Basta sanzioni: rischiamo un inverno al gelo

Per l'Italia il gas della Russia è essenziale. Incrinare i rapporti con il Cremlino può portare interruzioni delle forniture: un errore che Renzi non può commettere

Le ultime mosse della Germania e di Obama nella loro contesa ondivaga e spericolata con la Russia sono molto rischiose per l'Europa e per l'Italia in particolare, perché l'accerchiamento dell'orso russo, proprio ora che è finita l'estate, con la minaccia di nuove sanzioni ci può togliere il gas questo inverno. La Russia con gli zar e con i sovietici ha sempre sconfitto gli avversare con il «generale inverno» Napoleone, fu sconfitto nel gelo della Beresina. E solo la cavalleria napoletana dei dragoni di Murat salvò la ritirata dal disastro totale. L'armata tedesca di Hitler fu bloccata d'inverno nella sua avanzata in Russia con i carri armati che slittavano sul ghiaccio. Gli alpini con le slitte furono fra i pochi a salvarsi in gran parte. Molti di loro e molti altri dei nostri militari non sono più tornati da quella guerra senza ragione.

Sino ad ora le sanzioni hanno danneggiato più i consumatori russi e i nostri agricoltori e albergatori che i nostri industriali, perché i russi non hanno ricevuto i nostri ortaggi e la nostra frutta fresca e il loro turismo sui nostri mari e nei nostri monti soleggiati si è ridotto. Ma le nostre imprese turistiche ne hanno risentito, come mostrano i dati negativi di Federalberghi sul turismo in questa stagione, che non è stata danneggiata solo dal tempo cattivo ma dai minori arrivi dall'Est. E non si può ignorare che la deflazione in Europa e in particolare in Italia è stata in parte provocata dalla repentina riduzione degli scambi della Russia con noi e con i paesi europei a essa collegati. Da sempre l'industria dell'Italia ha i suoi principali mercati verso l'Est. Il prezzo del petrolio e del gas, sino ad ora anche nei futures , sono stati in flessione nonostante i problemi creati dal disordine nel Medio Oriente e in Libia, perché le forniture di gas russo non sono state intaccate dalla guerra civile in Ucraina in cui l'Europa a guida tedesca ha dimostrato di non avere alcuna politica coerente, efficace e tempestiva, mentre Obama ha ondeggiato.

In effetti l'economia europea è in ribasso, perciò il consumo di elettricità e di benzina e gasolio non va secondo le aspettative e la produzione di elettricità nelle punte estive con i turbo gas è diminuita. C'è una capacità di raffinazione di grezzo inutilizzata e una capacità produttiva inutilizzata nelle centrali termoelettriche. Ma in inverno entra in funzione la domanda di gas per il riscaldamento che si aggiunge all'incremento di fabbisogno elettrico per illuminazione, trasporti industriali e produzione. Ed è a questo varco che ci può attendere il generale inverno dell'orso russo. I gasdotti dalla Russia per noi sono essenziali. E noi siamo nella parte terminale dei tubi, in quanto prima essi passano per gli stati vicini alla Russia. Le nostre imprese potrebbero subire interruzioni improvvise di forniture di variabile durata. E rischio di ciò aggravato dalla debole posizione con Mosca di Renzi, e della Mogherini rappresentante dell'Europa.

La linea negativa verso gli Usa di Renzi e Mogherini per la produzione di aerei militari da parte di Finmeccanica in collaborazione con gli americani ha indebolito la nostra relazione con Washington, riducendo la nostra possibilità di fare i mediatori con Putin. Berlusconi aveva ottimi rapporti sia con Putin sia con gli americani e con i leader nordafricani. Ciò gli dava una possibilità di svolgere un ruolo attivo prezioso, in un frangente come questo. Ora siamo a rimorchio degli altri. Ciò anche perché Renzi ha cambiato i vertici di Eni ed Enel, due avamposti preziosi per le politiche del petrolio e del gas, nei rapporti con la Russia oltreché con Libia, Medio Oriente e Usa. E anche su questo lato, c'è una perdita di «rapporti privilegiati» dell'epoca berlusconiana.

Occorre una politica più realistica nella vertenza Ucraina. Ci sono premesse ampie per la pace. Le sanzioni non sono mai servite ad altro, che a sostituire il protezionismo al libero scambio e alla cooperazione fra i popoli.

