Bellanova, "signora della crisi" Che cosa rivelano le sue lettere

La personalità dell'ex ministro che più di ogni altro ha tenuto il punto sulle dimissioni dal governo: chi è Teresa Bellanova

Bellanova, "signora della crisi" Che cosa rivelano le sue lettere

La firma non completata di Teresa Bellanova sta a indicare che l’ambiente familiare, cioè quello che è raffigurato dal cognome legato alla famiglia di appartenenza, può aver creato in lei dei limiti, lasciando sentimenti di inferiorità che vengono superati attualmente dal prestigio sociale che ha ottenuto e che va a compensare quei sensi di frustrazione vissuti nel passato. Una firma essenziale, oscura e un po’ disordinata, come quella della ex Ministra, sta alla base di una personalità semplice che non sembra in grado di mantenere con fermezza, competenza e consequenzialità i compiti legati alla funzione che le è stata affidata.

Ciononostante ella appare corretta e leale nel suo manifestarsi. Preparata nel settore agricolo, dove può vantare un’esperienza personale, manca però di un certo spessore politico nell’affrontare situazioni intricate quali il mondo della politica richiede. Tuttavia, per il bisogno di essere considerata e gratificata finisce per accettare suggerimenti da parte di chi, essendo più esperto nel settore, le offre la possibilità di restare a galla.

Commenti

Grazie per il tuo commento