Piume e palline d'oro Ogni grande hotel ha l'albero griffato

Palline d'oro e tocchi di diamanti per l'albero di 5 metri acceso nel giardino del lussuoso hotel romano De Russie da Mara Venier. La griffe è di alta gioielleria, De Crisogono, e la spettacolare scenografia è del visionario Toni Breiss. É una gara, nei migliori alberghi romani, per offrire alberi d'autore.

Quello dell'hotel Eden quest'anno l'ha interpretato il marchio italo-francese dello chic contemporaneo Chez Dédé, ispirandosi al «Paradiso Perduto» con decorazioni quasi impalpabili di piante ornamentali, piume, foglie bagnate da tocchi dorati.

A Via Veneto, nelle storiche sale del Regina Baglioni, sotto l'albero ci sono cento doni griffati per gli ospiti del raffinato Christmas party, tra prosecco e ostriche: con il numero vincente ecco sciarpe, borse, cravatte, beauty-case dei più famosi marchi e anche soggiorni-vacanza in luoghi da sogno.

Puntano su un Mercatino di Natale all'insegna del lusso, del bello e del buono al Rome Cavalieri, con il cioccolato più prelibato, i migliori caffè, i panettoni artigianali dell'Executive Pastry chef Dario Nuti, l'olio extra vergine delle olive del parco mediterraneo dell'albergo, ma anche creme al platino, sieri di bellezza al caviale e la confezione a forma di palla di Natale con prodotti di aromaterapia. Il tutto, tra 6 ritratti con colori fluo di personaggi celebri, firmati dall'artista romano del pop contemporaneo Dicò.

AMG

Commenti