E mentre gli anglo americani producono ed esportano petrolio e gas, noi li importiamo e rischiamo di trovarci a pagare per gli altri. Renzi abbia il coraggio di consultare Berlusconi, che si è messo a disposizione per rendere un servizio al paese e all'Europa, pur avendo sino ad ora ricevuto, in entrambi i casi, un trattamento persecutorio, del tutto ingiustificato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/09/2014 - 08:28

appunto! questo articolo è proprio il senso di quello che vado dicendo io da giorni! anzi, oltre a dover soffrire il gelo, dovremo anche pagare altre tasse per soddisfare i desideri di obama e della sinistra europea! ma che cazzo vogliono loro da noi? putin non viene da noi per occuparci, ha i suoi gas, i suoi petroli, e li vende a prezzi concorrenziali. punto! sono gli americani che vogliono scippare questo a putin! ne abbiamo il diritto? no! ed allora che ci pensi da solo obama, senza coinvolgerci!!!

Ritratto di Castigamatti

Castigamatti

Dom, 07/09/2014 - 08:39

Una volta si chiamava Hitler oggi si chiama Putin. Attenzione Italietta le faccie, i nomi e le circostanze sono cambiate ma sara' il risultato lo stesso??? Abbiamo gia' commesso l'errore di schierarci dalla parte sbagliata una volta lo rifaremo ancora quando si presentera' il caso? E poi perche' l'Italia non e' stata in grado dis viluppare energie alternative che ne so eolicha, atomica ecc ecc? Ah gia' non e' stata in grado di farlo per vie delle "angurie" (verdi fuori e rossi dentro). Un saluto Italietta!

linoalo1

Dom, 07/09/2014 - 08:41

L'importante,per l'Italia,è non aderire alla campagna contro Putin e farlo sapere!Il Rododentro!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 07/09/2014 - 08:42

Cosa è più conveniente, AVERE TUTTI I CONFORT, oppure vivere TIRANDO LA CINGHIA ??? Perchè, per qualche manciata di EGOISTI, le popolazioni devono soccombere e sottomettersi ??? La furbizzia di questi EGOISTI, è come gli SPACCIATORI DI DROGA, agli inizzzi, la merce viene regalata e una volta preso il gusto, te la fanno pagare a peso d`oro. Come mai, che questi perfidi individui, vengono riveriti e rispettati e la giustizzia li premia dando loro, le cariche più alte dello stato !!!

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 07/09/2014 - 08:42

La germania non e' in grado di fare anche negoziati a questo livello strategico..e' decenni ai margini di queste questioni importanti...la togliessero di mezzo

Duka

Dom, 07/09/2014 - 08:44

L'Europa pensi ai propri problemi che ne ha a bizzeffe. Ritiri la nuova oca a spasso per Bruxelles nel pollaio, abbiamo tutto da guadagnare meno starnazza meglio sarà per tutti.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/09/2014 - 08:45

A presciendere dalle considerazioni economiche che qui si fanno, le sanzioni, qualsiasi tipo di sanzioni, soprattutto nei confronti di Putin e, quindi, della Russia oltre ad essere ridicole, sono e sarebbero ancora un obbrobrio compiuto dall'Italia. Il rispetto che si deve a Putin e alla Russia non giustificherebbe nessun tipo di offesa, neanche la più sciocca. Purtroppo non ho mai creduto nella sagezza, non dico politica, ma nemmeno umana di questi quattro scagnozzi sinistri che hanno occupato abusivamente da anni, se non decenni, il vero potere in Italia grazie all'ex-DC ed alla nostra stupidità di popolo.

meloni.bruno@ya...

Dom, 07/09/2014 - 09:11

Vorrei che almeno Renzi continuasse a fare la voce grossa nel rispetto dell'Italia!Sono anni che l'Italia per l'America compresa l'Europa stà dando molto di più di quando riceve!senza contare il ricevimento dei barconi!Miliardi di euro che sarebbero serviti al nostro paese di equilibrare la pace sociale senza raschiare più il barile con le tasse.

fafner

Dom, 07/09/2014 - 09:11

Tranquilli : ciò che conta per Lorsignori è stare al caldo loro e gli amici degli amici ; sicuramente provvederanno per tempo a riempire ben bene del prezioso elemento appositi siti a loro esclusivo uso e consumo e il poolaccio bue si arrangi come potrà e se potrà .

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 07/09/2014 - 09:14

Ma, restare al gelo il prossimo inverno, è il male minore. IL MALE PIU' grande è dichiarare questa guerra fredda alla Russia di Vladimir PUTIN che è l'Organismo Statale più CORRETTO al Mondo. Il MALE PIU' GRANDE è leccare il culo degli ANGLO-AMERIKANI per i loro bastardi interessi imperialisti nel Mondo. E' così difficile capirlo ???? Signori della carta stampata ???? -riproduzione riservata- 9,14 - 7.9.2014

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 07/09/2014 - 09:15

L'URSS non esiste più e l'abbronzato non se n'è ancora accorto e gioca a fare il duro, sostenuto da zerbini consumati. Quell'"Impero del Male" là, è imploso, finito, chiuso. Ne sta sorgendo un altro inquietante quanto quello e forse più, per fanatismo e paranoia, ma lo stanno sottovalutando...fors'anche per vigliaccheria. - In Italia c'hanno ammannito, al vertice, una trombetta sfiatata, un disco rotto, nei fatti, un ciarlatano. -- Attenti "Euro-kglioni" alle "americanate", attenti che non vi rompiate le corna con i Russi che appena conoscete: Attenti che non vi giochino qualche brutto scherzo, anche militarmente. Euro-imbecilli che giocano al "rialzo-sanzionatorio". Se ci chiudono il gas, a loro che gli frega c'hanno tutti un posto al sole. Buffoni, a cominciare dal "nostro" pollo, così ebbro di Sè: In realtà , un succube e un pavido. Una nullità.

Ritratto di elio2

elio2

Dom, 07/09/2014 - 09:19

Siamo governati da deficienti questo è il punto. Il guerrafondaio americano è l'unico che ci guadagnerà, l'Europa del nord, Germania in testa si è già messa d'accordo con i russi per non farsi mancare il gas, in cambio di una posizione più defilata, Inghilterra e Francia, campano lo stesso, anche senza il gas Russo, e noi che siamo gli unici con l'obbligo di prendere a calci in culo i guerrafondai europei per non farci mancare l'energia quest'inverno, facciamo la voce grossa alla luna per passare l'inverno al freddo e al gelo.

cgf

Dom, 07/09/2014 - 09:25

Putin NON può chiudere il rubinetto, troppo lungo da spiegare, ma può aumentare il prezzo, questo si, magari il doppio o il triplo e questo compenserebbe in parte il danno economico che la Russia sta ricevendo dall'embargo, danno che alla fine saranno gli occidentali a pagare [non hanno a che fare con Cuba] e prima che gli Europei si attrezzino per rimpiazzare il gas russo con i rigassificatore GNL, che poco piacciano ai salotti della politica, passeranno almeno 8/10 inverni. Ovvio che l'Europa sarà costretta a pagare altrimenti resterà al freddo, altrimenti avrà l'unica "scusa" per chiudere i rubinetti e nel fattempo verrà finita/ottimizzata la via della Cina. Ma quanto sono C.... i ns governanti NON eletti!!

bosco43

Dom, 07/09/2014 - 09:26

E' tempo d'imparare a farsi i fatti propri,nessuno ci aiuta nella crisi! A cosa è servito partecipare o anticipare le "missioni umanitarie"? Poi gli utili se li son presi Fr,Ge ed USA,vedi Libia,Jugoslavia,Iraq,Afganistan ecc.senza parlare del mare nostrum,a carico nostro...quando non abbiamo risorse per la nostra gente,salva sempre la CASTA infame!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 07/09/2014 - 09:29

In casa di guerra con l'Italia ci pensa lui a riscaldarvi con i suoli missili al plutonio.Castigamatti lo avete già fatto leccando il culo alla USA ora vostra padrona eterna. Rapax quella vi sta togliendo fuori lei,avere dei partner che non sanno stare in una comunità come la Italia meglio lasciarli fuori nessuno piangerà ma voi si piangerete.Comunque per voi e per l'Italia non c'è più niente da fare ne con centro sinistra ne con centro destra , credo che solamente un fascismo vero posso raddrizzare la barca Italia, ma finchè condannate carabinieri polizia e g di finanza solo perche fanno il loro dovere vigili compresi sempre sarete chiaviche alla mercè della Europa e dei vostri padroni yankees sarete.Un popolo purtroppo senza dignità, parlo per gli italiani che vivono in Italia quelli che hanno votato per il PD sinistra italiana sopratutto.Io sono anti israelita- sionista però in questo caso valgono più degli italiani sanno quello che vogliono.

Kosimo

Dom, 07/09/2014 - 09:36

respingiamo l'antieuropeismo Usa, gli Usa non vedono di buon occhio l'ascesa di una nuova superpotenza e cercano di attaccare l'Europa di traverso

Luigi Farinelli

Dom, 07/09/2014 - 09:43

Non è solo per la paura di rimanere al gelo che bisogna stare dalla parte di Putin ma perché ogni considerazione non omologata, ogni analisi obiettiva dei fatti, ogni ragionamento non infettato dal pestifero lavaggio del cervello mediatico politicamente corretto che ammorba ormai tutto l'Occidente, porta ancora una volta a far ritenere Europa e USA a guinzaglio di poteri enormi tesi a raggiungere i loro egoistici obiettivi egemonici e mondialisti scavalcando SEMPRE la volontà popolare, sempre tenuta all'oscuro di ciò che realmente avviene alle loro spalle.

sdicesare

Dom, 07/09/2014 - 09:44

Solo gli idioti come i nostri governanti vanno indietro agli americani sulle sanzioni alla russia. L'abbronzato americano non vuole far altro che far entrare l'ucraina nella nato per piazzare i missili strategici su quel territorio, come ha fatto con i polacchi. E noi, ripeto, idioti, ci andiamo dietro contro i nostri interessi. Da non credere, siamo in mano a marionette e veline.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/09/2014 - 09:46

Obama vuole la guerra e se ne frega se l' europa finisca con il morire di freddo: noi italiani faremmo sicuramente, finalmente il vostro interesse se lasciando la Merdel al suo destino uscissimo dalla zona euro per seguire una politica finanziaria autonoma ed una politica estera sensata : meglio ragionare sulle ragioni della Russia di putin che su quelle di una anmerica che da lontano ci spinge al freddo: l' ucraina è sempre stata russa e se una parte di questo stato vuole restare con i russi deve avere il diritto di farlo: noi stupidi come siamo continuamo a pensare con la testa di coloro che non vedono al di la del proprio naso

Oraculus

Dom, 07/09/2014 - 09:48

Oltre al pezzo dell'autore , i primi 12 commenti si commentano esattamente come merita la situazione , gli USA devono smetterla di danneggiare l'Europa , grazie agli USA abbiamo perduto leader islamici filooccidentali di primaria importanza , grazie agli USA abbiamo oggi nei balcani nuovi Stati islamici e continuamo a castigare una Serbia togliedole anche il Kosovo , dunque quelli che ci vendevano il petrolio e filoccidentali li abbiamo traditi e fatti ammazzare e adesso e' il turno della Russia??...gli americani sono impazziti , Putin e' la versione moderna e corretta di Stalin , Putin e' il nuovo comunismo...o con lui o contro di lui...noi possiamo rinunciare alla lontana Cina (e lo dovremmo rinunciando a tutti i loro prodotti) ma le Russia no!! , Putin e' europeo , veste euroepo , ha amici europei , gli imbecilli che abbiamo a Roma lo devono capire...mai contro gli USA!! , ma anche mai contro la Russia!!.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 07/09/2014 - 09:49

Bel titolo, ma quando è il M5S a dirlo sapete rispondere soltanto con insulti.

Sacchi

Dom, 07/09/2014 - 09:49

Ma chi è succuebe di chi caro sallutsti? Lei è l'esempio della peggior italietta che aveva paura di schierarsi contro hitler (che sembrava il più forte). Capisco adesso perchè l'italia è un paese di schiavi e non di uomini liberi. Per la libertà bisogna pagare un prezzo alto, per essere schiavi basta dire si a chi sembra più potente e ti ricatta con il gas. Si compri un po di stufe e di legna e si uomo caro sallusti e non un miserevole!!!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/09/2014 - 09:50

Albano (Carrisi) ha espresso giudizi contro corrente rispetto a quelli della sinistra italiana: ma ha ragione! dovremmo oggi sentirci legati ai russi e non alle decisioni che la Merkel puo prendere in funzione della politica estera americana che ha fallito tutte le volte che ha cercato di creare democrazia nei paesi arabi: vedi Libia ed altri: dovrebbero aver imparato dagli inglesi ma non lo hanno fatto e la scuola dei padri non è servita a nulla: lo dimostrano le loro decisioni , oggi.

cgf

Dom, 07/09/2014 - 09:53

@franco-a-trier_DE l'Itlaia riceve il gas anche da SUD la "TËDËSCHIA" solo da est, a proposito che leggo questa mattina? In Wuppertal hat die Polizei elf Männer gestoppt, die in der Innenstadt mit orangenen Westen mit dem Aufdruck "Scharia-Polizei" patrouillierten. ops! Letto bene "TËDËSCHIA" o, piuttosto, Iran?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/09/2014 - 09:58

GOLDGLIMMER è quello che si meritano :) siete sempre voi a insultare, per primi! a prescindere! mai una parola di rispetto, mai! sempre a insultarci: ed allora che state a fare li? ma suicidatevi!!! ma chi cazzo vi credete di essere? pussa via, sciò!!!

Pitocco

Dom, 07/09/2014 - 10:01

Appoggiare le richieste anglo-americane in questa "disavventura" è particolarmente pericoloso. Una volta fatto il passo non si potrà tornare indietro e la storia dovrebbe insegnare, anche se credo che pochi la conoscano veramente. Basterebbe prendere spunt dalla Spagna che nel secondo conflitto rimase neutrale.

