Straniero senza biglietto aggredisce controllore in metropolitana

Straniero di origini venezuelane, sprovvisto di biglietto, ha aggredito un controllore alla stazione ferroviaria e metropolitana di Piazza Cavour. La vittima stata condotta in ospedale riportando traumi e lesioni al volto

Ha provato ad eludere i controlli ai tornelli della metropolitana e non riuscendovi ha ben pensato di pestare a sangue l'operatore della Protezione Aziendale che gli aveva chiesto di esbire il biglietto di viaggio. Così uno straniero di origini venezuelane. M.J.( le iniziali del nome), 24 anni, ha dato completamente in escandescenze.

Aveva pensato di farla franca nonostante sapesse di non essere in possesso del regolare ticket per utilizzare il mezzo di trasporto pubblico, ma ci ha provato lo stesso. Dunque ha tentato di forzare un posto di blocco predisposto dalle Ferrovie dello Stato nel corso di una capillare attività di controlli in alcune fermate strategiche del metrò di Napoli. Inutile dire, che si è scatenato il pandemonio.

Stando a quanto si apprende dalle pagine de Il Mattino, l'episodio si è verificato nella mattinata di mercoledì 15 gennaio presso la stazione F.S. di Piazza Cavour, sulla linea intermedia della metro 2. Lo straniero, che si aggirava tra gli altri viaggiatori con aria sospetta, è stato subito notato e bloccato dal personale ferroviario. Fiutato il pericolo, il 24enne ha dapprima provato a svignarsela sommessamente ma, una volta stanato, è uscito fuori dai gangheri sfoderando una violenza disumana nei confronti degli operatori della Protezione Aziendale. Secondo quanto riferiscono alcuni testimoni, l'aggressione è stata efferata e sanguinaria. Nel giro di pochi secondi, infatti, l'assalitore si è avventato contro gli addetti ai servizi di controlleria per i titoli di viaggio scagliandosi a mani nude su di essi. In particolar modo, un controllore sarebbe stato colpito con reiterazione al volto e in altre varie parti del corpo, tanto da ritenersi necessario il trasporto presso l'ospedale Loreto Mare. La vittima, di cui non sono state diffuse le generalità per ragioni di privacy, ha riportato traumi e contusioni multiple di entità rilevante.

Sul posto sono intervenuti tempestivamente gli agenti della Polizia Ferroviaria del Compartimento di Napoli per accertare la dinamica dell'accaduto. Attraverso l'acquisizione dei filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza interne alla stazione metropolitana di Piazza Cavour, e alle testimonianze di alcuni astanti la violenta aggressione, è stato possbile verificare con estrema rapidità l'evoluzione della vicenda. Una volta confermate le responsabilità dello straniero, questi è stato condotto presso gli uffici della Polfer e tratto in arresto per il reato di resistenza e lesioni a incaricato del servizio pubblico.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 16/01/2020 - 11:13

Ora il sindaco lo rimborsi, visto che lui sta dalla parte degli stranieri. Difendere gli stranieri anche delinquenti, deve pure assicurare, garantire ed indennizzare le vittime e per i danni che lo straniero provoca.