Piano casa, è bagarre in consiglio

PDL Prima della relazione dell’assessore Di Carlo l’opposizione lascia l’aula: «Calpestate le procedure»

Il Piano casa della Regione Lazio è approdato ieri in aula consiliare con la relazione dell’assessore Mario Di Carlo, che ha parlato di un piano non solo edilizio ma anche sociale, ma l’opposizione, denunciando irregolarità procedurali, ha abbandonato in modo plateale l’emiciclo. La seduta, sospesa dal vicepresidente della Pisana Carlo Lucherini dopo la relazione, riprenderà stamani alle 11.30 con la discussione generale. Prima della relazione di Di Carlo, basata su quattro punti, è scoppiata infatti la bagarre: «Abbiamo deciso di abbandonare l’aula - hanno spiegato tutti i consiglieri del Pdl in una nota conglinta - perché Marrazzo e il presidente del consiglio non sono in grado di garantire il corretto percorso dei lavori. Basta alle prevaricazioni compiute in spregio al regolamento». L’opposizione ha contestato infatti la discussione del Piano casa messa in cima all’ordine del giorno, denunciando «forzature». Il vicepresidente Lucherini, che in quel momento presiedeva la seduta, ha sottolineato invece come tale decisione - cioè portare il Piano in discussione non appena fosse stato licenziato dalle commissioni - fosse stato già deciso in Conferenza dei capigruppo.

Commenti