Ritratto di giusdange2

giusdange2

Dom, 07/09/2014 - 10:02

Analisi ineccepibile. Ma le cose non sono così semplici. Libera Russia in libera Europa. Si arriverà ad una serie di accordi in grado di garantire la pace, lo sviluppo ed il benessere su questo ampio scacchiere che va dall'oceano Atlantico ai Monti Urali?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 07/09/2014 - 10:04

Gli interessi dell'italia(economia),non dovrebbero essere contro Putin.Il problema è che Putin,è l'unico leader,decisamente contro l'allargamento" della "tendenza" gay,e fortemente anti-Islamico(non si fa certo abbindolare dalla balla dell'"Integralismo"...),cose che in europa,con le milionate di Islamici,presenti sul territorio(le "risorse"),e con il "progressismo" della maggior parte degli europei,sul tema gay,sono difficili da digerire.Come ho già scritto,visto che con la Cina,sta dialogando bene(vedi transito merci Cinesi in Grecia,e relativa ferrovia,che taglirà di fatto Rotterdam e Antwerp),su temi economici,se trova sintonia con i Cinesi,anche su questi "valori",siamo fritti,anche senza gas....

swiller

Dom, 07/09/2014 - 10:10

Siamo stufi delle decisioni dei criminali guerrafondai americani e inglesi, sono solo gentaglia arrogante.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Dom, 07/09/2014 - 10:10

Bisogna finirla con certo stupidate ed essere chiari e coerrenti!! Finiitela con quello che è sucesso 60 anni fà!!! Il vero communismo lo stanno tentando in instaurarlo in italia! la Russia attuale e ben lontano dal passato! E piu capitalistico di noi!!! I ricchi sono ricchi ed i poveri si arrangiano non come in italia che tutti hanno diritto di vivere a scrocco! Lo chiamate civiltà? BALLE!!! E puro stupidità! Ma aparte questo l'europa si sta fottendo di brutto. Il nord europa non e contenta con le sanzioni! Gli industriali sono incazzati di brutto e l'altra settimana ci sono state proteste anti Ukraina in germania. Le sanzioni sono ujna apertura per altri paesi per entrare nel mercato Russo! Il vino dal sud america, frutta e verdure dall'africa e sud america, minerali pure, pezzi di richambo dalla china, korea etc. Me in mondi vivono sti coglioni di politici???I yankees vogliono che eurabfrica esista perche è un bacino di consumo e denaro di cui hanno bisogno per finanziare i loro loschi affari in tutto il mondo!! Che vadono al diavolo e si portano i nostri politici/buffoni.

bosco43

Dom, 07/09/2014 - 10:12

...chissà perchè mi sovviene il "va avanti tu,che a me...",ridotti come siamo,abbiam partecipato a tutte le missioni possibili,dal mare nostrum,all'Afganistan,passando per Libia ,Libano, ex Jugoslavia ecc.ecc.,a che pro???Rimettendoci sempre materialmente e politicamente...adesso ci andiamo ad impelagare anche con la Russia...facciamoci,per una volta i nostri interessi!!! (francia,Usa,germania e G.Br.,,insegnano)...va avanti tu...

Luigi Farinelli

Dom, 07/09/2014 - 10:14

Castigamatti h.8.39: paragonare Putin a Hitler mi pare decisamente troppo, pure per un lettore del Manifesto, per un iscritto ai centri sociali o per chi non riesce a farsi una propria idea obiettiva della situazione. L'Italia non è stata in grado di fornirsi di energie alternative perché USA ed Europa non l'hanno permesso (a parte i ridicoli ripieghi sull'eolico e altre forme alternative insufficienti, se no inutili, imposte dagli ecologisti sostenitori di Gaia). Berlusconi voleva riaprire il nucleare, aveva fatto accordi con la Russia per un oleodotto orientale (inviso anch'esso ad Obama e alla Merkel che ne voleva uno suo in centro Europa) e, attraverso i suoi rapporti preferenziali coi Paesi arabi e dell'Est, stava giocando una carta fondamentale per la nostra sopravvivenza energetica e il nostro sviluppo. Andando però contro la teoria della decrescita graduale, sia economica che demografica (teorizzata dal Club di Roma su commissione di David Rockefeller e Kissinger, oltreché di organismi quali il Bilderberg, il Council of Foreign Relations e la commissione Trilaterale e che era costata la carriera a Nixon e la vita ad Aldo Moro, sostenitori dello sviluppo) decrescita graduale che dovrà, attraverso crisi economiche e politiche indotte, guerre e rivoluzioni create a tavolino, affermazione di "nuovi diritti" laicisti (antinatalisti) e senza basi teoriche valide, condurre ad un mondo senza più sovranità nazionali, con pochi individui, ricchi ma incapaci di reagire, schiavi del sistema, governato da pochi "illuminati" massoni autoeletti, già ora alla disastrosa guida del mondo. La democrazia già ora non esiste più e Putin, ELETTO A GRANDE MAGGIORANZA DAL POPOLO RUSSO, a differenza della Commissione Europea senza alcun mandato popolare (altro che paragonare Putin a Hitler) è uno dei pochi baluardi rimasti al mondo per evitare una catastrofe planetaria non solo economica ma con crollo dei valori etici e morali, per raggiungere l'illusoria "libertà" delle galline d'allevamento in batteria.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/09/2014 - 10:17

Ce lo meriteremmo. Voglio vedere il popolo bestia al freddo ed in tasca le 80 euro del clown di pontassieve che fa.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/09/2014 - 10:18

Ce lo meriteremmo. Voglio vedere il popolo bestia al freddo ed in tasca le 80 euro del clown di pontassieve che fa. E B che fa? Ferma questa follia o continua a spalleggiarlo sulle riforme.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 07/09/2014 - 10:35

@Castigamatti:lei dovrebbe essere il primo ad essere "castigato",per il paragonare Putin a Hitler,più tutto il resto...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 07/09/2014 - 10:38

@stenos:io avrei anche scritto: così dette "riforme"...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 07/09/2014 - 10:38

#stenos. "E B che fa?". Quello che ha sempre fatto: il collaborazionista. Non s'è ancora capito a sufficienza questo concetto?

CALISESI MAURO

Dom, 07/09/2014 - 10:49

Goldglimmer i 5 stelle avevano l'opportunita' di prendere in mano la situazione e organizzare in Italia varie incontri in piazza contro la guerra che stanno preparando i ns amici d'oltre oceano. Si guardi su pandoratv.it il commento di Chiesa, che chiedeva ai 5 stelle di organizzare tali riunioni. Invece i 5 stelle tramite i loro pensatori di politica estera hanno emesso un documento fuffa che non prende posizione, solo un ciarlare sterile. Ho sbagliato a votarli, fare banchetti e portare in giro pubblicita' per loro..... strano ma questi ormai l'ho capito sono telecomandati. Non sono la Le Pen.... ma loro sono nordici.. altra gente...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 07/09/2014 - 10:59

Cavolo!!!! Mortimersorcio (08.28) spaccia per suo qualcosa che deve aver letto (o hanno cercato di farglielo capire) ne Il Giornale. Ma chi ci crede. E' risaputo che ha due soli neuroni e solo con la luna piena riesce (a volte) a metterli in contatto .......

nerinaneri

Dom, 07/09/2014 - 11:06

calisesi mauro: dedicati pure alle donnine russe

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/09/2014 - 11:07

pure il collaborazionista! ma voi siete malati, ma malati forti, psicologicamente instabili! brutta gente a sinistra! ma davvero!!

antonioball73

Dom, 07/09/2014 - 11:09

siamo andati in afganistan a fare la guerra perche' un saudita,bin laden,avrebbe organizzato l'attentato alle 2 torri e in iraq per distruggere inesistenti armi di distruzione di massa.non avete detto una parola,ne voi e di conseguenza nemmeno i vostri lettori.ora che questa velina fascista che vi ostinate a chiamare giornale ha dato direttive filoputin, i lettori si scatenano:gli americani non sono piu' i liberatori e i russi non sono mai stati comunisti...certo che e' veramente facile essere annoverati tra i vostri padroni.basta dire io HO(in questo caso gas)e via tutti a scodinzolare.e poi e' pure un amichetto di silvio

gigi0000

Dom, 07/09/2014 - 11:12

I cinesi comprano idrocarburi ovunque ed anzi autofinanziano progetti di sviluppo d'ogni tipo in tutti i paesi produttori di petrolio, che loro convengono proprio per avere poi un accesso facilitato all'acquisto di petrolio e derivati.

Giovy99

Dom, 07/09/2014 - 11:19

Ciò che vogliono gli Americani è che noi e l'Europa compriamo il GAS da loro anziché da PUTIN. Per questo hanno scatenato la finta rivoluzione in Ukraina spodestando il premier filorusso (e c'è SOROS dietro tutto questo). Renzi non può fare nulla perché sa che se facesse diversamente farebbe la stessa fine di B

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 07/09/2014 - 11:49

Qualcuno risponda a@antonioball73....!!

maricap

Dom, 07/09/2014 - 12:02

Ma quali sanzioni? Bastava mettere l'Ucraina nelle condizioni di difendere i suoi confini, fornendogli l'armamento adatto a fronteggiare l'orso russo. Putin non può permettersi una guerra, con decine di migliaia di morti, specialmente se fatta solo con la speranza di annettersi altro territorio.

maricap

Dom, 07/09/2014 - 12:03

Ma quali sanzioni? Bastava mettere l'Ucraina nelle condizioni di difendere i suoi confini, fornendogli l'armamento adatto a fronteggiare l'orso russo. Putin non può permettersi una guerra, con decine di migliaia di morti, specialmente se fatta solo con la speranza, di annettersi altro territorio.

maricap

Dom, 07/09/2014 - 12:03

Ma quali sanzioni? Bastava mettere l'Ucraina nelle condizioni di difendere i suoi confini, fornendogli l'armamento adatto a fronteggiare l'orso russo. Putin non può permettersi una guerra, con decine di migliaia di morti, specialmente se fatta solo con la speranza, di annettersi altro territorio.

maricap

Dom, 07/09/2014 - 12:03

Ma quali sanzioni? Bastava mettere l'Ucraina nelle condizioni di difendere i suoi confini, fornendogli l'armamento adatto a fronteggiare l'orso russo. Putin non può permettersi una guerra, con decine di migliaia di morti, specialmente se fatta solo con la speranza, di annettersi altro territorio.

maricap

Dom, 07/09/2014 - 12:03

Ma quali sanzioni? Bastava mettere l'Ucraina nelle condizioni di difendere i suoi confini, fornendogli l'armamento adatto a fronteggiare l'orso russo. Putin non può permettersi una guerra, con decine di migliaia di morti, specialmente se fatta solo con la speranza, di annettersi altro territorio.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 07/09/2014 - 12:18

Chi non vanta conoscenze, viene qui a sputar sentenze.

Anonimo (non verificato)

Luigi Farinelli

Dom, 07/09/2014 - 12:27

xantonioball73: ho cominciato a pensare che qualche cosa non andasse nel sistema mediatico informativo, sempre pro-Occidentale e sempre politicamente corretto, già nel 2001 quando sedicenti tecnici tentavano di far digerire alla gente che il crollo delle torri gemelle fosse stato causato da un collasso strutturale dovuto all'alta temperatura sprigionata dagli incendi del kerosene degli aerei. Balla più grande non poteva essere raccontata (e glielo dico da ingegnere) perché la visione dei crolli e la puzza di termite (esplosivo usato nelle demolizioni controllate) che è rimasto sulla zona (e dove sono state poi raccolte le macerie) fanno pensare proprio a una gigantesca, criminale truffa. Il gasolio incendiato non può arrivare a liquefare il metallo; l'incendio era già spento prima del crollo; il grattacielo ha la struttura a telaio (iperstatica) e non può crollare come si è visto, ad accelerazione costante come un corpo libero, perché agirebbe la resistenza graduale della parte sottostante. Analoga struttura è bruciata, in Spagna, per due giorni rimanendo perfettamente in piedi. Inoltre, presso le due torri crollate una terza struttura è crollata (per svenimento da spavento?) con la stessa prassi (e la BBC ne ha dato informazione qualche minuto PRIMA che crollasse!). Una nazione che spende per la sicurezza interna più del resto degli Stati del mondo non ha un caccia intercettore per andare ad abbattere il secondo aereo che, non contento di puntare contro la seconda torre, ha deviato, tornando indietro di qualche centinaio di chilometri per tornare al suo fatale impatto? E nessun radar lo rileva? Nessun caccia si alza per abbatterlo? Come vede, non è affatto vero che "prima del caso Putin tutti fossero pro-USA ed ora ci sia stato il voltafaccia". Chiari segni di come stiano andando le cose nel mondo erano chiare già alcuni decenni fa, solo che non tutti hanno iniziato subito a ragionare, addormentati sulle menzogne mediatiche e bevendo tutto ciò che la tv propina lavando il cervello. Basterebbero le parole di Kissinger di pochi giorni fa: lui che è sempre stato il braccio destro di David Rockefeller e degli altri "filantropi" progettanti l'orwelliano mondo futuro, sinarchico e governato dal B'nai B'rith sionista (la massoneria delle massonerie), per imporre la decrescita economica e demografica graduale al mondo. Ora predica il "ritorno allo sviluppo". Forse "nei piani alti" del vero potere cominciano a sgamare che qualcuno si sta accorgendo dei loro luciferini progetti per l'umanità e stanno correndo ai ripari: come al solito truffando l'opinione pubblica, magari con presunte inversioni di marcia come quella proposta da Kissinger, per ingannare ancora la gente.

82masso

Dom, 07/09/2014 - 14:23

Ci scalderemo con il pellets che volete che vi dica, dobbiamo sottostare alla bizze di un pazzo?

Luigi Farinelli

Dom, 07/09/2014 - 14:43

82masso: pazzo è chi ancora si ostina a crede al Putin "dittatore" e all'Occidente tutto dedito a spargere "democrazia e libertà" nel mondo. Ce la stanno sottraendo goccia a goccia, la nostra autonomia e libertà, contando sulla ormai mancanza di abitudine a usare il cervello, delegando la cosa agli scagnozzi del vero potere che così plagiano le coscienze e usano ormai i cittadini inconsapevoli (spesso per loro insipienza e colpa) come pecore da tosare, per realizzare scopi egoistici e anti-natura: globalizzazione mercantilista, politica e religiosa, denatalità, il tutto imposto come diktat dopo averne imposto col raggiro i princìpi come fossero regole bibliche mentre sono autentiche truffe e bestemmie anti-natura.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 07/09/2014 - 16:45

IO; NON LO SAPEVO CHE SONO STATI GLI AMERCANI AD INVADERE LA CRIMEA; ANZI IO SONO COSI IGNORANTE DA IGNORARE CHE SONO GLI AMERICANI AD AIZZARE I FILORUSSI A SPARARE SUI SOLDATI UCRAINI; MA FORSE MI SONO DIMENTICATO CHE SONO STATI GLI AMERICANI AD INVADERE L;AFGANISTAN NEL 1980; É CHE SONO STATI GLI AMERICANI AD ERIGGERE IL MURO DI BERLINO?! OPPURE CHE SONO STATI GLI AMERICANI A STAZIONARE A CUBA MISSILI INTERCONTINENTALI CHE MINACCIAVANO GLI U.S.A IN CASA LORO?!; MA CERTO CHE QUESTI AMERICANI SONO PROPRIO DEI BARBARI INVASORI CHE VOGLIONO PROTEGGERE I POPOLI BALTICI DAI "CIVILISSIMI" RUSSI CHE HANNO GIA OCCUPATO LA CRIMEA; ED IO MI IMAGGINO COSA SCRIVEREBBERO I SCRITTORI DI QUESTO BLOG; SE L;ITALIA AVREBBE UNA FRONTIERA IN COMUNE CON LA "PACIFICHISSIMA" RUSSIA ARMATA DI BOMBE ATOMICHE É DI MISSILI?!;É CHE SI "PREOCCUPA" SOLO DI OCCUPARE UNA PENISOLA DI UN PAESE SOVRANO!!!.

Luigi Farinelli

Dom, 07/09/2014 - 21:57

pasquale.esposito, si dia una calmata. Anche gli Americani, come popolo, stanno rischiando di fare la fine degli Europei, soverchiati da un potere talmente forte che sta demolendo anche le loro coscienze e la loro possibiltà di esprimersi. I loro presidenti, di destra o di sinistra, sono mandati al potere in una parvenza di gioco democratico in cui alla fine viene eletto chi più fa comodo alla sinarchia mondialista. Clinton e Bush furono le facce di una stessa medaglia, burattini del vero potere, così come accade ai politici massoni che infestano l'Europa, soprattutto quelli di derivazione socialista. E' che alla caduta del muro di Berlino, le ideologie che furono dell'ex URSS (vedi Engel con la sua "donna oppressa dalla famiglia" e che doveva dare i figli allo Stato e divenire una lavoratrice (schiava) del sistema. Rockefeller, Rothschild, hanno finanziato la Rivoluzione d'Ottobre. Le stesse dinastie, alla caduta del muro di Berlino, hanno mutuato le vecchie ideologie e mete il cui fine ultimo rimane sempre l'abbattimento degli Stati nazionali (attraverso guerre e rivoluzioni) e la creazione dell'"uomo nuovo" tutti diritti (apparenti), in realtà schiavo del sistema. Né più né mno che nell'ex URSS. Sistema governato, naturalmente, da una elite autoeletta che si arroga il diritto di dirigere il popolo, in quanto ritenuto "non illuminato" per capire certe cose. Quello che era l'Urss è oggi l'Occidente in mano al B'nai B'rit e alle altre massonerie al guinzaglio (come il "Grande Oriente". Putin si oppone a questo potere anche perché E' STATO IL POPOLO A CONFERIRGLIELO A LARGHISSIMA MAGGIORANA.

churchillone

Dom, 07/09/2014 - 23:34

La cosa divertente è vedere questi pagliacci della sinistra: ieri facevano le sfilate contro gli euromissili. Oggi, tifano per fare la voce grossa con Putin solo perchè amico di Berlusconi e nemico di gay, lesbiche, transgender. Pontificano che "per la libertà bisogna pagare un prezzo alto..."; parlano bene loro che non hanno fabbriche da far funzionare, parassiti e mangiapane a uffo che non sono altro. Amici dell'Unione Sovietica quando questa era il nemico che puntava centinaia di testate nucleari contro di noi. Russofobi quando la Russia è diventato un paese amico ed un importante partner commerciale. Eppure a ben vedere la coerenza tra le posizioni di ieri e quelle di oggi c'è: anti-italiana nell'animo sempre, questa banda di traditori dell'interesse nazionale.