Napoli, un'estate al Madre

Al via al museo d'arte contemporanea il ricco programma di eventi e mostre

Fino all'8 settembre si riaccendono i riflettori sull'evento più ricco e sorprendente dell'estate napoletana: il Madre ospita "Un'Estate al Madre", la manifestazione di Teatro, Musica, Danza e Cinema a cura del Teatro Pubblico Campano diretto da Alfredo Balsamo e realizzata con i partners Circuito Campano della Danza e Progetto Sonora.
Un offerta artistica trasversale per 6 sere a settimana di musica, arte, danza, cinema, teatro, performance e mostre, all'interno degli spazi creativi del Museo Madre.
Dal teatro contemporaneo al "Cinema e Musica dal vivo", passando per la danza verticale; dalla mostra di Franz West a Transit 4 e le stelle del firmamento pop, il tutto accompagnato dall'offerta variegata del bar/ristorante Madre e Vino.
Più di 60 spettacoli dedicati al teatro, alla prosa e alla danza, alla musica e al cinema, alle performance a alle mostre d'arte contemporanea.
Tre serate dedicate a un evento unico e speciale, Exeredati Mundi di Enzo Avitabile, un'opera in 15 "stazioni" per coro, orchestra sinfonica e voce recitante, nella cornice affascinante della chiesa di Donnaregina Vecchia, con per l'occasione un'istallazione di Mimmo Paladino.
9 serate dedicate al teatro, alla prosa e alla danza, con artisti del calibro di Alessandro Haber, Moni Ovadia, Spellbound Dance Company, Rocco Papaleo e la Compagnia di Danza Verticale.
In più l'offerta del Teatro per i Piccoli, 4 serate dedicate al pubblico dell'infanzia tra le suggestioni poetiche del teatro e la creatività e il dinamismo del Museo MADRE.
21 serate dedicate al Cinema d'autore con cicli a cura di Mario Franco dedicati a Michelangelo Antonioni, Wim Wenders, John Landis e alla comicità demenziale, più altre 9 serate a cura di Mario Franco, Eugenio Ottieri e Antonello Paliotti, dove andranno in scena capolavori del cinema muto musicati dal vivo da musicisti contemporanei che rileggeranno queste opere con la sensibilità di oggi, proponendo nella seconda parte della serata una loro performance assolutamente originale.
17 serate dedicate alla musica dal vivo, con artisti italiani e stranieri in grado di soddisfare qualsiasi tipo di ascoltatore: dal lungo assolo di pianoforte de The Baires Concert di Luis Bacalov all'omaggio di Dweezil Zappa al genio musicale del padre Frank, passando per l'elettronica sensuale del dj olandese Edwin Oosterwal, la passionalità latina della Compagnia Flamenco Andaluza di Jorge Del Pino e la geniale musica nuda del duo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. E poi il blues della Roberto Ciotti & Band, il melting pot sonoro di Capone & Bungtbangt, il linguaggio crudo dei Co'Sang, lo straordianrio utilizzo della voce come strumento dei Campet Singers, il talento indiscusso di Joe Barbieri e tante altre proposte.
Infine la possibilità di visitare il Museo Madre con lo stesso biglietto degli spettacoli ed entrare in contatto con i diversi linguaggi dell'arte contemporanea, dalla collezione permanente che annovera opere di artisti di fama mondiale come Anish Kapoor, Mimmo Paladino, Janis Kounellis, Lucio Fontana, Damien Hirst ed Andy Warhol, alle mostre Transit 4 e Auto-Theater di Franz West.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30 e il Museo prolungherà la sua apertura al pubblico fino alle 23, caffetteria e ristorante compresi. Chi acquisterà il biglietto di una serata (10 Euro per musica, teatro e danza, 5 Euro per il Teatro per i Piccoli) avrà accesso libero alla collezione permanente e alle 3 mostre che il Museo presenta per il periodo estivo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti