Dal Pirellone incentivi a chi pedala

TRASPORTI E il Comune destina 400mila euro per gli sconti degli abbonamenti sui mezzi

Il popolo dei ciclisti può alzarsi sul sellino e godere di una prima soddisfazione: la Regione Lombardia stanzierà 5 milioni di euro da dare ai Comuni per realizzare e sistemare le piste ciclabili. La notizia la dà il governatore Roberto Formigoni all’inaugurazione del Salone del ciclo Eicma alla Fiera. Spiegando che a questa misura si aggiungerà entro una decina di giorni un ulteriore incentivo per l’acquisto delle biciclette ed uno speciale per i cittadini anziani. «È un’industria nella quale l’Italia ha sempre raggiunto l’eccellenza - ha aggiunto il presidente - e la Regione Lombardia prosegue con la sua politica di incentivi, li stiamo mettendo a punto, abbiamo previsto in bilancio delle cifre con le quali incentiveremo i cittadini all’acquisto delle bici». Infine la proposta: creare uno spazio riservato alle due ruote. «Non è un annuncio, ma voglio dire che stiamo pensando ad un nuovo palazzo dello Sport dedicato al ciclismo». Gli incentivi regionali si sommeranno a quelli governativi (14 milioni) previsti dal ministero per l’ambiente. Ma le buone notizie non si fermano alle due ruote. La Giunta comunale ha approvato un finanziamento di 400mila euro per l’acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici urbani e interurbani scontati (si passa da 285 a 233 euro per quello urbano e da 369 euro a 300 per l’interurbano) per dipendenti di aziende, enti pubblici e associazioni di categorie che operano sul territorio di Milano.