New York, scoperta truffa per turisti: i tassisti con i tassametri truccati

Truffa passata inosservata per due anni. Migliaia di tassisti hanno fatto la cresta frodando 2 milioni di passeggeri per oltre 8 milioni di dollari

New York, scoperta truffa per turisti: 
i tassisti con i tassametri truccati

New York - Tassametri truccati a New York: in una truffa passata inosservata per almeno due anni, migliaia di tassisti newyorchesi hanno fatto la cresta sul prezzo della corsa frodando quasi due milioni di passeggeri di oltre otto milioni di dollari. L’annuncio della Taxi and Limousine Commission ha messo a rumore la Grande Mela conquistando la prima pagina del New York Times.

La maxi truffa ai turisti Sono stati tremila i tassisti che per almeno cento volte ciascuno si sono fatti beffa degli ignari passeggeri cambiando segretamente il meccanismo del tassametro per una media di quattro o cinque dollari in più a corsa. L’inchiesta a largo raggio è stata aperta quando si è scoperto che l’anno scorso un tassista di Brooklyn, Wasim Khalid Cheema, aveva frodato ben 574 passeggeri nell’arco di un solo mese. La licenza di Cheema è stata revocata ma nel frattempo le autorità cittadine hanno scoperto che la pratica di far la cresta sul tragitto era ben più diffusa di quanto non si potesse immaginare.

Commenti