Bollette choc: luce su del 15%, gas dell'11%

La ripresa gonfia le tariffe, ma le famiglie spenderanno meno rispetto al 2019

La ripresa c'è, almeno per quanto riguarda le bollette di gas e elettricità. L'Arera, l'autorità per energia, ha infatti comunicato un rialzo del 15,6% per elettricità e 11,4% per il gas. Non c'è però da strapparsi i capelli in quanto gli aumenti, come gli eventuali sconti, valgono solo per chi è ancora in regime di maggior tutela mentre gli utenti sul mercato libero hanno prezzi praticamente fissi per gas e elettricità. Da sottolineare inoltre che la componente energia rappresenta meno del 50% del costo delle bollette che purtroppo sono cariche di molti oneri, balzelli e tasse. Inoltre gli aumenti arrivano dopo i forti cali del secondo trimestre (-18,3% l'elettricità e -13,5% il gas) e l'andamento contrastato del terzo (+3,3% e -6,7%). Ora, con il progressivo rafforzamento della ripresa delle attività economiche e dei consumi, arriva il rimbalzo per i prezzi dell'energia con il ritorno su livelli vicini a quelli pre-Covid e con il gas sospinto dai consueti fattori stagionali di crescita della domanda. «Il sistema energetico sta gradualmente riprendendo le posizioni che aveva prima dell'emergenza Covid - ha spiegato il presidente Arera, Stefano Besseghini -. Con la ripresa delle attività produttive e il conseguente aumento della domanda di energia, si sta verificando il prevedibile rialzo dei prezzi in tutta Europa. Il quadro generale verrà influenzato, nei prossimi mesi, anche dalle scelte che accompagneranno il Recovery Fund, in particolare per il sostegno alle fonti rinnovabili future, che oggi ricadrebbe sulla bolletta».

Il 2020 ha, comunque, un risvolto positivo per le famiglie. Arera infatti ha spiegato che nel 2020 la famiglia tipo beneficerà comunque di un risparmio complessivo rispetto al 2019 di circa 207 euro. Nel dettaglio, per l'elettricità la spesa per la famiglia-tipo sarà di circa 485 euro, il 13,2% in meno rispetto al 2019, corrispondente a un risparmio di circa 74 euro all'anno. Per il gas la bolletta sarà di circa 975 euro, con un calo del -12% rispetto ai 12 mesi dell'anno precedente, equivalente ad un risparmio di circa 133 euro all'anno.

Di certo l'andamento dei prezzi dell'energia stanno lanciando segnali di una ripresa generalizzata a livello globale. E dunque dopo il crollo dei prezzi di gas e luce registrato nei mercati all'ingrosso nella fase più acuta dell'emergenza, la ripresa dei consumi conferma la ripartenza dell'economia in Italia e in Europa ha portato ad un graduale rialzo delle quotazioni. Nel terzo trimestre il prezzo unico nazionale (PUN) dell'elettricità è infatti salito del 70%, a circa 42 euro al megawatt dai 25 euro per mw del secondo trimestre, e solo a settembre è visto in ulteriore rialzo a 49 euro Mw, ha messo comunque in allarme associazioni di consumatori e associazioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Massimo Bernieri

Mer, 30/09/2020 - 11:15

E' la legge della domanda offerta.Anche ora alberghi che sono quasi vuoti ti offrono una stanza al costo di un "affittacamere".Quello che mi scoccia è il prezzo energia più elevato di altri paesi perchè abbiamo voluto rinunciare a nucleare e smantellare le centrali già in uso o in costruzione dove gli oneri smantellamento li paghiamo in bolletta e accise varie.Quanto al costo gestione linea contatore quando c'era solo ENEL questo costo lo pagavamo comunque solo che era compreso nel costo kw/ora e non ce ne accorgevamo.Ora che si possono avere fornitori diversi ENEL che ha installato linee e contatori chiede il costo a chi ti vende energia(e che non ha fatto le reti ecc) e che poi gira all'utente.

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 30/09/2020 - 15:10

Cari noi tutti,l'aumenti che ci vengono "appioppati" in bolletta,sono tutti i debiti di altre utenze che la crisi non ha permesso di pagare! Allora questo governo che fa? Legifera a favore di questi enti Enel,Acea e affini per recuperare in bollette le tasse irrisolute di utenti morosi e ecc..ecc...