Anziano legato al letto e rapinato in casa: "Sono stati due stranieri"

L’episodio è accaduto nel napoletano. Il figlio, preoccupato perché non l’aveva sentito al telefono, si è precipitato a casa del padre e lo ha trovato tramortito e ferito

Anziano legato al letto e rapinato in casa: "Sono stati due stranieri"

È stato ritrovato dal figlio, questa mattina, legato al letto e in stato di choc un anziano pensionato di 80 anni di Trecase, in provincia di Napoli. Durante la notte l’uomo ha subito una rapina nella propria abitazione e i ladri lo hanno immobilizzato usando delle corde per bloccarlo sul materasso in camera da letto.

Dal racconto dell’80enne sembrerebbe che due persone, di nazionalità straniera, si siano introdotte furtivamente nell’appartamento del pensionato, cogliendolo di sorpresa. I rapinatori hanno legato i polsi dell’uomo al letto e hanno rovistato in tutta la casa, portando via i soldi in contanti presenti nei cassetti del soggiorno.

L’anziano è rimasto immobilizzato per più di 24 ore. Il figlio, preoccupato perché non l’aveva sentito al telefono, si è precipitato a casa del padre e lo ha trovato tramortito e ferito. Trasportato in ospedale, le condizioni dell’uomo non destano preoccupazioni. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione locale.

Un mese fa, a Roma, un episodio simile. Un anziano è stato legato e seviziato in casa. L'85enne è stato imbavagliato e torturato per due giorni dopo essere stato rapinato di una piccola quantità di denaro. Gli investigatori sono alla ricerca del suo aguzzino e tra i sospettati c'è la convivente straniera dell'uomo.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti