Bacche di Goji, il superfood che ha conquistato gli over 60

Le bacche di Goji sono un superfood che sta spopolando tra gli over 60: ecco quali sono le proprietà benefiche e le quantità giornaliere raccomandate

Bacche di Goji, il superfood che ha conquistato gli over 60

Le bacche di Goji sono dei piccoli frutti rossi che stanno godendo negli ultimi anni di una crescente popolarità. Inserito a più riprese tra i cosiddetti superfood, questo rimedio naturale sta spopolando anche tra gli over 60. Merito delle sue proprietà benefiche, che l'hanno reso un vero e proprio trend.

Partiamo con qualche curiosità. Le origini della bacche di Goji sono da ricercare in Asia, più precisamente all'interno del territorio compreso tra Nepal, Himalaya e Mongolia. La pianta da cui vengono ricavate appartiene alla famiglia delle Solanaceae, mentre la varietà più apprezzata è la Xing Dai.

Calorie e valori nutrizionali



Gli over 60 attenti alle calorie dovranno tenere conto della tipologia di bacche acquistate. Esistono riferimenti contrastanti in merito all'apporto calorico di questo superfood: circa 320 kcal per alcuni, tra le 90 e le 100 calorie per altri. La differenza è probabilmente dovuta al tipo di prodotto considerato, con le versioni essiccate associate al maggior apporto calorico (320 kcal) rispetto ai prodotti freschi (circa 100).

Venendo ai valori nutrizionali è utile ricordare la presenza di vitamine, preziose per bambini, adulti e per i senior. Troviamo la vitamina A, alcuni composti del gruppo B (B1, B2 e B3), la sempre utilissima vitamina C e la E. Tutt'altro che trascurabile anche l'apporto di sali minerali come calcio, ferro, fosforo, cromo, manganese, selenio, potassio, rame e zinco.

Contribuisce a rendere le bacche di Goji un superfood anche la presenza di ben 18 aminoacidi, sia essenziali che non essenziali. Tra questi troviamo acidi grassi, steroli vegetali, flavonoidi, betaina e carotenoidi.

Proprietà e controindicazioni

Antiossidanti naturali e rimedio contro l'invecchiamento sono le due chiavi principali del successo attribuito alle bacche di Goji. Non finisce però qui, visto che i motivi per cui spopolano tra gli over 60 vanno ben oltre. Diversi studi hanno associato questo superfood anche a un'azione di controllo del colesterolo LDL, solitamente definito "cattivo", e di contrasto dell'ipertensione.

Da non trascurare le indicazioni che vedono nel superfood asiatico anche un potente anti-tumorale. A queste si aggiungono anche i benefici per gli occhi, frutto della presenza nelle bacche di luteina e carotene.

A beneficiarne sono anche il fegato e l'apparato gastrointestinale. Inoltre offrono anche un aiuto alla fertilità maschile stimolando la produzione di sperma.

Venendo infine alle controindicazioni, che tra gli over 60 sono legate principalmente a fattori specifici. Ad esempio possono indurre ipotensione e ipoglicemia. Inoltre devono essere evitate qualora si seguano trattamenti medici anticoagulanti o per il trattamento di ipertensione e diabete.

Bacche di Goji per dimagrire



La presenza di zinco e cromo agisce da stimolante per il metabolismo dei macronutrienti. A questa azione si associa anche la stimolazione del senso di sazietà, che aiuterà a evitare snack poco salutari o porzioni troppo abbondanti. Non rappresentano in ogni caso una bacchetta magica, ma devono essere inserite all'interno di una dieta equilibrata. A differenza di quanto sotto indicato, valido per tutti gli altri, chi vuole dimagrire dovrebbe contenere il consumo delle bacche di Goji a circa 15 grammi al giorno.

Quante bacche di Goji mangiare al giorno?

Dopo aver parlato di calorie e di consumare questo superfood per dimagrire eccoci alla domanda regina: quante bacche di Goji mangiare al giorno? Per gli adulti, senior inclusi, la quantità giornaliera massima raccomandata è di circa 30 grammi. Tale peso equivale a circa tre cucchiai al giorno.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti