"Non nego fascino del nazismo": bufera sul consigliere FdI a Castellammare

Il caso dopo un post su Facebook nella Giornata della memoria. Lo sdegno delle opposizioni

"Non nego ci possa essere un certo fascino del nazismo". Parole choc scritte su Facebook proprio nella Giornata della memoria da un consigliere comunale di Castellammare di Stabia, Ernesto Sica, eletto con Fratelli d'Italia. E nel comune in provincia di Napoli esplode la polemica.

Sica ha affidato ai social una lunga riflessione. A leggere tutto il testo si capisce che il consigliere cerchi di stigmatizzare l'esperienza nazista: "Diffuse principalmente odio e terrore", scrive il consiglierere, e produsse lo sterminio degli ebrei come "frutto di menti malate che mai devono ritornare". L'obiettivo del consigliere sembra piuttosto quello di difendere il fascismo italiano, definito come "rappresentazione della volontà popolare, movimento con salde radici ideologiche e spirituali, strutturato da una ossatura culturale di alto profilo".

Ma è quella frase sul fascino del nazismo che fa montare le proteste dei partiti di opposizione alla giunta di centrodestra presieduta dal sindaco Gaetano Cimmino. Il consigliere di Liberi e Uguali, Tonino Scala, attacca: "Una espressione che fa venire i brividi. Può un uomo con queste idee esercitare il ruolo di presidente della commissione statuto e regolamenti?".

In passato, Sica era stato al centro di polemiche per altri episodi. Dopo la vittoria dei Mondiali da parte della Francia scrisse su Facebook: "Per la prima volta una squadra africana vince la coppa del mondo". E in autunno prese parte a una manifestazione in cui sfilava uno striscione con la scritta "Non passa lo straniero", dove però le due S ricordavano la grafia stilizzata delle SS naziste.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

peter46

Lun, 28/01/2019 - 11:45

Ma che ca...volo di 'scandalo' state a 'montare' quando il suo discorso è stato così 'lineare' di condanna al nazismo che quasi-quasi vien proprio voglia di...non accettarlo,semmai?State a superare Libero a titoli ed a tentativi,l'uno x la lega voi x Fi da 'scaricarvi' con tutte le forze su tutto ciò che vi è in concorrenza x gli ultimi 'rimanenti' di quel che FU e mai più SARà.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Lun, 28/01/2019 - 11:49

Ha fatto bene. Ognuno è libero di pensare come vuole.

Ritratto di Gio47

Gio47

Lun, 28/01/2019 - 12:10

dove lo vedete lo choc, io non sono di destra e tantomeno di sinistra ma sono entrambi dittature, continuate sempre a parlare d3ella destra ma mai della sinistra che ha massacrato anche in Italia migliaia di cittadini e nel mondo non si sa quanti milioni, ma i comunisti ancora oggi minacciano di morte chi non la pensa come loro sinistri, ma voi giornalisti di m imperterriti parlate solo di uno e non dell'altro.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 28/01/2019 - 12:12

Consiglio a tutti di rileggersi "Lo Psicoreato" dell' avvocato Delcroix !

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 12:27

--esatto rudolph --senza incorrere in apologia però---perchè in italia esiste la legge sull'apologia del fascismo da scelba in poi --e ce la teniamo cara --perchè l'italia ha subito la dittatura fascista---il ragionamento è speculare per quei paesi che hanno vissuto invece la dittatura comunista--in molti paesi dell'ex patto di varsavia esiste il reato di "apologia del comunismo" --hai compreso?---non ho nulla contro i partiti di destra oggi--ma fratelli d'italia farebbe bene a dissociarsi dal suo padre fondatore e guru--tal giorgio almirante che ha due peccati originali sulla capa---quello di essere stato collaborazionista dei nazisti--e quello di aver foraggiato i responsabili della strage di peteano favorendone la fuga all'estero--swag

rokbat

Lun, 28/01/2019 - 14:30

Ma, si puo' dire, per esempio, che a quell'epoca, tutti avevano un lavoro et che la classe operaia visse nelle condizioni dignitose ? O bisogna negarlo, per far piacere alla sinistra, tutti assassini di miglia et migliaia di Italiani !

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 14:45

---rokbat--e la roba dei treni che arrivavano in orario te la sei dimenticata?---in quanto poi agli assassini --si informi quanti ne ha ammazzati la crapa pelata portando il nostro esercito straccione in guerra e la sua smania di prendersi le colonie con le faccette nere--

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 15:04

Non ci vuole molto a scoprire aspetti interessanti nel nazismo, almeno nei suoi PRIMI anni. La vulgata ci presenta orrori a tutto campo. Lager e persecuzioni Ma nella realtà lì un governo autoritario ma efficiente, che aveva saputo porsi ben al di sopra degli interessi del padronato e dei lavoratori - avendone la fiducia - totale, eliminò la disoccupazione in tre anni e portò la Germania ad essere la SECONDA potenza mondiale. Riuscendo a opporsi validamente alla finanza predatoria internazionale. E con metodi creativi. Non troverete tutto ciò nei libri politicamente corretti. Perchè? L'autore del tutto non fu certo Hitler. Ma l'economista - e ministro -Schacht. Grande patriota ed EBREO. Hitler poi lo fece ariano onorario.... E a Norimberga furono costretti ad assolverlo...

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 15:28

---Dordolio---non è quello il punto--anche il fascismo fino al 1924 era un partito come gli altri e seguiva l'alveo parlamentare---quel fascismo li non si critica--era un partito come un altro--e quello che successe dal 25 in poi dopo il delitto matteotti che non ci piace più--e che è fuori da tutte le regole democratiche--swag--spesso le dittature non nascono da colpi di stato improvvisi --ma da politici frequentanti il parlamento regolarmente

tonipier

Lun, 28/01/2019 - 16:00

" LA FONTE DI ISPIRAZIONE DELL'ANTISEMITISMO HITLERIANO" non si deve dimenticare che le chiese cristiane hanno sempre incoraggiato la politica fondata sul razzismo e sovente la Bibbia è stata usata per giustificare la politica razzista. La qualifica di " vomito" annessa agli ebrei dai cristiani era stata recepita da Hitler e traslata nella enunciazione che " innumerevoli malattie sono causate da un solo bacillo: gli ebrei! Noi diventeremo sani quando li avremo eliminati. Tale strategia iniziale sortì l'esodo dalla Germania tra il 1933 e il 1939 di quasi 300 mila ebrei, la metà della popolazione ebraica residente in Germania.

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 16:24

E invece Elkid il punto è proprio quello e non un altro. Se parliamo poi di aspetti criminali delle democrazie e non: gli USA, l'Inghilterra, la Francia, il Belgio ecc.. sono e sono stati regimi criminali a tutti gli effetti. Dal colonialismo, all'uso di armi come la bomba atomica, lo sterminio di intere popolazioni. Non si salva nessuno. E nemmeno ora. I vari "Regime Change" che ci vendono come rivolte popolari sono manovre sempre esterne attuate da un Occidente rapace e corrotto. Mi facevano notare che in Siria NESSUNO si è ribellato contro Assad (figlio: un oculista inglese!). Tutti i ribelli arrivavano dall'estero. Si voleva disarticolare uno Stato per far piacere a dei vicini innominabili, perchè unico rimasto indipendente e sovrano.

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 16:29

Mah... vai a dire a dei sindacalisti che ci volle il nazifascio per avere la settimana corta, la pensione, le ferie pagate e quello di fa uno schiopoone di fronte.... Vai dal verde ecologista arcobaleno e gli riveli che la più avanzata legislazione a tutela degli animali era nazista.... chissà che fa. Trattarono anche "omo" e zingari MALISSIMO. Poi chi hai di fronte dopo essersi guardato intorno circospetto ti confessa sottovoce che......

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 16:32

Calmo elkid. Molte delle poche cose che ancora funzionano in certe parti dell'Africa le abbiamo fatte noi. Ho avuto la testimonianza personale di gente di lì che RIMPIANGE gli italiani. Stavano meglio allora come colonia che dopo come de-colonizzati. Farci un salto per vedere di persona come hanno fatto dei miei vecchi amici che ne sono appena tornati (Eritrea)

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 17:28

---dordolio--a quale prezzo?---ripassati i crimini di guerra italici--ad opera soprattutto di badoglio--le deportazioni di massa del Gebel in cirenaica ---piuttosto che la Strage di Addis Abeba ed il Massacro di Debra Libanos---l'uso di gas e quant'altro-swag--fallo tu un salto in libia o in etipia e chiedi come sono considerati gli italiani--

peter46

Lun, 28/01/2019 - 19:50

elkid...(2)e per quanto riguarda l'andare in libia,etiopia,somalia o eritrea(ora colonia francese),.VACCI TU...L'Italia non s'è ne mai andata nè espulsa,neanche ai tempi di gheddafi.L'ENI pompa e trafora,da 'SEMPRE ' e malgrado i sarkò o i macron o i berlù e loro comportamenti,ancora ci staremo.Certo...col ringraziamento da parte loro ai 'fratelli' del Mezzogiorno Italiano che hanno aspettato 70 anni x vedere la luce della SA-RC,ma ben contenti che prima toccasse a loro con i 1.882 km della litoranea Tunisia-Tripoli-Egitto.Oh!Ca...volo...e in qualche armadio,e per quanto impolverata,son sicuro che c'è ancora la 'Spada dell'Islam'. NB:Guarda che il quelle zone il Duce c'è tornato,non c'è andato.E prima c'erano stati i 'colonizzatori' monarchici e in mancanza di missili tipo israele denominati 'chi cojo,cojo',anche i loro gas.

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 20:44

Mi bastano quelli che sono arrivati qui e con cui ho avuto a che fare, elkid. E ho corrispondenti sul posto in Eritrea. Tutti - parlando un ottimo italiano tra l'altro - raccontano che stavano meglio "quando stavano peggio". Per la Libia il discorso è diverso. Con la scoperta del petrolio semplicemente potevano permettersi quasi di non lavorare, visto che Gheddafi oltre ad arricchirsi personalmente divideva certamente le ricchezze petrolifere con il popolo. Poi grandioso fu il suo progetto (realizzato) di acquedotto usando le acque fossili che erano sconosciute il secolo scorso. Nè esistevano le tecnologie comunque per realizzarlo. Ora dalle ex colonie scappano qui per sottrarsi ai regimi feroci che sono venuti dopo di noi....