Raid vandalico contro la Chiesa, distrutto parco urbano per anziani

I vandali, probabilmente una delle tante baby gang che terrorizzano il territorio del Napoletano, hanno sfondato le finestre, rotto le porte e buttato a terra alcune pareti in legno

Raid vandalico contro la Chiesa, distrutto parco urbano per anziani

In quelle casette di legno, utilizzate in passato dai boy scout, questa estate ci sarebbero dovuti andare gli anziani del luogo per svolgere le loro attività ricreative. Ieri notte un raid compiuto da ignoti ha distrutto il parco urbano gestito dalla chiesa dell’Immacolata Concezione di Portici, in provincia di Napoli.

I vandali, probabilmente una delle tante baby gang che terrorizzano il territorio del Napoletano, hanno sfondato le finestre, rotto le porte e buttato a terra alcune pareti in legno. Un danno di alcune migliaia di euro, che ha indignato don Gianluca Coppola, il sacerdote della chiesa dell’Immacolata Concezione.

“Le casette in legno situate nel parco urbano Giovanni Paolo II – afferma don Gianluca – sono state oggetto di atti vandalici; sono state letteralmente distrutte. È la seconda volta, in pochi mesi, che questi locali subiscono danneggiamenti. Siamo indignati. Si tratta di un gesto gratuito nei confronti di chi ogni giorno si impegna per il bene della comunità.

Non ne capiamo il senso e preghiamo per gli autori di questo gesto perché possano ravvedersi e pentirsi. La polizia è stata allertata dell'accaduto in seguito alla denuncia in conformità alle leggi dello Stato che un buon cristiano rispetta”.

Il raid è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza montate nel parco e adesso gli inquirenti stanno valutando le immagini per risalire agli autori dell’atto vandalico. Si segue la pista delle baby gang, ma vista l’inaudita violenza con cui è stato distrutto il parco urbano non si esclude che a compiere lo scempio siano state anche delle persone adulte

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti