Napoli, sequestrati quasi 2 milioni di articoli non a norma in negozio cinese

La Guardia di finanza ha sequestrato quasi 2 milioni di articoli non a norma in negozio cinese situato a Cicciano, in provincia di Napoli

Napoli, sequestrati quasi 2 milioni di articoli non a norma in negozio cinese

Circa un milione e ottocentomila prodotti considerati non sicuri, tanto da violare il codice di consumo, sono stati sequestrati nelle scorse ore dagli uomini della Guardia di finanza in negozio situato a Cicciano, comune in provincia di Napoli.

I militari delle Fiamme gialle del comando di Nola, nel corso di attività di controllo sul territorio, hanno individuato gli articoli, difformi alla normativa comunitaria ma pronti ad essere venduti, in un negozio gestito da un cittadino cinese.

Tra la merce sequestrata vi sono accessori per le festività pasquali e decorazioni ed oggetti vari per la casa. L’intenzione dello straniero era immettere nel circuito commerciale i prodotti dal prezzo sì accattivante ma illegali a causa degli standard di sicurezza non in linea con quanto previsto dalla legge.

L’uomo, così, è stato segnalato alla Camera di commercio, industria ed artigianato per la violazione delle disposizioni del codice di consumo.

Da inizio anno, inclusa l’operazione condotta oggi, i militari della Guardia di Finanza hanno sottoposto a sequestro oltre 7 milioni di articoli privi di certificazione di conformità e segnalato alle autorità competenti tre persone.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti