Antonio Tajani: "Opposizione durissima. Si rischia la recessione"

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani manda un messaggio chiaro al governo e annuncia una opposizione durissima da parte degli azzurri sulla manovra

Antonio Tajani: "Opposizione durissima. Si rischia la recessione"

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani manda un messaggio chiaro al governo e annuncia una opposizione durissima da parte degli azzurri sulla manovra: "Forza Italia farà un'opposizione durissima a questa manovra che aumenta le tasse, non tiene conto dell'Italia che produce, pmi in particolare, e dei giovani, e così facendo ci porterà alla recessione. I 170 parlamentari, l'intero partito, si mobiliterà per chiedere che venga stravolta l'attuale legge di bilancio". Poi il vicepresidente degli azzurri si rivolge a Salvini e Di Maio: "'Non basta far contenti Moscovici o Juncker... Serve credibilità, serietà e responsabilità. M5S e Lega devono capire che così l'economia va a rotoli".

A questo punto Tajani lancia anche una nuova iniziativa di piazza di Forza Italia: "La mobilitazione di piazza non si è mai fermata. Il 7 dicembre saremo all'hotel Ergife con il presidente Berlusconi. Mentre il 15 ci saranno gli Stati generali a Perugia e Napoli". Poi la stoccata sui due vicepremier: "Regalerò a Salvini e Di Maio una fotografia di Renzi... E' facile perdere il consenso. Stanno solo facendo promesse che poi non mantengono. Gli italiani stanno pagando la propaganda di M5S e Lega". Poi conferma l'assenza degli azzurri in piazza con la Lega il prossimo 8 dicembre: "È una festa religiosa, io sarò in piazza di Spagna, è la piazza che mi interessa quel giorno. Noi chiediamo alla Lega di fare qualcosa di centrodestra, si ricordi che il partito è stato votato con la coalizione di centrodestra, con un programma di centrodestra". Infine lancia l'allarme: "Dopo aver dichiarato guerra a tutti e aver giocato la partita del capitan Fracassa, ora il governo è terrorizzato dalla procedura d'infrazione, fa marcia indietro e va a Bruxelles con il cappello in mano... Non si rendono conto che stiamo pagando un prezzo altissimo per l'ostilità nei confronti dell'Europa".

Commenti