato comunque risente pesantemente di una doglianza fuori misura, legittima o meno. Eppoi, questa Bestia può essersi costituita tale in quanto imbestialita da Bestialità peggiori avverse ? -riproduzione riservata- 11,01 - 21.12.2015

paviglianitum

Lun, 21/12/2015 - 11:08

COME MAI QUESTO DESERTO DI COMMENTI? AI COMMENTATORI FILOIRANIANI E ANTIAMERICANI DA' FASTIDIO CHE SIA STATO ELIMINATO UN TERRORISTA? AH... SCUSATEMI... E' VERO, AD UCCIDERLO SONO STATI GLI SPORCHI SIONISTI, QUINDI...

ziobeppe1951

Lun, 21/12/2015 - 11:11

Il maialone si trastullerà con le vergini

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 21/12/2015 - 12:25

Bestia è dir poco......

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 21/12/2015 - 12:33

Il governo israeliano si e` chiesto: Come facciamo a scatenare la solita campagna di Natale e giustificare un'altra bella ammazzatina di qualche migliaio civili Palestinesi e Libanesi? Risposta creativa: Facciamo fuori uno grosso, gli Hezbollah ci mandano qualche bel missile per rappresaglia, magari qualche nostro contadino poveraccio li` sul confine ci lascia pure la pelle, e noi apriamo le porte dell'inferno su Gaza e sul Libano. Approvato all'unanimita`! Vai con la sigla!

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 21/12/2015 - 12:35

BEATO IL MUNIZIONAMENTO

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 21/12/2015 - 12:37

PAVIGLIANITUM NON HO LETTO I COMMENTI SOLTANTO IL TITOLO. NON CI SONO COMMENTI PER LA GIUSTA ESECUZIONE? MA ORA IO MANGIO BRINDO COL VINO ZIBIBBO IL MIGLIORE VINO DEL MONDO. OGGI SI BRINDA. UNA SIGNORA (SIGNORE? IN UNA CAMERA CHE PRESIEDE) PIANGERA'

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 21/12/2015 - 12:41

LEGGENDO LA MORTE DI QUELLA BAMBINA VEDIAMO COSA DICONO I ......... E. ..... CHE APPARTENGONO ALLA NEFASTA NESSUNO TOCCHI CAINO, FORSE SONO LORO AMICI, O CONTRO LA PENA DI MORTE

lupo1963

Lun, 21/12/2015 - 12:48

Povero paviglianitum,alla tua eta sei ancora convinto che i buoni stiano tutti da una parte ,naturalmente i cattivoni da una parte e i tuoi cari americani e sionisti sono cavalieri senza macchia e senza paura... Un po come i film western o Rambo,probabilmente le fonti cui ti ispiri per i tuoi puntuali,intelligenti e costruttivi commenti. Del resto non hai ancora nenche capito a cosa serve quel tasto alla sua sinistra...

VESPA50

Lun, 21/12/2015 - 12:52

seguendo il ragionamento di Sniper mi sono chiesto perchè hanno chiuso i manicomi. Devi essere veramente tarato, a parte che ancora non sai se sono stati gli Israeliani, poi dovresti aver letto cosa aveva combinato questa bestia quando aveva appena 17 anni.aveva distrutto un'intera famiglia e addirittura sbattuto sugli scogli una bambina. Uscito di galera non aveva perso tempo ad unirsi ai tagliagole. Era una bestia che non meritava di restare ancora al mondo.Meglio in compagnia di Allah tra un nugolo di vergini

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 21/12/2015 - 13:19

Ricordo ai più distratti che i nostri militari sono ormai da molti anni in Libano, dove sono stati inviati con una precisa missione: disarmare hezbollah. Mi piacerebbe sapere quante armi hanno sequestrato in questi anni e quanti miliziani di quella organizzazione hanno reso inoffendivi. Domanda difficile, vero?

alox

Lun, 21/12/2015 - 13:29

hahahah giusto pavigliatum!

Mizar00

Lun, 21/12/2015 - 13:31

Ah, quindi Israele bombarda Damasco, così.. come regalo di Natale. E nessuno fa una piega; ma Damasco è una città SIRIANA in mano al legittimo governo SIRIANO. Quindi nemmeno più la scusa dell'Isis serve ora per ammazzare civili (che però non finiranno su nessuna foto alla Leopolda)?? @pavi: per le cose da 4' elementare che scrivi puoi usare anche il minuscolo.

claudio63

Lun, 21/12/2015 - 14:08

A TUTTE LE ANIME BELLE offese e cinicamente pronte a dare subito la colpa della prossima guerra agli israeliani? ma non vi viene in mente che FORSE sono stati proprio gli hezbollah a dare l'indirizzo di casa a quelli del mossad? giusto per liberarsi di un " eroe scomodo. quanto alle ns. truppe che avrebbero dovuto disarmare gli hezbollah, lo fanno, peccato che il giudiciume internazionale (ONU) non raccolga ne conferma quanto sequestrato, per poi ridare il maltolto via differenti ONLUS. I GIORNALISTI DEGLI OCCHI DELLA GUERRA DOVREBBERO FARCI UN REPORTAGE SOPRA, occhio pero', quelli fan saltare in aria....

lupo1963

Lun, 21/12/2015 - 14:09

Ma certo che Israele puo- bombardare ovunque impunemente,poverini loro hanno subito l-olocausto.Che cattivone quell-Hitler...

paviglianitum

Lun, 21/12/2015 - 14:19

@lupo1963, da che pianeta scrivi? rileggiti i commenti filorussi dei commentatori del giornale (compresi i tuoi) e poi vedi chi pensa che i buoni stiano tutti da una parte. a proposito, quando i russi faranno fuori qualche terrorista con i loro potentissimi armamenti, fammelo sapere.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 21/12/2015 - 14:25

E` andata cosi: Il governo israeliano si e` chiesto: Come facciamo a scatenare la solita campagna di Natale e giustificare un'altra bella ammazzatina di qualche migliaio civili Palestinesi e Libanesi? Risposta creativa: Facciamo fuori uno grosso, gli Hezbollah ci mandano qualche bel missile per rappresaglia, magari qualche nostro contadino poveraccio li` sul confine ci lascia pure la pelle, e noi apriamo le porte dell'inferno su Gaza e sul Libano. Approvato all'unanimita`! Vai con la sigla! (Chi sono le bestie?)

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 21/12/2015 - 14:32

VESPA50 - Legga meglio: 1. Non ho condannato l'uccisione di Kuntar, le ho solo raccontato il razionale. 2. Meglio non contare il numero di famiglie uccise da chi. Se lei e` lucido o non ne e` al corrente per pigrizia mentale o perche' le sue fonti di informazione sono pura propaganda, mi sembra un elemento aggravante.

Raoul Pontalti

Lun, 21/12/2015 - 14:39

wilegio, a parte il fatto che i militari italiaio non furono inviati in Libano per disarmare alcuno, i medesimi militari in un caso sono riusciti a farsi disarmare da Hezbollah...Per paviglianitum: ma come mai ogni azione di IDF è diretta contro chi combatte ISIS e non una contro ISIS?

paviglianitum

Lun, 21/12/2015 - 14:42

@Mizar00, SVEGLIA!!!! la siria non è più in mano a nessuno! me ne sono accorto persino io che sto in quarta elementare. e poi scusa, tu la belva la chiami "civile"... evidentemente hai le idee un pò confuse

Labronico-bis

Lun, 21/12/2015 - 14:47

Onore a questa grande nazione, unico baluardo di democrazia e diritti civili in tutto il medio oriente. Lo hanno pedinato per anni e lo hanno fatto secco al primo passo falso... L'intelligence israeliana se ne frega altamente delle risoluzioni ONU, delle condanne internazionali e delle associazioni finto-pacifiste, persegue un unico e grandioso obiettivo che consiste nella distruzione sistematica e inarrestabile di tutti i terroristi in giro per il mondo che ne minacciano l'esistenza. Sempre dalla parte di Israele, senza se e senza ma..

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 21/12/2015 - 15:17

Ladronico-bis - "L'intelligence israeliana se ne frega altamente delle risoluzioni ONU, delle condanne internazionali e delle associazioni finto-pacifiste"...Poi dice "le bestie"...

Mizar00

Lun, 21/12/2015 - 15:20

@pavi: "dopo un bombardamento a Damasco nel quartiere di Jaramana, saldamente sotto il controllo dai governativi.", mi sa che ti hanno fatto passare troppo presto in quarta. Se poi sei convinto che nel bombardamento abbiano preso solo la "bestia" e nessun civile solo perchè non lo dicono.. torna alla prima.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 21/12/2015 - 16:04

uno sciita in meno

paviglianitum

Lun, 21/12/2015 - 16:34

@Mizar, tu eri lì e hai visto qualche civile morto? e anche se fosse, credi che le bombe dei russi (per la maggior parte non guidate oltretutto) non facciano morti civili? devo ricordarti l'episodio di Beslan, oppure le città cecene rase al suolo dall'esercito russo? se pensi che si possano fare le guerre senza morti civili allora tu, visto che mi sembri molto appassionato di classi scolastiche, devi tornare all'asilo

lupo1963

Lun, 21/12/2015 - 17:02

paviglianitum mai pensato i buoni e cattivi tutti da una parte.A me della Russia non me ne puo- fregare di meno,giudico sulla base dei fatti.Ed i fatti dicono che in questi ultimi tempi l-Occidente si e- sempre schierato dalla parte sbagliate creando a noi,non alla Russia, enormi problemi.Dobbiamo ringraziare i nostri cari alleati per avere tolto di mezzo Gheddafi e avere crato l-ondata migratoria dalla Libia,per avere creato il casino in Ucraina che stiamo pagando noi con le sanzioni,per avere creato e sostenuto l-Isis.E che c....o vuoi che me ne freghi se gli ebrei hanno ammazzato un criminale,uno piu- uno meno...

paviglianitum

Lun, 21/12/2015 - 17:45

strano come quelli che quotidianamente scrivono frasi del tenore "vai putin! distruggili tutti" o amenità simili, diventano improvvisamente pacifisti quando in azione entrano usa o israele. allora ecco che tirano fuori i famosi "morti civili", che come è ampiamente noto sono provocati solo ed esclusivamente dalle due nazioni prima citate. mah!... chissà... secondo me sono leggermente in malafede ma magari mi sbaglio

claudio63

Lun, 21/12/2015 - 18:33

Casualmente, RP si chiede lo stesso che mi chiedo io: come mai il contingente Italiano in Libano disarma chi e' CONTRO ISIS (per poi ridargli le armi tramite ONU), ma non una parola sui gruppi che appoggiano ISIS? eppure id ati dell'intelligence militare al riguardo sono chiari e precisi... mah! Non vuoi mai, che per lasciarci tranquilli in casa si fa melina sull'uscio di altri???