Bordeaux, il negoziante islamico: "Uomini e donne non entrano insieme"

Un commerciante francese di religione islamica nel 2015 aveva scritto sulla vetrina del negozio i giorni in cui potevano entrare le donne. È stato condannato a una multa di 500 euro e 2 mesi di carcere

''Fratelli: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì. Sorelle: martedì, sabato, domenica''. E' questo il cartello che nel 2015 Jean Baptiste Michalon, 25 enne di Bordeaux, convertito all'islam nel 2012, aveva appeso fuori dal suo negozio di alimentari e che invitata gli uomini e le donne a presentarsi nella sua attività in giorni diversi della settimana. La scritta non è passata inosservata e anzi, ha destato scalpore e fatto nascere polemiche al di là delle Alpi, tanto che l'esercente è stato processato per incitamento all'odio e alla discriminazione e ieri è stato condannato al pagamento di una multa di 500 euro e a due mesi di prigione.

Dopo aver messo l'insegna sulla vetrina della sua bottega, per Jean Baptiste Michalon sono iniziati i problemi. La denuncia, gli attacchi sui social network e anche le minacce di morte. L'intera comunità di Bordeaux si era mobilitata nel 2015 per quanto successo, e il sindaco di Bordeaux Alain Juppé aveva dichiarato: ''La libertà di religione è un diritto fondamentale ma si esercita nel rispetto delle leggi della Repubblica e tra i fondamenti della Repubblica c'è proprio l'uguaglianza tra uomini e donne'' e il vice procuratore Marc Ottomani aveva poi aggiunto: '' Non si possono tollearare certe discriminazioni''.

Lunedì mattina, una volta in tribunale, l'imputato ha giurato di aver scritto il cartello convinto di non infrangere nessuna legge e di averlo esposto su consiglio delle donne di fede islamica che si recavano nel suo locale, ma la decisione dei giudici è stata categorica.

Al termine del processo, ai giornalisti di Le Monde, l'avvocato difensore di Michalon, Tristram Helito, ha così commentato la sentenza: '' Il contesto attuale di stigmatizzazione della religione musulmana ha influito molto in questo caso. L'obiettivo del mio cliente era solamente commerciale, dal momento che voleva soddisfare e fidelizzare la sua clientela''.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 26/04/2016 - 12:22

mi chiedo...ma che C... vengono a fare in Europa se vogliono adottare le loro regole??

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 26/04/2016 - 12:23

Lieve condanna ma condannato! Se fosse successo qui.........proviamo tutti ad immaginare l'epilogo.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 26/04/2016 - 12:28

IN ITALIA LO AVREBBERO APPLAUDITO I CENTRI SOCIALI.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 26/04/2016 - 12:33

MA UN BEL CARTELLO COMMERCIALE CON SCRITTO VIA L'ISLAM DALL'EUROPA NPON SI PUO' FARE ????

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 26/04/2016 - 12:42

Esiste un " contesto di stigmatizzazione della religione musulmana"? Non mi pare proprio! Immaginate cosa sarebbe successo se un commerciante cristiano avesse esposto un cartello del tipo "vietato l'ingresso ai mussulmani". Come minimo, il tribunale gli avrebbe revocata la licenza. E gli islamici gli avrebbero incendiato il negozio.

berserker2

Mar, 26/04/2016 - 13:10

povero marrucchino francese......

agosvac

Mar, 26/04/2016 - 13:17

Questo buontempone è un francese convertitosi all'Islam di recente. Ma non si ricordava dei tempi in cui era ancora cristiano, che uomini e donne hanno parità di diritti????

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/04/2016 - 13:18

LA FIEREZZA BOLDRINICA GENERA MOSTRI

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 26/04/2016 - 14:07

E’ da qualche tempo che mi chiedo se l’islam sia compatibile con le nostre democrazie e le nostre costituzioni. Almeno per 3 ragioni mi sembra di no: 1° ragione - non considera pari nei diritti l’uomo e la donna, 2° ragione – non permette la libera scelta della religione da professare o della scelta dell’ateismo (apostasia), 3° ragione – ammette la poligamia. Credo che ciò sia più che sufficiente per giudicare l’islam fuori legge ed impraticabile in occidente

berserker2

Mar, 26/04/2016 - 17:41

ma quando fanno sesso i marrucchini, si accoppiano insieme o l'uomo il lunedì e poi la donna di martedì....