Auto a Gas. Il successo delle "gasate"

Nei primi nove mesi del 2012 in Italia le auto alimentate a gas in circolazione sono aumentate di oltre 300.000 unità: tra riconversioni e nuove immatricolazioni, tra GPL e metano è un vero e proprio boom

Auto a Gas. Il successo delle "gasate"

“Il metano ti dà una mano” non è solo un famoso spot degli anni ’80: pare infatti che il metano, insieme al GPL, stia davvero dando una mano al mercato dell’auto, che nei primi nove mesi del 2012 ha fatto registrare la bellezza di 130.0000 immatricolazioni di auto a gas (90.000 a GPL e 40.000 a metano), pari all’11,5% dell’intero venduto in Italia, e cioè il doppio dell’anno precedente.

Il motivo di questo successo è molto semplice: GPL e metano costano grosso modo la metà di benzina e Diesel e ciò rappresenta il miglior incentivo per smuovere un mercato sempre più pigro e spaventato dalla crisi del settore.

Le Case automobilistiche vedono quindi ormai il gas come una panacea, al punto che tutte stanno inserendo nei propri listini almeno un modello a GPL o a metano. Basti pensare alla Škoda Citigo, alla Volkswagen Eco UP! o alla Ypsilon Ecochic, ultimi arrivi del sempre più grande moto delle auto "gasate".

Secondo i dati diffusi dall'Unione Petrolifera, in Italia nel 2012 i consumi di carburante tradizionale (benzina e Diesel) sono calati considerevolmente rispetto al 2011 mentre nello stesso periodo i consumi di gas sono aumentati del 6,7% (8,7% nel solo mese di novembre).

Questa crescita si spiega solo in parte con l'aumento delle immatricolazioni di auto alimentate a GPL o a metano. Infatti, sono sempre di più le famiglie che decidono di installare un impianto GPL o metano riconvertendo la propria auto. Sempre lo scorso anno sono state infatti 200.000 gli automobilisti che hanno deciso di installare sulla propria auto un impianto a gas. Visti questi dati, si può fare un’ulteriore considerazione e cioè che la diffusione di auto a GPL e metano potrebbe essere ancora più imponente se non fosse ostacolata da alcuni pregiudizi che ancora oggi permangono tra gli automobilisti italiani sulla sicurezza degli impianti a gas e, per quello che riguarda il metano da una rete di distribuzione ancora inadeguata.

Vuoi sapere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti