Nuoto, dopo la Mandou lascia un'altra fuoriclasse: la Henry

L'ex olpimpionica italia si ritira a 25 anni. In carriera ha vinto tre medaglie d'oro ad Atena 2004 e quattro titoli mondiali

Pochi giorni dopo l’annuncio choc di Laure Manaudou, un’altra fuoriclasse del nuoto lascia l’attività agonistica. L'australiana Jodie Henry, ex campionessa del mondo e olimpica, ha deciso di ritirarsi dalle competizioni all'età di 25 anni. Segno che il nuoto e gli stress connessi alla sempre più esasperata ricerca di record, stanno logorando gli atleti. L’addio della Henry è stato annunciato dalla federazione australiana. In carriera, l’atleta ha vinto tre medaglie d'oro alle Olimpiadi di Atene 2004 (100 metri stile libero, staffette 4x100 stile libero e 4x100 misti), stabilendo in tutte e tre le gare il record del mondo, più quattro titoli mondiali (100 stile libero e staffetta 4x100 stile libero a Montreal 2005, staffetta 4x100 stile libero a Melbourne 2007). Come per la Manaudou - fuori da mesi per un periodo sabbatico prima di annunciare l’addio -, anche la nuotatrice australiana era da due anni lontano dalle grandi competizioni. Nel suo caso, però, a causa di un problema pelvico cronico. Lo scorso anno non era riuscita a partecipare ai Trials australiani per i Giochi di Pechino saltando le Olimpiadi. Quest'anno è stata costretta a rinunciare anche ai Mondiali di Roma.