Usa, studente creduto morto nel 2004: "Ora insegna a Kim Jong-un"

David Sneddon era uno studente di 24 anni quando è sparito misteriosamente in Cina. Secondo il capo dell'Associazione delle Famiglie delle Vittime Rapite dalla Corea del Nord oggi insegnerebbe inglese al dittatore Kim Jong-un

Dodici anni fa era scomparso misteriosamente durante un'escursione nella provincia dello Yunnan, in Cina.

David Sneddon, al momento della sua sparizione, nel 2004, aveva 24 anni e studiava alla Brigham Young University, Stati Uniti. Secondo il capo dell'Associazione delle Famiglie delle Vittime Rapite dalla Corea del Nord il ragazzo sarebbe stato rapito per insegnare inglese al dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Non solo: oggi vivrebbe nella capitale nordcoreana Pyongyang, dove insegnerebbe inglese ai bambini e avrebbe addirittura una moglie e due figli.

David era stato visto l'ultima volta il 14 agosto in un ristorante nella contea di Zhongdian-Shangrila, ma ad annunciarne la scomparsa qualche giorno dopo era stato il fratello, che il 26 agosto lo attendeva all'aeroporto di Seul. Del ragazzo, però, nessuna traccia. La polizia cinese aveva ipotizzato si tratasse di un incidente dopo un'escursione sul Tiger Leaping Gorge, un canyon sul fiume Jinsha di Yunnan molto popolare tra i turisti. Una versione alla quale la famiglia del ragazzo non ha mai creduto. Il sospetto, infatti, si è sempre basato sul fatto che il corpo di Sneddon non è mai stato trovato.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 02/09/2016 - 16:58

la corea del sud racconta balle tanto quella del nord..

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 02/09/2016 - 18:06

Costui dovrebbe prima imparare qualcos'altro,per esempio cosa sono democrazia e diritti civili.

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 03/09/2016 - 00:16

avrebbe addirittura una moglie! .. inaudito