Liquami fognari sul lungomare di Napoli dopo i forti temporali

A denunciare l’episodio è il consigliere regionale Borrelli. Oggetto della contestazione dell’esponente politico è il problema delle caditoie otturate, che provocano anche gli allagamenti di molte strade cittadine

Ogni volta che un temporale si abbatte sulla città di Napoli le conseguenze sono sempre molto pesanti e i giorni successivi vengono impiegati per contare i danni prodotti dalla furia della natura. Molto spesso, poi, capita che le conseguenze della pioggia creano situazioni strane, di cui si fatica a dare una spiegazione.

Dopo l’ultimo acquazzone una grossa chiazza nera è apparsa in mare, lungo via Nazario Sauro. A denunciare l’episodio è il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che ha postato una foto sui social. Oggetto della contestazione dell’esponente politico è il problema delle caditoie otturate, che provocano anche gli allagamenti di molte strade cittadine.

Borrelli più volte ha sollecitato l’amministrazione comunale di Napoli a pulire i tombini delle fogne, ma questo intervento tarda ad essere completato. Il fenomeno curioso che si è verificato sul lungomare di via Nazario Sauro è, molto probabilmente, una conseguenza dello stato comatoso del sistema fognario cittadino. Si tratta quasi sicuramente di liquami che sono finiti in mare perché fuoriusciti copiosi dalle caditoie.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.