Moratti contro Pisapia: "Garantista con tutti tranne che con il Pdl"

Nuova bordata del sindaco di Milano Letizia Moratti contro il suo sfidante di centrosinistra Giuliano Pisapia per l’atteggiamento, considerato "forcaiolo" dei suoi principali alleati

Moratti contro Pisapia: 
"Garantista con tutti 
tranne che con il Pdl"

Nuova bordata del sindaco di Milano Letizia Moratti contro il suo sfidante di centrosinistra Giuliano Pisapia per l’atteggiamento, considerato "forcaiolo" dei suoi principali alleati, gli esponenti del Pd che ieri hanno chiesto un passo indietro a due candidati del Pdl, l’uno Marco Osnato indagato per presunte tangenti e l’altro Marco Clemente, finito in una intercettazione con un presunto ’ndranghetista arrestato lo scorso marzo.

"Non è più tollerabile la condotta di questa sinistra forcaiola pronta a bollare come delinquenti persone ancora oggetto di indagini preliminari - ha attaccato Letizia Moratti - In particolare Giuliano Pisapia, campione di garantismo, fra i fautori addirittura di una proposta di legge per l’indulto ai terroristi, smette questi panni e tace solo quando vengono chiamati in causa esponenti e candidati del Pdl".

Letizia Moratti ha stigmatizzato il silenzio del candidato sindaco del centrosinistra, dopo gli attacchi sferrati ieri a Osnato e Clemente dal capogruppo del Pd in Comune Pierfrancesco Majorino. "In questi giorni Pisapia assiste silente e compiaciuto agli attacchi violentissimi di esponenti della coalizione di sinistra che lo sostiene - ha aggiunto Moratti - e ben si guarda dal ricordare che il principio di presunzione d’innocenza è uno dei capisaldi del nostro stato di diritto. Questo comportamento è un esempio di incoerenza e di scorrettezza morale. Questo garantismo a corrente alternata non è più sostenibile".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti