Veneto, indice di contagio a 1,63. Zaia: "Ora ricoveri coatti"

L'indice di contagio passa da 0,43 a una condizione di rischio alto. Il governatore contro i comportamenti irresponsabili: "Ordinanza per inasprire le regole"

Torna ad aumentare in Veneto l'indice di contagio da Coronavirus, una situazione che è venuta a delinearsi fin dall'ultima settimana di giugno. L'"Rt" passa dunque da 0,43, vale a dire una condizione di rischio basso, fino a 1,63.

Stando pertanto ai dati riferiti dall'Azienda Zero della regione Veneto, che si occupa settimanalmente di redigere un resoconto sui contagi da Covid-19, la situazione sarebbe nuovamente preoccupante. Così tanto che a intervenire direttamente è ancora una volta il presidente Luca Zaia, il quale aveva di recente (lo scorso 30 giugno) interrotto quella che oramai era divenuta l'abituale conferenza stampa delle 12:30.

Sono due i focolai al momento preoccupanti: il primo è stato registrato al negozio EuroBrico di Feltre, in provincia di Belluno, il secondo è relativo invece alla Laserjet di Pojana Maggiore (provincia di Vicenza). Qui tutto sarebbe nato a causa del rientro dalla Serbia di un imprenditore, risultato positivo al Coronavirus: l'uomo, le cui condizioni si sono aggravate rapidamente, si trova ora ricoverato in rianimazione al San Bortolo di Vicenza. A causa delle sue iniziali reticenze, ora 52 persone sono in isolamento fiduciario a Vicenza e 37 nella provincia di Verona.

È il governatore a spiegare ai giornalisti da lui convocati la situazione. "Qui siamo davanti a una persona che dopo aver accusato i sintomi ed effettuato il tampone risultato positivo ha rifiutato il ricovero proposto dai sanitari", ha raccontato Zaia, come riportato da AdnKronos. "Nel frattempo è andato a una festa. Poi c'è la signora reticente che non vuol dire quali contatti abbia avuto. Se le motivazioni al richiamo dell'etica non servono, allora lunedì presenterò una nuova ordinanza per inasprire le regole", preannuncia il presidente della regione Veneto.

"Noi dobbiamo muoverci nei limiti di legge: la legge prevede una multa di mille euro. Per me mettere a rischio la vita di molte persone vale più di mille euro, è ridicolo. Per me deve essere previsto, a livello nazionale un Tso, un ricovero coatto per i positivi che non possono andarsene in giro tranquillamente".

Zaia è furioso e preoccupato per i passi indietro registrati negli ultimi giorni:"Siamo passati dal rischio basso al rischio elevato. Abbiamo un Rt dell’1,63%. Non so a chi fare i complimenti. Avrei scritto elevatissimo perché, se continuiamo ad andare in giro senza l’uso della mascherina negli assembramenti e continuiamo a pensare che i complottisti abbiano ragione e il virus sia un’invenzione, è inevitabile", ha detto, come riferito da "Il Corriere".

Anche le previsioni per il prossimo futuro non sono rosee, visto ciò che già sta accadendo: "Continuando di questo passo non dobbiamo porci la domanda se il virus tornerà in ottobre, perché l’abbiamo già qui. Ai comportamenti irresponsabili di qualcuno, si aggiungono gli altri che abbiamo conosciuto in queste ore".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Pigi

Ven, 03/07/2020 - 15:46

Anche Zaia cerca di confondere le acque e colpevolizzare i cittadini. Quindi, un imprenditore è tornato dalla Serbia gravemente contagiato, poi una signora che non vuol dire quali contatti abbia avuto... Ma cosa c'entrano i cittadini? Gli aperitivi, le feste di tifosi a Napoli, abbiamo visto, non hanno provocato NESSUN contagio. Ci vogliono CONTATTI STRETTI per contagiare. E scambio di saliva: più saliva infetta si trasmette, più gravemente ci si ammala. Comunque è la prova che il virus è sempre lo stesso, spiace per gli "scienziati" orientati politicamente.

VenCom

Ven, 03/07/2020 - 15:49

La seconda ondata sta arrivando prima del previsto. Il virus ringrazia Zangrillo e gli stupidelli senza mascherina.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2020 - 15:51

E si andrà avanti così, tra saccente negazionismo della reale entità del contagio e riaccensioni impreviste, sino all'allestimento di un vaccino che si auspica possibile e temporalmente vicino. Con buona pace dei no vax da salotto.

maurizio-macold

Ven, 03/07/2020 - 16:05

Il Zaia pur di guadagnare in popolarita' ha abbassato troppo la guardia ed adesso i cittadini ne pagano le conseguenze. Se fosse per me tornerei alle misure preventive di piu' di un mese fa in tutta Italia, vieterei movide ed assembramenti di persone, ed isolerei la Lombardia. Temo che questo autunno saranno in molti a pagare con la vita per le leggerezze di alcuni nostri politicanti.

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/07/2020 - 16:06

TUTTO PREVISTO, INDIPENDENTEMENTE DALLA MODESTISSIMA VIRULENZA DELLA MALATTIA (LEGGASI RAPPORTO ISS). IL GIOCO DELLE PARTI DEI POTERI FORTI ORA MANDA AVANTI L'ALFIERE, IN UN VENETO CON ZERO TERAPIE INTENSIVE E OSPEDALI VUOTI. Ormai Zaia va avanti per la sua strada, ANZI PER LA STRADA CONVENUTA IL FAMOSO Rt non significa nulla! Secondo quanto riporta l’Iss l'Istituto Superiore di Sanità • Il valore di Rt può essere stimato solo con un ritardo di 15 giorni. • La stima può essere poco accurata in conseguenza di cambiamenti nei criteri di esecuzione dei tamponi. • I valori di Rt sono calcolati solo sul 30% dei casi riportati alla Protezione Civile per la necessità di allinearsi alle Regioni con la percentuale più bassa di dati disponibili. La Fondazione Gimbe inoltre conferma che l’indice Rt è poco affidabile nella fase di monitoraggio post lockdown. Il suo ruolo dovrebbe essere ridimensionato, evitando di utilizzarlo come parametro

ulio1974

Ven, 03/07/2020 - 16:15

colpa dell'europa, dell'euro e della merkel. ma in grossa parte anche dei migranti.

FedericoMarini

Ven, 03/07/2020 - 16:26

IL GOVERNATORE SI E” INVENTATO IL VENETO LIBERO DALLA EPIDEMIA,MA ORA E’ COSTRETTO A FARE MARCIA INDIETRO. PENSO CHE LA. GESTIONE DELLA CAMPAGNA CONTRO L’EPIDEMIA SIA TROPPO IMPORTANTE PER AFFIDARLA A CHI FA CAMPAGNA ELETTORALE.

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/07/2020 - 16:27

ALLORA, SECONDO ZAIA I "POSITIVI" (QUINDI PERSONE SANE, FINO A PROVA CONTRARIA, E SOPRATTUTTO INNOCENTI, PERALTRO POCO O NULLA CONTAGIOSE SE ASINTOMATICHE SECONDO L'OMS) ANDREBBERO MESSE IN CARCERE, MENTRE I DELINQUENTI, GIA' IN CARCERE ED EVENTUALMENTE POSITIVI, SECONDO DIVERSE VOCI DEL GOVERNO, ANDREBBERO LIBERATI PERCHE' IL LORO STATO E' INCOMPATIBILE CON LA DETENZIONE. AHAHAH! QUA C'E' TANTA GENTE FUORI DI MELONA PROPRIO, ALTRO CHE "VIRUS"...

antipifferaio

Ven, 03/07/2020 - 16:33

I media continuano imperterriti con l'allarmismo...e i boccaloni qui e altrove ci credono. Al sud 10-15 giorni fa avevano cominciato con tutte le sirene e addirittura le mini zone rosse. Oggi si legge che TUTTI i tamponi di quelle zone rosse sono negativi. Tutto questo con risalita dell'indice Rt (chissà perché mi ricorda molto lo spread di qualche anno fa...). Insomma, al sud arrivano migranti positivi e al nord turisti senza controllo. Beh, ad un certo punto dovranno dire la verità, cioè se questo virus è veramente letale e chiudere tutto, col rischio più che concreto di una guerra civile, oppure giocare a carte scoperte e ricoverare SOLO chi sta male, peraltro come si è sempre fatto, e dire la verità... Vedremo!

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 03/07/2020 - 16:34

Facciamo un po' di chiarezza e di esame dello scenario. Tutto è partito dal 1° contagiato e poi dai due cinesi. Il virus ha cominciato a circolare e grazie alle campagne di "fratellanza" del PD con le comunità cinesi + lo stop dei voli dalla Cina ma non quelli da altre nazioni, abbiamo avuto la pandemia in Italia. Nel frattempo erano sparite mascherine, alcol e guanti. Come se non ci fosse più bisogno di questi DPI. Infatti dopo il lockdown, tutti a festeggiare con movide, manifestazioni, festeggiamenti calcistici, assembramenti su mezzi di trasporto. Alla faccia della sicurezza. Eppure in altre parti del mondo le cose non vanno tanto bene! L'Italia era stata immunizzata dal virus con i media nazionali intenti a dare loro le vere notizie, rassicurando il Popolo che tutto andrà bene? Oppure ci si stava preoccupando troppo delle cadreghe dei politicanti e dei miliardi da spendere, e non della effettiva sicurezza del Popolo Italiano.

ulio1974

Ven, 03/07/2020 - 16:35

"Fondazione Gimbe": ahahahahh, risata d'obbligo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/07/2020 - 16:37

uliuccio1974, sempre colpa degli altri vero? se da sbellicarsi dalle risate!

Helter_Skelter

Ven, 03/07/2020 - 16:39

Forse era meglio evitare fughe in avanti da primo della classe. In ogni caso apprezzabile la capacità di assumersi le proprie responsabilità e la disponibilità ad adottare misure anche impopolari.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/07/2020 - 16:42

... chiedete a feltri se è il caso di parlare di "inferiorità" genetica! o sarà un contagio "per procura"? mentre a napoli si festeggia e si abbracciano si contagiano i polentoni in polentonia!

bernardo47

Ven, 03/07/2020 - 16:44

Avesse fatto meno il giovanottino furbetto sarebbe stato molto meglio! È proprio un legaiuolo!

vinvince

Ven, 03/07/2020 - 16:49

È inutile che ci giriamo intorno: c’è una strategia ben precisa perché le cose vadano male nelle regioni non governate dalla sinistra !!!

Maxy71

Ven, 03/07/2020 - 16:52

@Una mattina. Tutto previsto da chi? Da te?

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 03/07/2020 - 16:52

....giovinap a breve dovrete trasferirvi in Africa pensi a questo....noi in Veneto x quanto facciamo più feste di voi perché qui la grana c’è....da voi la miseria

Gattagrigia

Ven, 03/07/2020 - 16:54

Adesso Zaia vorrebbe il Tso per chi non accetta le cure, dopo che tutti quelli della coalizione di cdx hanno gridato ai quattro venti che il lockdown era anticostituzionale, un metodo fascista, ecc.. In ogni caso sono d’accordo con lui, non si possono vanificare tutti gli sforzi per degli irresponsabili

Gianni1964

Ven, 03/07/2020 - 16:57

Continuiamo a preoccuparci dei migranti che vengono subito trovati e isolati,questo era un venetissimo italiano....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 03/07/2020 - 17:01

@giovinap ti faccio notare che siamo noi che abbiamo invaso per 80% il Nord. Quindi quando parli di persone, stai incolpando per l'80% anche della nostra razza. Tanto diciamolo, il napoletano si sente diverso dall'Italiano, inutile negarlo. Ma tu, senti una volta parlare italiano o senza accento napoletano!? Ma tu, siente nu' poco.....!

Lucmar

Ven, 03/07/2020 - 17:03

Capirai! Se in una regione ci sono 10 casi in tutto, e se ne ammalano altri due a quanto è quest'indice. Ho cercato dappertutto; è impossibile sapere come si calcola quest'indice Rt. Non ce lo dicono, insomma.

Giorgio1952

Ven, 03/07/2020 - 17:14

vinvince si certo ci sono i 5 stelle e il PD che vanno in giro a portare il virus ad "insaputa" di Zaia e Fontana. Dopo il fallimento della eccellenza sanitaria lombarda, a proposito il duo Fontana/Gallera è scomparso come l’Ospedale in Fiera, ora anche il modello Veneto “scricchiola” e dopo essersi presi i meriti Zaia chiede «Voglio da Roma uno strumento normativo per il ricovero coatto dei sintomatici positivi e tolleranza zero per i positivi in isolamento. Serve un Tso, un trattamento sanitario obbligatorio. Procedere in questo modo non è una dittatura ma la tutela della collettività attraverso il piano di salute pubblica». Vediamo ora cosa diranno coloro che parlavano di limitazione della libertà da parte del governo, Zaia ha annunciato per lunedì una nuova ordinanza restrittiva «per inasprire le regole», ma allora le regioni hanno il potere di farlo perché Fontana ha polemizzato per settimane con il governo?

POKER70

Ven, 03/07/2020 - 17:15

Ma voglio dire, visto che l'età media dei decessi secondo ISS è 78 anni. Proteggano quelli, non è che puoi bloccare tutte le volte un'intero paese.

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/07/2020 - 17:19

Maxy71 Ven, 03/07/2020 - 16:52 - Gentma Maxy71, grazie per la domanda: ovviamente ci sono decine di video disponibili online, decine di articoli, sia tecnici che sulla stampa internazionale, che rispettano AL 100% la scaletta seguita in questi mesi di impazzimento psicotico, soprattutto in Italia. In essi dettagliano i fatti medici, filosofi, politici, ricercatori e scienziati. Una breve ricerca e sono sicuro ne troverà a iosa, almeno fino a che la "task force" ministeriale delle fake news vidimate vorrà (comunque si possono ancora scaricare a futura memoria). Davvero profetici: fortuna che hanno data certa, altrimenti sembrerebbero fatti non PRIMA dei fatti, ma DOPO. Saluti

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 03/07/2020 - 17:20

Purtroppo esiste dappertutto gente superficiale, che non si adegua nell'attuare regole importanti per mantenere alta la sicurezza in questo periodo di pandemia non ancora dichiarata finita. Se Zaia prenderà decisioni drastiche lo farà perchè costretto, non perchè un giorno si è svegliato con quell'idea. Finchè non ci sarà un vaccino efficace è bene che chiunque in casa Italia adotti giuste precauzioni nelle relazioni interpersonali: almeno una distanza di sicurezza laddove possibile, usare anche mascherina e guanti usa e getta.

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/07/2020 - 17:27

Lucmar Ven, 03/07/2020 - 17:03 - Gent.mo il valore di Rt si calcola come differenziale sulla base del numero dei contagi (che non vuol dire malattia, ma presenza di un virus) avvenuti nei giorni precedenti. Capirà perfettamente GLI ENORMI LIMITI e l'inattendibilità, oltre al fatto che riferisce una situzaione relativa ad almeno 15 giorni prima. Non solo non ha attinenza con la malattia vera e propria, ma viene condizionato dal numero di tamponi, di cui il Veneto attualmente è campione nazionale. Le variabili sono molto alte e di precaria affidabilità. Per non parlare che dei "dati" sarebbe teoricamente farne un uso, diciamo cos', non proprio cristallino

Ritratto di anno56

anno56

Ven, 03/07/2020 - 17:30

Povero Zaia, si è convertito anche lui alle litanie dei virologo televisivi, per qualque caso nuovo si è fasciato la testa. È diventato anche lui in politico fifone che crede alle paturnie degli scienziatoni di regime.

buonaparte

Ven, 03/07/2020 - 17:30

vedo quelli di sinistra che sparano senza aver letto bene l'articolo od approfondito-ma l'importante è sparare sulla lega..ci sono stati piu casi di stranieri soprattutto dell'est e serbia in particolare che se ne fregano di ogni regola anticovid e se pur trovati positivi non fanno la quarantena ,ma se ne vanno in giro a cene e divertimenti e non forniscono i contati-quindi zaia dice se è necessario la quarantena li viene fatta fare di forza per proteggere il resto della popolazione. facendo molti tamponi hanno visto che ci sono focolai nascosti tra le badanti e per questo ha disposto che devono presentarsi per i tamponi e ecc.i positivi ieri erano 8 su 10.000 tamponi .. zaia vuol mantenere alta l'attenzione di tutti..

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/07/2020 - 17:30

serramana1964, tu personalmente hai non la "grana" ma la granaglia da macinare a mano con la pietra(come avete sempre fatto)e cuocere la polenta, io quando sono a dieta mangio spaghetti allo scoglio o zuppa di pesce! non ha la più pallida idea di cosa è la vita dalle mie parti!

mozzafiato

Ven, 03/07/2020 - 17:31

HELTER_S Poteva mancare il sovietico di turno che dava la colpa a Salvini ed ao sioi sgherri fasisti? Cerrrrto che no! Mah! Certo che ai poveracci come te non è si possa dire granché : i recettori neurali, SONO QUELLI CHE SONO... purtroppo per te!

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/07/2020 - 17:50

LA PROSSIMA "ONDATA" , QUELLA DAVVERO SERIA, SARA' QUELLA DI TUTTI QUELLI CHE IN QUESTI MESI NON SONO STATI OPERATI O CURATI, CHEMIO INCLUSE. E NON LO DICO IO, LO DICE L'ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MEDICI, ALTRO CHE "ARRESTI" DEMENZIALI PER GLI INNOCENTI.

giancristi

Ven, 03/07/2020 - 17:52

Usare la massima severità contro gli "untori". Comportamenti irresponsabili posso causare gravi danni agli altri.

vinvince

Ven, 03/07/2020 - 17:54

Giorgio 1952 - con tutto quello che sta emergendo di una certa area politica e di cui sicuramente molti erano al corrente, tu ti meraviglieresti di gente pagate per spargere virus ??? Io no !!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 03/07/2020 - 18:06

@giovinap, se parli di mangiare, ti posso dare solo ragione. Ne so qualcosa io quando venivo a Napoli. A proposito ma quel pane scuro, profumato e gustoso che solo giù c'era ma che fine ha fatto. Facevano anche le pizzette larghe 10cm.

giovanni235

Ven, 03/07/2020 - 18:18

Forse sono un po' distratto,ma non ho mai letto né sentito dire di un solo caso di contagio o di un solo morto in Argentina.Non è che non si voglia attristare Bergoglio o che la sua figura è più che sufficiente a proteggere tutto il popolo argentino?????

jaguar

Ven, 03/07/2020 - 18:23

Ma le tanto nominate distanze dove sono? Guardate nelle spiagge o nelle località di vacanza venete e romagnole, sono uno addosso all'altro e nessuno dice niente. Però in compenso a Rimini durante il lochdown sono piombati in stile Apocalyps Now addosso a un bagnante solitario in spiaggia. Questa è l'Italia.

ST6

Ven, 03/07/2020 - 18:31

Zaia, s'accordi con Zangrillo e Zalvini e gli altri: non è che uno può parlare di virus e contagi, e gli altri di bufale. Decidetevi

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 03/07/2020 - 18:39

.....giovinap lascia perdere quel che puoi mangiare tu...mangio di meglio degli spaghetti allo scoglio....cosa pensate di avere il mare solo voi...noi abbiamo pure il lago la montagna...non siamo secondi a nessuno x il cibo...,,mentre voi siete secondi in fatto di grana...svegliati dal torpore

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Ven, 03/07/2020 - 18:44

Salvini esulta. Zaia non lo impensierisce piu` per la leadership della Lega.

jaguar

Ven, 03/07/2020 - 18:50

giovinap, scusami ma sappiamo benissimo com'è la vita dalle tue parti.

maurizio-macold

Ven, 03/07/2020 - 18:59

Zaia e Giorgetti sono gli unici politici di spessore della Lega ma sicuramente devono fare esperienza e tesoro dei loro errori. In particolare il Zaia, forse per mettersi in evidenza o perche' mal consigliato, ha anticipato troppo l'abbandono delle misure di protezione dal virus.

Ritratto di anno56

anno56

Ven, 03/07/2020 - 19:57

VenCom meglio uno Zangrillo che sappiamo che arriva da una lunga carriera ospedaliera che i tuoi scienziati da strapazzo