Porsche 911 Turbo e Turbo S

La Porsche 911 Turbo alza l’asticella delle prestazioni e della tecnologia. quattro ruote sterzanti e aerodinamica attiva per gestire 560 cv e correre a quasi 320 all’ora

Porsche 911 Turbo e Turbo S

Anche se il salone di Francoforte si terrà solo il prossimo settembre, per Porsche è già tempo di mostrare quella che sarà con molta probabilità la regina dello stand. La 911 Turbo è stata svelata nei giorni scorsi, pronta a stupire tutti con il suo carico di cavalli e di novità tecnologiche. Del resto, l’occasione era troppo ghiotta per Porsche, visto se la 911 compie proprio nel 2013 i suoi primi 50 anni, la Turbo ne compie esattamente 40. Ce n’è d’avanzo per aver voglia di lanciare la 911 più veloce e tecnologica di sempre.

Se esteticamente la Porsche 911 Turbo si distingue per parecchi particolari estetici (a partire dai cerchi da 20 pollici e dai passaruota allargati di 3 centimetri rispetto alla Carrera 4) è invece la meccanica a fare la differenza. Per la prima volta su una 911 arrivano infatti le ruote posteriori sterzanti, che consentono di aumentare l’aderenza in ogni condizione di guida. In tutto possono ruotare di 2,8 gradi e in modo dipendente dalla velocità possono ruotare nella stessa direzione di quelle anteriori o in direzione opposta. Non è tutto, naturalmente, la Porsche 911 Turbo può vantare anche la gestione elettronica del rollio (PDCC, optional), e l’aerodinamica attiva con spoiler anteriore e posteriore gestiti elettronicamente con tre livelli di escursione. Anche la trazione integrale è allo stato dell’arte, con un nuovo differenziale anteriore raffreddato a liquido e una frizione elettroidraulica a controllo elettronico.

Turbo e Turbo S sfruttano la stessa meccanica, ovvero il sei cilindri boxer 3.8 litri biturbo capace di 520 cv che diventano 560 sulla Turbo S che in più adotta di serie l’allestimento più completo: Pdcc, Sport Chrono Package, supporti motore attivi, cerchi in lega monodado, sedili sportivi con 18 regolazioni elettriche, gruppi ottici full Led e impianto frenante carboceramico sono compresi nel prezzo. Le novità del motore riguardano anche i consumi, ridotti del 16% grazie anche al nuovo sistema Stop&Start.

Inutile dire che la 911 Turbo offre prestazioni di assoluto rilievo. Impiega 3,1 secondi per passare da 0 a 100 km/h e tocca i 318 km/h. Ma ancor più importante per gli uomini Porsche è il tempo che la 911 Turbo ha staccato sul mitico circuito del Nurburgring, il vero banco prova di ogni supercar che si rispetti che la Porsche affronta in meno di 7 minuti e 30 secondi.

Parliamo di prezzi? La nuova Porsche 911 Turbo parte da 165.772 euro, mentre la Turbo S partirà da 199.531 euro.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento