Monito di Ahmadinejad "Via tutti gli stranieri dall'Iraq e da Kabul"

Rivolgendosi ai paesi occidentali il presidente iraniano ha detto: "Tornate ai vostri Paesi. Il terrorismo si è moltiplicato e la produzione e il traffico di stupefacenti è raddoppiato, triplicato. Questo dimostra che siete sulla strada sbagliata"

Monito di Ahmadinejad 
"Via tutti gli stranieri 
dall'Iraq e da Kabul"

Teheran - Ahmadinejad torna ad alzare la voce. Le truppe straniere se ne devono andare dall'Iraq e dall'Afghanistan, ha detto il presidente iraniano in un discorso tenuto ad una parata militare a Teheran. "I popoli della regione sono capaci di risolvere da soli i loro problemi e non accetteranno mai la presenza di stranieri, tornate ai vostri Paesi", ha affermato Ahmadinejad rivolgendosi agli Usa e agli altri Paesi occidentali presenti con le loro forze in Iraq e Afghanistan.

Terrorismo aumentato Secondo Ahmadinejad, da quando le truppe straniere sono presenti nella regione, "il terrorismo si è moltiplicato e la produzione e il traffico di stupefacenti è raddoppiato, triplicato". "Questo dimostra - ha aggiunto - che siete sulla strada sbagliata".

Commenti

Grazie per il tuo commento