Politica, musica, gastronomia e teatro: parte la festa della Lega Nord

Si comincia domani con Tosi e la Moratti, venerdì Bossi festeggia il compleanno con i militanti. La musica di Van De Sfroos, il film "Barbarossa" e i "Promessi sposi" in dialetto. Tutto gratis

I sindaci di Milano Letizia Moratti e di Verona Flavio Tosi. E poi i comizi del leader Umberto Bossi (che alla mezzanotte di venerdì festeggerà coi militanti il suo compleanno), del viceministro alle Infrastrutture Roberto Castelli, dell'eurodeputato Matteo Salvini. Ma anche la musica del cantautore Davide Van De Sfroos e la bellezza con l'elezione di miss Padania. I "Promessi sposi" in milanese e il film "Barbarossa" di Renzo Martinelli, il teatro e la musica dialettale. Comincia domani a Milano alla Cassina Anna in via Sant'Arnaldo 17 (zona Bruzzano, autobus 70), la festa provinciale della Lega Nord. Quattro giorni di politica, spettacoli (tutti gratuiti), teatro, grande cinema e gastronomia con tutte le sere a partire dalle 19 (domenica anche a mezzogiorno su prenotazione) servizio di ristorante e birreria. Tutto, ovviamente, spettacoli e menù compresi, di rigorosa osservanza milanese e lombarda.
Si comincia domani alle 18 con la Moratti e Tosi impegnati in un dibattito-intervista dedicato alle questioni più scottanti della sicurezza nelle città (dai campi rom ai possibili progetti di costruzione di moschee), immigrati e integrazione, ma anche all'Expo 2015 e alle infrastrutture. Alle 21 la chitarra in dialetto di Van De Sfroos (ingresso gratuito) presentato dall'onorevole Salvini e dispostoa rispondere alle domande del pubblico. A seguire i "Forbe Ach" di Bergamo.
Venerdì alle 20,30, invece, in arrivo lo stato maggiore del Carroccio. Alle 19 l'intervento del viceministro Roberto Castelli, alle 20,30 il comizio del segretario federale Umberto Bossi per parlare della situazione politica prima di spegnere le candeline. Con lui Salvini, l'onorevole Giancarlo Giorgetti, il vicepresidente del senato Rosi Mauro. A seguire "Serata delle tradizioni lombarde" con i gruppi folkloristici "I Sifoi" di Bergamo e i "Sem chì inscì" di Varese. Presente il regista del film "Barbarossa" Renzo Martinelli.
Sabato alle 21 serata delle "Tradizioni milanesi" con Walter Di Gemma, gli amici della musica, Gigi Pellegrini, Claudio Merli, Claudio Vitali e la compagnia teatrale "S. Adele Company" che presenterà i "Promessi sposi" in milanese.
Domenica apertura alle 12 con il "pranzo meneghino" con gli onorevoli Salvini, Davide Boni e Laura Molteni e gli assessori Massimiliano Orsatti e Stefano Bolognini che serviranno ai tavoli. Alle 14 revival musicale con Gabriella Monti. Alle 21 selezioni ed elezione di miss Padania-Milano. "Attendiamo tanti milanesi - l'invito di Salvini - Elettori del Pd e del Pdl Compresi".