È caccia alla donna che ha rapito la figlia da una casa famiglia

I posti di blocco dei carabinieri si intensificano di ora in ora lungo tutta la stradale sorrentina 145 e sarà davvero difficile per la donna sfuggire alle forze dell’ordine

A Meta di Sorrento, in provincia di Napoli, è caccia alla donna che ha rapito sua figlia dalla casa famiglia dove era ricoverata. La città è stata presa d’assalto dalle forze dell’ordine ed è sotto assedio. I carabinieri stanno setacciando ogni luogo per ritrovare la madre e la bambina.

Non ha accettato che le venisse tolta sua figlia ed è andata contro la legge rapendo la piccola di tre anni dal centro dove era in affidamento. La donna aveva perso la potestà genitoriale su disposizione del tribunale per i minorenni di Napoli e poteva vedere la bimba sono una volta a settimana.

Approfittando di un attimo di distrazione degli assistenti sociali è riuscita ad allontanarsi con la figlia, facendo perdere le sue tracce. I posti di blocco dei carabinieri si intensificano di ora in ora lungo tutta la stradale sorrentina 145 e sarà davvero difficile per la donna sfuggire alle forze dell’ordine.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.