Baby gang di 30 ragazzini pesta passanti nella zona della movida

Il gruppo di violenti, formato da una trentina di adolescenti, ha aggredito “senza motivo” 3 giovani in Vico Carrozzieri. Le vittime sono state trasportate in ospedale e medicate per traumi e contusioni

Baby gang di 30 ragazzini pesta passanti nella zona della movida

Notte di terrore nel centro di Napoli. Tre giovani di 20, 21 e 23 anni sono stati accerchiati, aggrediti e picchiati furiosamente da una baby gang composta, a detta delle stesse vittime, da una trentina di ragazzini.

La sconcertante violenza è avvenuta in Vico Carrozzieri, strada situata nel cuore della movida partenopea. I giovani, residenti in un comune in provincia di Napoli, hanno riferito agli agenti di polizia che la rissa è divampata “senza motivo”. I ragazzi, infatti, hanno incrociato il folto gruppetto in strada e, per futili motivi, sarebbero volate parole grosse.

Dalle parole si è, poi, passati ai fatti con i componenti della baby gang che si sono scagliati contro i tre colpendoli con calci e pugni. Questi ultimi, in netta inferiorità numerica, hanno avuto la peggio.

I feriti sono stati medicati in ospedale e dimessi: il 20enne ha riportato alcune contusioni al fianco e al torace giudicate guaribili in due settimane. Agli altri due sono stati riscontrati un lieve trauma cranico ed un trauma facciale con prognosi di sette e dieci giorni.

Le vittime non hanno saputo fornire descrizioni precise degli aggressori che, forse, avevano un’età compresa tra i 14 e i 18 anni. Agenti della polizia di Stato stanno cercando di recuperare immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nell'area dove è avvenuta la violenza così da risalire ai responsabili.

Commenti